Magazine Musica

A Sacred Geometry, Aurora Halal, Blind Observatory, Burnt Friedman, Dj Deep, Retina.it… i primi nomi del portoghese Orbits, edizione 2018

Creato il 24 dicembre 2017 da The New Noise @TheNewNoiseIt

Riceviamo il comunicato e diamo notizia.

A Sacred Geometry, Aurora Halal, Blind Observatory, Burnt Friedman, Dj Deep, Retina.it… i primi nomi del portoghese Orbits, edizione 2018

Il portoghese Orbits, che prende il nome dalle serate del sabato al noto club Gare di Porto, il team dell’organizzazione è lo stesso del festival) e che copre generi come techno e ambient, si svolgerà dal 22 al 24 giugno 2018, vicino a Oliveira do Hospital (Coimbra), presso il São Gião camping park. Già annunciata la prima fetta di line-up: si va dalle sonorità techno di Peter Van Hoesen, Dj Deep, Jane Fitz, Blind Observatory e re:ni (dal collettivo londinese tutto al femminile Siren), alle profondità di Aurora Halal, Evigt Morker, Wata Igarashi, Hydrangea e A Sacred Geometry, all’ambient/experimental di Retina.it, Fjader e Burnt Friedman.

Come ampiamente noto, quest’estate, proprio in quella zona del Portogallo, ci sono stati incendi che hanno ucciso molte persone e distrutto i suoi boschi (l’idea base del festival sta nel trovare il minimo comune denominatore simbolico tra bosco e Spazio). L’area del festival è rimasta integra e gli organizzatori hanno deciso di proseguire con lo scopo di portare nuovo lavoro nella loro zona.

A Sacred Geometry, Aurora Halal, Blind Observatory, Burnt Friedman, Dj Deep, Retina.it… i primi nomi del portoghese Orbits, edizione 2018
Il “dancefloor” dell’Orbits
A Sacred Geometry, Aurora Halal, Blind Observatory, Burnt Friedman, Dj Deep, Retina.it… i primi nomi del portoghese Orbits, edizione 2018
La spiaggia dell’Orbits Agenda orbits

Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :