Magazine Cucina

A tutta solina! Tortine caserecce alle prugne e sbriciolata ai mirtilli

Da Lisbeth @minpeppex
Capita di ricevere libri in regalo. Spesso, sapendo della tua propensione a volerti fare in casa (quasi) tutto quello che mangi, ti regalano libri di ricette che sfogli, ma su cui raramente ti concentri, perché vorresti poter provare tutto quello che ti propongono, ma sai di non averne il tempo, né in questa vita, e forse neanche in una prossima.
A tutta solina! Tortine caserecce alle prugne e sbriciolata ai mirtilli
Però alle volte si creano delle fortuite circostanze, per cui decidi di avere in dispensa degli ingredienti che vuoi usare, ma non come hai sempre fatto. Ecco allora che decidi di mettere mano a uno di quei libri, uno a caso, quello con la costola (avrei potuto scrivere dorso, ma dato che si parla di cibo 😝... ) che t'ispira di più, e finisci per trovare una ricetta che, anche se non usa esattamente quegli ingredienti che vuoi usare tu, è comunque adattabile.
A tutta solina! Tortine caserecce alle prugne e sbriciolata ai mirtilli

Ecco dunque prendere forma le tortine di solina e farro alle prugne, in cui la solina originariamente sarebbe una qualunque farina di grano tenero semintegrale, mentre le prugne sarebbero state fichi secchi, che però io non avevo, mentre avevo queste prugne da me stessa essiccate nel mio mitico Biosec Tauro.

Il risultato sono questi dolcetti decisamente rustici dal gusto ruspante, di quelli che non mancano mai ai buffet delle feste di campagna, con balli sull'aia al suono del du botte.
A tutta solina! Tortine caserecce alle prugne e sbriciolata ai mirtilli
  • 150 g di farina solina tipo 2
  • 100 g di farina di farro macinata a pietra
  • 8 g di cremor tartaro + 4 g di bicarbonato di sodio
  • un pizzico di sale
  • 75 ml di olio evo
  • un uovo
  • un cucchiaio di miele (mia aggiunta)
  • essenza di vaniglia
  • 200 g di prugne secche
  • 50 ml di latte caldo (decisamente troppo poco! almeno 100 ml, con riserva di aggiungerne ancora, poco alla volta, se l'impasto apparisse ancora troppo denso)
  • 50 g di malto
A tutta solina! Tortine caserecce alle prugne e sbriciolata ai mirtilliTagliare a pezzettini le prugne. Sciogliere il malto nel latte caldo e immergervi le prugne a pezzetti, lasciando che si ammorbidiscano.
Setacciare le farine e mescolarvi il cremor tartaro precedentemente mischiato col bicarbonato e il pizzico di sale.
Battere insieme l'olio con l'uovo e l'essenza.
Aggiungere gli ingredienti liquidi a quelli secchi, quindi le prugne con tutto il latte maltato e infine l'albume montato a neve.
Distribuire negli stampini da tortine (io in quelli da muffin) e infornare nel forno preriscaldato a 180° statico per 20 minuti. Fare la prova stecchino.
A tutta solina! Tortine caserecce alle prugne e sbriciolata ai mirtilli
E siccome l'appetito vien mangiando, e avevo ancora sia la farina di solina che quella di farro, mi sono ricordata di quanto mi fosse piaciuta questa sbriciolata, ed ho pensato "perché non rifarla, ma con una farcitura di marmellata di mirtilli?"
A tutta solina! Tortine caserecce alle prugne e sbriciolata ai mirtilli

Tutto esattamente come nella ricetta originale, variando solo come di seguito:

  • 300 g di solina tipo 2
  • 100 g di farro macinata a pietra
  • 160 g di zucchero di canna semintegrale picaflor
  • una bustina di cremor tartaro (già in miscela)
  • pasta di limone
Per il ripieno
  • 250 g circa di marmellata di mirtilli
  • pasta di limone
  • mandorle a filetti 

A tutta solina! Tortine caserecce alle prugne e sbriciolata ai mirtilli
A tutta solina! Tortine caserecce alle prugne e sbriciolata ai mirtilli

§§§§§§§§§§

Un dolce ricordo: Minnie, che ha attraversato il Ponte dell'Arcobaleno 2 mesi fa, l'11 agosto 2017.

Resterai per sempre nel mio 💓
A tutta solina! Tortine caserecce alle prugne e sbriciolata ai mirtilli


Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :