Magazine Cinema

Ad Astra

Creato il 08 gennaio 2020 da Sbruuls

La fantascienza e il rapporto padre figlio.
Ad Astra

Ad Astra

" data-orig-size="1280,720" sizes="(max-width: 640px) 100vw, 640px" data-image-title="ad_astra" data-orig-file="https://ilcinefiloinsonne.files.wordpress.com/2020/01/ad_astra.jpg" data-image-meta="{"aperture":"0","credit":"","camera":"","caption":"","created_timestamp":"0","copyright":"","focal_length":"0","iso":"0","shutter_speed":"0","title":"","orientation":"0"}" width="640" data-medium-file="https://ilcinefiloinsonne.files.wordpress.com/2020/01/ad_astra.jpg?w=300" data-permalink="https://ilcinefiloinsonne.wordpress.com/2020/01/08/ad-astra/ad_astra/" alt="Ad Astra" height="360" srcset="https://ilcinefiloinsonne.files.wordpress.com/2020/01/ad_astra.jpg?w=640&h;=360 640w, https://ilcinefiloinsonne.files.wordpress.com/2020/01/ad_astra.jpg?w=150&h;=84 150w, https://ilcinefiloinsonne.files.wordpress.com/2020/01/ad_astra.jpg?w=300&h;=169 300w, https://ilcinefiloinsonne.files.wordpress.com/2020/01/ad_astra.jpg?w=768&h;=432 768w, https://ilcinefiloinsonne.files.wordpress.com/2020/01/ad_astra.jpg?w=1024&h;=576 1024w, https://ilcinefiloinsonne.files.wordpress.com/2020/01/ad_astra.jpg 1280w" class="aligncenter size-large wp-image-15090" data-large-file="https://ilcinefiloinsonne.files.wordpress.com/2020/01/ad_astra.jpg?w=640" />
Titolo: Ad Astra
Regia: James Gray
Cast: Brad Pitt, Tommy Lee Jones, Ruth Negga, Liv Tyler, Donald Sutherland, John Ortiz
Protagonisti: Astronauti, Padre, Figli
Materia: Fantascienza
Energia: Avventure
Spazio: Universo
Tempo: Futuro

Il Maggiore Roy McBride è il figlio del più grande astronauta della storia, un pioniere spaziale che ha compiuto le più grandi imprese spaziali, scomparso nella missione LIMA quando lui era ancora piccolo.
Roy McBride è tosto, il prototipo del perfetto astronauta, ma la suo carriera è ormai alla fine, disilluso dalla vita passata all’ombra del padre eroe.
Dei picchi energetici dovuti a raggi cosmici minacciano la terra, provengono dal progetto Lima, dove si favevano esperimenti con l’antimateria.
Roy è inviato così ai confini dell’universo sulle tracce del padre, che potrebbe essere ancora vivo, cosi come il progetto LIMA.

Mentre le immagini e le atmosfere ti immergono in un prossimo futuro realistico e tangibile, la trama lascia abbastanza distaccati non completando l’esperienza dello spettatore.
Il risultato finale lascio allo spettatore il sapore amaro dell’occasione sprecata.

Voto Finale: Insufficiente

Frase del film: Non voglio essere mio padre!


Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Magazines