Magazine Creazioni

A volte ritornano - Orecchini mandala

Da Greta
 ...che dire, ormai sono passati oltre due anni dall'ultimo post. Nel frattempo sono cambiate parecchie cose, lavoro, impegni, età, ecc. Quello che non cambia è la passione e la voglia di inventare e di creare. Ciò che purtroppo manca è la costanza, ci sono periodi nella vita in cui la priorità va al lavoro e alla ricerca di un'occupazione stabile che non è facilmente raggiungibile, ma che comunque fortunatamente c'è e dà soddisfazioni.

 Oggi torno su questo blog con una consapevolezza diversa da quella con cui l'ho lasciato. Sicuramente di cose da migliorare ce ne sono ancora, e tante, ma credo di aver deciso su cosa voglio puntare. L'altra grande mia passione è la mitologia, chi segue La Perla Nera sa che gestisco un altro blog (anche quello trascurato ormai da un po' di mesi) che si occupa proprio dei miti e del folklore delle popolazioni di tutto il mondo. Quindi mi è venuta l'idea di unire alla creazione di bijoux l'amore per le storie dei nostri antenati, vicini e lontani. 


 Gli orecchini che presenterò oggi vogliono seguire proprio questa filosofia. Un paio si rifanno alla tradizione buddista dei mandala, dei disegni circolari composti dall'intreccio di varie figure geometriche concentriche. 
A volte ritornano - Orecchini mandala
 Nel mandala il vero protagonista è il centro, luogo in cui secondo la concezione buddista si è originato l'universo. Tuttavia, se consideriamo che ogni individuo rappresenta una sorta di microcosmo, ecco che questo centro diventa il simbolo della ricerca di noi stessi e dell'essenza di ciascuno.
 Senza essere troppo pretenziosi, ecco il risultato:
A volte ritornano - Orecchini mandala
A volte ritornano - Orecchini mandala
A volte ritornano - Orecchini mandala
A volte ritornano - Orecchini mandala
 Siccome il mio doveva essere un esperimento, sono partita da un mandala già colorato, l'ho stampato in duplice copia e l'ho incollato su un cartoncino. Sul retro ho incollato un altro pezzo di carta che ho provveduto a colorare di tempera viola e ho limato i bordi irregolari con una limetta per unghie. Poi ho spruzzato tutto con della vernice lucidante e ho bucato il cartoncino con una rivettatrice, ottenendo dei fori da 3,2 mm. Infine ho aggiunto una pietra violetta sul fondo, anche per dare un po' più di peso a un orecchino che è leggerissimo. Questo l'ho imparato dalla maestra inarrivabile della carta Paper Leaf, i cui lavori sono ben altra cosa rispetto ai miei
 Il diametro del mandala è circa 3,5 cm, mentre la lunghezza totale comprensiva della monachella è di circa 6 cm. 
 Dopo aver interrotto questo lungo silenzio non mi resta che salutare e anticipare che ci rivedremo con un'altra creazione ottenuta con la medesima tecnica ma che si rifà a una tradizione totalmente differente.
 Alla prossima!  

Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :