Magazine Media e Comunicazione

A Giugno 2018 sono 427 i canali tv sulle principali piattaforme

Creato il 06 luglio 2018 da Digitalsat
A Giugno 2018 sono 427 i canali tv sulle principali piattaforme

A Giugno 2018 sono 427 i canali tv sulle principali piattaformeA giugno 2018 sono 427 i canali televisivi complessivamente ricevibili a livello nazionale sulle principali piattaforme, e fanno capo a 119 editori (nazionali e internazionali), di cui 72 hanno sede in Italia. [1]

L'analisi fa riferimento al perimetro degli editori di canali Tv a diffusione nazionale distribuiti all'interno dei Mux DTT nazionali e locali, e presenti sulle piattaforme satellitari di pay-TV (Sky Italia) e free-to-view (TivùSat). Il dato include anche le versioni time-shifted, quelle in alta definizione, 3D e Super HD, i servizi a pagamento in pay-per-view (PPV) e i cosiddetti temporary channel, trasmessi nel periodo considerato.

Il primo semestre 2018 si è caratterizzato soprattutto per l'accordo siglato, a fine marzo 2018, tra Sky Italia e Mediaset che ha portato alla riorganizzazione della complessiva offerta a pagamento sul digitale terrestre. In termini di canali Tv, la partnership tra i due operatori ha previsto l'attivazione sul DTT di una selezione di canali già presenti su Sky , e una contestuale razionalizzazione di quelli a brand Mediaset Premium.Attualmente da ciò è scaturita una duplice offerta a pagamento (Mediaset Premium e Sky DTT), di cui si attendono ulteriori sviluppi nei prossimi mesi.

Parallelamente, una selezione di canali di cinema e serie tv di Mediaset Premium è sbarcata in alta definizione sul satellite, all'interno dell'offerta di Sky.

Rispetto al primo semestre dell'anno scorso (giugno 2017), la complessiva offerta nazionale a pagamento sul DTT (Mediaset Premium + Sky) si riduce di 7 canali tv. L'accordo commerciale Sky Italia - Mediaset, permette inoltre al Gruppo FOX Italia di scendere per la prima sulla piattaforma digitale terrestre con due canali tv (FOX e NATIONAL GEOGRAPHIC CHANNEL).

Sempre nel primo semestre dell'anno, Sky Italia ha chiuso le trasmissioni del canale lineare Sky 3D, mantenendo tuttavia la programmazione dei contenuti nella sezione cinema on demand ; Mediaset con la riorganizzazione degli slot/canali all'interno dei propri MUX nazionali ha eliminato il canale Premium Sport 4K.

A Giugno 2018 sono 427 i canali tv sulle principali piattaforme

Canali Tv 1H-2018

Relativamente ai soli editori nazionali , perimetro su cui si concentrano i dati successivi, i canali Tv sono 363, di cui 128 presenti sulla piattaforma DTT, 305 distribuiti sul satellite (free e pay). All'interno di questo insieme le versioni time-shifted (+1, + 2, +24) sono 30 mentre i servizi in pay-per-view sono 36. Di fatto l'offerta complessiva di canali Tv primari cosiddetti "parent" (escluse le versioni duplicate dei canali HD e time-shift), sulle diverse piattaforme, free e pay, è pari a 231. I canali in alta definizione sono complessivamente 111 (31% del totale) al netto delle sovrapposizioni sulle diverse piattaforme. Dei canali in alta definizione 12 sono nativi, ossia "solo HD".

A Giugno 2018 sono 427 i canali tv sulle principali piattaforme

Sono 134 i canali accessibili gratuitamente (DTT e TivùSat), 229 i servizi a pagamento all'interno dei principali bouquet nazionali. Tra quelli gratuiti, 101 sono presenti sulla piattaforma DTT. Di quelli a pagamento, 210 canali tv sono sulla piattaforma satellitare mentre 27 sul DTT. Le offerte a pagamento hanno complessivamente 80 canali in alta definizione. I canali in alta definizione sono presenti principalmente sul satellite (108). Il numero dei canali in alta definizione accessibili gratuitamente (su DTT e TivùSat) sono 32, in crescita negli ultimi anni.

A Giugno 2018 sono 427 i canali tv sulle principali piattaforme

I principali editori nazionali presenti su tutte le piattaforme tecnologiche sono il Gruppo Sky Italia (114) , il Gruppo Mediaset (44) , Rai (26), il Gruppo Discovery Italia (26) e Fox Italy (22) . I primi quattro editori (Sky, Mediaset, Rai e Discovery Italia) cumulano 210 canali tv pari al 58% del totale.

La maggior parte degli editori più strutturati presenta un'offerta diversificata tra gratuita e a pagamento, ad eccezione dell'operatore di servizio pubblico Rai, con una offerta tv completamente gratuita e di FOX Italia completamente a pagamento.

A Giugno 2018 sono 427 i canali tv sulle principali piattaforme

Relativamente alla sola piattaforma DTT, gli editori nazionali che emergono per numero di canali tv sono Mediaset con (34), Rai (19), Discovery Italia (12).

Come già indicato precedentemente, il Gruppo Mediaset, nella sua offerta a pagamento Mediaset Premium (16 canali proprietari), ospita in esclusiva anche quattro canali a pagamento di editori terzi: Discovery Italia (ID - INVESTIGATION DISCOVERY, EUROSPORT) e NBC Universal (STUDIO UNIVERSAL). La nuova offerta a pagamento di Sky sul DTT (7 canali proprietari), ospita le versioni SD dei canali Mediaset Premium (Cinema e Serie TV), accessibili pertanto su entrambe le offerte commerciali (si veda a fine articolo per l'offerta immediatamente successiva al 30 giugno 2018). Complessivamente il Gruppo Mediaset riduce la propria presenza sul DTT da 40 canali tv a 34, relativamente all'offerta Mediaset Premium passa da 27 a 16 canali tv. Sky Italia, invece, con il lancio della nuova offerta a pagamento sul DTT, passa da 3 a 8 canali tv.

A Giugno 2018 sono 427 i canali tv sulle principali piattaforme

Nel primo semestre 2018, la piattaforma digitale terrestre continua a riscuotere grande interesse da parte degli operatori televisivi, in continuità con gli anni precedenti. Sulla piattaforma DTT si registra il lancio di 3 nuovi canali: ZELIG TV (Bananas Media Company), MOTOR TREND (Discovery Italia), IBOX65 e IBOX.IT (Giglio Group) oltre al il ritorno di DEEJAY TV (GEDI); il rebrand di RETECAPRI in Mediaset CANALE 20 e il rilancio di Mediaset FOCUS, dopo la fine del contratto tra Discovery Italia e Mondadori.

A Giugno 2018 sono 427 i canali tv sulle principali piattaforme

Relativamente alla sola piattaforma SAT, Sky Italia è l'editore con il maggior numero di canali (113) , di cui la maggioranza è a pagamento (TV8 e CIELO sono presenti all'interno della piattaforma gratuita Tivùsat in modalità free-to-view). Seguono Rai (26), la cui offerta satellitare si è ampliata negli ultimi anni con il lancio delle versioni HD dei propri canali specializzati; il Gruppo FOX (22), Mediaset (25) e Discovery Italia (24) con un'offerta mista free/pay che si divide tra Sky Italia e Tivùsat. Incluse le versioni HD e time-shifted, Mediaset ha 16 canali tv free e 9 pay, mentre Discovery Italia 8 free e 16 pay. Molti dei canali presenti sulla piattaforma satellitare sono anche presenti in simulcast sulla piattaforma digitale terrestre (70). Con l'accordo Sky Italia - Mediaset di fine marzo, Sky amplia la propria offerta con l'attivazione dei canali Mediaset Premium (9), ora visibili su entrambe le piattaforme (DTT/DTH).

A Giugno 2018 sono 427 i canali tv sulle principali piattaforme

In termini di programmazione televisiva, si rileva che nel primo semestre sui 363 canali nazionali quelli dedicati al genere cinema e serie tv mantengono la quota più alta (27%), seguiti dall'intrattenimento (15%), includendo il sottogenere factual, calcio (10%) e bambini (9%). Tra i canali a pagamento, i primi macro-generi superano complessivamente il 60% dell'offerta; l'offerta gratuita risulta più varia e bilanciata con i primi quattro generi (cinema e serie Tv, intrattenimento, generalisti e bambini) intorno al 10% ciascuno.

A Giugno 2018 sono 427 i canali tv sulle principali piattaforme

Di seguito riportiamo le principali operazioni avvenute tra gli editori nazionali / canali televisivi nel primo semestre 2018 (lancio, chiusura di canali, passaggi di proprietà / piattaforma).

Avvenimenti successivi al 30 giugno 2018

Nella prima settimana di luglio, Sky Italia ha lanciato la nuova offerta sportiva Sky Sport (un nuovo tg e 8 canali dedicati), sul satellite, caratterizzata da una precisa identificazione mono-canale con le discipline trasmesse (calcio, tennis, rugby, basket, wrestling, golf, F1 e MotoGP). La riorganizzazione dell'offerta segue l'acquisizione dei diritti del campionato di calcio nazionale (Serie A) per il triennio 2018-21, dopo aver ottenuto quelli della Champions e Europa League 2018-21 (giugno 2017). Contemporaneamente FOX Sports ha chiuso le trasmissioni il 30 giugno 2018: la maggior parte dei diritti in essere sono stati ceduti a Sky.

Con l'occasione, Sky ha aggiornato anche l'offerta a pagamento sulla piattaforma digitale terrestre , lanciata qualche settimana fa, con l'aggiunta di un canale dedicato al calcio (Sky Sport SERIE A). Tutti i canali sono visibili anche in alta definizione (HD) e, parte della programmazione, è disponibile in 4K HDR, attraverso il decoder Sky Q.

Il numero dei soggetti con sede in Italia si riduce a 61 se si prendono in considerazione i Gruppi editoriali di appartenenza. In tal senso il Gruppo Mediaset racchiude le società R.T.I., Boing, Mediaset Premium, Monradio e Radiomediaset; Sky Italia e Nuova Società Televisiva Italiana (TV8) rientrano sotto il Gruppo Sky; Discovery Italia include ALL Music (NOVE), Eurosport (canali italiani) e Food Network (Mangia Networks); A.C.R.C. e Mobilificio di Cantù sono riunite sotto il Gruppo RTL 102.5 HIT Radio. Inoltre DeAgostini Editore e Viacom International Media Networks Italia si sono unite in joint-venture da settembre 2017 nello sviluppo del canale Super! (LCN47) tramite Super! Broadcast; Giglio Group e Gruppo Class Editori editano in partnership il canale Class Moda TV da aprile 2017. A maggio 2018, sempre il Gruppo Class Editori ha acquistato il 67,5% del capitale di Gambero Rosso e Reteconomy rileva BIKE Channel (Filmedia). Nel mese di febbraio, Bananas Media Company in collaborazione con Smemoranda entra sul digitale terrestre con il lancio del nuovo canale Zelig 243 (LCN243), dedicato all'intrattenimento.
[2] Delibera n. 353 /11/CONS del 23 giugno 2011.
[3] Nel monitoraggio non sono stati presi in considerazione i canali test, di servizio e quelli che duplicano la trasmissione del palinsesto o trasmettono un cartello fisso.
[4] I canali Sky attivati sul DTT sono: Sky Uno vetrina, Sky Sport vetrina (dal 19 aprile al 3 giugno 2018), Sky Atlantic, Sky Sport 1 (+ HD), Sky Sport 24, FOX e National Geographic Channel.
[5] Sono stati chiusi tutti i canali Mediaset Premium HD e le versioni time-shifted: Premium Action +24, Premium Cinema 2 +24, Premium Cinema Energy +24, Premium Calcio 2 HD, Premium Sport HD, Premium Sport 2 HD, Premium Crime +24, Premium Joy +24, Premium Cinema HD, Premium Cinema 2 HD, Premium Energy HD, Premium Action HD, Premium crime HD.
[6] L'attuale offerta commerciale di Mediaset Premium (4 canali Premium Cinema e Serie tv più 2 canali Eurosport, Investigation Discovery e Studio Universal) prevede, fino al 1° luglio 2018, anche la visione dei canali Sky vetrina (Sky Uno e Sky Sport). Dopo tale data, per continuare a vedere l'offerta Sky sul DTT sarà necessario cambiare abbonamento. La nuova offerta Sky sul digitale terrestre prevede 7 canali Sky (Sky Uno vetrina, Sky Atlantic, Sky Sport 1 (+HD), Sky Sport 24, FOX e Nat Geo) più gli 8 canali Mediaset Premium Cinema e Serie TV.
[7] Nella prima settimana di giugno 2018, Sky si è aggiudicata 2 dei 3 pacchetti dei diritti di trasmissione del Campionato di Calcio della Serie A (2018-2021) messi all'asta dalla Lega Calcio sia per il satellite che per il digitale terrestre.
[8] Il 27 aprile 2018 sono stati attivati su Sky i canali Premium Cinema HD, Premium Cinema +24 HD, Premium Cinema Energy HD, Premium Cinema Comedy HD e Premium Cinema Emotion HD; il 4 giugno 2018 sono stati attivati i canali Premium Joy HD, Premium Stories HD, Premium Crime HD e Premium Action HD.
[9] Anche Sky con l'attivazione del pacchetto di canali sul DTT ha rivisto la numerazione di alcuni canali e la chiusura di altri.
[10] Il canale Sky 3D ha chiuso le trasmissioni il 16 gennaio 2018. La programmazione tuttavia rimane disponibile on demand (Sky On Demand) per gli abbonati al pacchetto Cinema.
[11] Premium Sport 4K è stato attivato da Mediaset sul digitale terrestre nel maggio 2016 in occasione della finale di Champions League tra Real Madrid e Atletico Madrid.
[12] Editori con sede in Italia.
[13] Editori con sede in Italia.
[14] Il Gruppo Sky Italia include i canali prodotti da Sky Italia Srl e da Nuova Società Televisiva Italiana Srl.
[15] Il Gruppo Mediaset comprende i canali televisivi prodotti dalle società R.T.I. Spa, Mediaset Premium Spa, Monradio Srl e Boing Spa.
[16] Nel semestre analizzato, Discovery Italia ha iniziato a vendere la pubblicità di Food Network (Mangia Networks), ormai parte del Gruppo, dopo l'acquisizione a livello internazionale di Scripps Networks Interactive da parte di Discovery Communications. Questo canale va a sommarsi ai quelli editi da Discovery Italia Srl, All Music Spa (NOVE) e Eurosport 1- 2.
[17] FOX Group Italia ha chiuso i canali di FOX Sports (30 giugno 2018) per il mancato rinnovo del contratto con Sky.
[18] Cartoon Network di Turner Broadcasting, presente anche sulla piattaforma di Sky Italia, ha lasciato Mediaset Premium ai primi di giugno 2018.
[19] I canali TV8, CIELO, SKY TG24 sono presenti sulla piattaforma digitale terrestre in chiaro mentre Sky Uno vetrina, Sky Sport 1, (+HD) e Sky Sport24 sono a pagamento nella nuova offerta di Sky DTT. Nei primi giorni di luglio, Sky ha riorganizzato l'offerta sportiva, con una forte identificazione canale / disciplina (nuovo tg e 8 canali dedicati).
[20] Vedi Nota 8.
[21] Si intende prevalenza di genere televisivo sull'intera programmazione giornaliera di ciascun canale tv. Il genere intrattenimento include anche i canali che trasmettono il sottogenere factual.
[22] Con l'arrivo di Sky Sport SERIE A, l'offerta a pagamento di Sky sul DTT si compone di 6 canali tv proprietari, 2 a brand FOX e 8 Mediaset Premium, per un totale di 16 canali tv.


Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :