Magazine Africa

Accade in Africa Subsahariana :Sudan-Etiopia

Creato il 02 maggio 2018 da Marianna06

Risultati immagini

 Sudan-Etiopia: premier Ahmed inizia visita di due giorni a Khartum, previsto incontro con Bashir - Il primo ministro etiope Abiy Ahmed inizia oggi una visita di due giorni in Sudan, dove incontrerà il presidente sudanese Omar al Bashir. Al centro dei colloqui, si legge in una nota del governo ripresa dall’agenzia di stampa “Ena”, ci saranno le principali questioni bilaterali e regionali. A Khartum, Ahmed incontrerà anche la comunità imprenditoriale dei due paesi. L’incontro fra Ahme e Bashir seguirà quello avvenuto fra i due leader a margine del settimo Forum Tana, che si è tenuto Bahir Dar, in Etiopia, il 21 e 22 aprile scorsi. È probabile che al centro dei colloqui ci saranno anche gli ultimi sviluppi relativi al progetto di costruzione della Grande diga della rinascita (Gerd), il cui costo complessivo stimato è di 4 miliardi di dollari, avrà una capacità di 6.450 megawatt (Mw) per un volume totale di 74 mila metri cubi. Il progetto vede da mesi contrapposti Egitto, da una parte, ed Etiopia e Sudan, dall’altra, in relazione alla spartizione delle acque del fiume Nilo. Il nuovo ciclo di colloqui tecnici sugli impatti della diga Gerd è fallito dopo che nel settembre 2017 Addis Abeba ha respinto la relazione consegnata dalle società di consulenza francesi Brl e Artelia, che avvertivano dell'impatto negativo della diga etiope sul flusso dell'acqua del Nilo in Egitto e sulla produttività della diga di Assuan. Per questo motivo dal 2010 l’Egitto boicotta l'Iniziativa del bacino del Nilo, istituita con l’accordo di Entebbe firmato da sei paesi: Etiopia, Kenya, Ruanda, Tanzania, Uganda e Burundi. All’accordo non hanno tuttavia aderito l’Egitto e il Sudan, a causa della riassegnazione delle quote d'acqua del Nilo che sfavorirebbe questi due paesi.  (Fonte Agenzia Nova)

 a cura di Marianna Micheluzzi (Ukundimana)


Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog