Magazine Maternità

Adottare un animale domestico con i bambini: Ecco perchè dovreste farlo

Da Sgangerata

Un paio di mesi fa, dopo lunghe, lunghissime riflessioni abbiamo deciso di prendere un gattino. Anzi due!

La dinamica é stata più o meno questa: “Andiamo al gattile, guardiamo qualche micino.zozzo, pieno di pulci e con la tigna e convinciamoci che non fa per noi”
“Ben detto, marito, se devo scegliere tra il mio divano a penisola inanimato, ma super accogliente e un quadrupede che pretende pulisca la sua cacca, dopo che ho appena chiuso l’affaire-pannolini con il figlio: scelgo il divano!”

Entriamo al gattile, seccati, con fare scocciato e vagamente schifato, tirati da un braccio da mi treenne spumeggiante di entusiasmo.

Compiliamo il questionario dando più informazioni negative possibili.
Nel frattempo passa una gabbietta contenente un gattino di 3 mesi; in quell’istante perdo il figlio che si fionda attaccato al felino urlando “guaaarda mammma che cuuuucciolo”

Il tempo di cercare lo sguardo di mio marito e, nulla, perso anche lui: avvinghiato alla gabbietta con occhi a cuore.

Lo sento da lontano gridare “Luca ma guarda che ammoooooore”

La gabbia si avvicina verso di me e in quel momento io ero Eva e quel micetto peloso la Mela.

Insomma, per farvela breve: siamo tornati a casa con non uno, ma due fratellini di appena un mese ciascuno, Carletto e Pinocchio

gattini

Se anche voi avete dubbi, perplessità timori, con questo post spero di spazzare via ogni titubanza: ecco perché, secondo me dovreste aprire le porte di casa vostra a un portatore (sano) di pulci…. ehm di affetto.

Un animale domestico ti riempie la vita!

Una volta adottato un cucciolo è difficile tornare indietro: infatti solitamente chi è cresciuto con gli animali tende a voler la compagnia di questi per sempre, basti pensare a tutte quelle persone che, alla perdita di un gatto o un cane dopo poco ne riprendono un altro. Chi non ha mai avuto a che fare con un animale domestico probabilmente si chiederà “Ma perché??” “perché soffrire come un cane, perchè tanto sbattimento: veterinario, pappa, lettiera, super organizzazione nei giorni di vacanza…”

E’ molto semplice: l’affetto di un animale vale molto più di tutto questo.

Gli animali donano amore senza richiedere nulla in cambio, sono fedeli compagni capaci di capirci nei momenti più difficili e … a differenza di nostro marito in questi momenti sono anche capaci di starsene in silenzio!

Un animale farà crescere vostro figlio

Un animale fa sii che “i vostri piccoli” si responsabilizzino. Indipendentemente dalla taglia del cane o del gatto una volta entrato a casa, la gerarchia si trasformerà: la percezione di vostro figlio sarà che il “piccolo” di casa ora è il nuovo arrivato e se ne prenderà cura.

Inoltre nella relazione con l’animale i bambini imparano a non maltrattare gli altri esseri viventi (okay, okay i primi giorni lo faranno … ma poi impareranno, abbiate fede!)

Studi hanno dimostrato che i bambini che hanno animali domestici sono:

  • Più sicuri di sé. Uno studio condotto da da ricercatori olandesi ha dimostrato che il livello di autostima dei bambini migliora notevolmente grazie alla convivenza con gli amici a 4 zampe
  • Più empatici e collaborativi. I bambini che possiedono un animale sono molto più predisposti all’aiuto dell’altro, questo perché convivere con gli animali comporta inevitabilmente che anche i più piccoli imparino a prendersi cura dell’altro.
  • Più Loquaci. Mary Renck Jalongo dell’Indiana University of Pennsylvania (Usa) ha dimostrato come gli animali facilitino lo sviluppo del linguaggio nel bambino. Come?  Semplice: i bambini parlano, giocano, si rapportano agli animali proprio come fossero loro amici, quindi sono spronati a parlare molto di più rispetto ad altri bambini che sono in casa soli con adulti. Altro elemento davvero interessante rilevato da vari studi sul tema è che la vicinanza con animali aiuta moltissimo anche la balbuzia: parlare con un gatto o un cane non provoca nel bambino alcuno stressa, alcuna paura di”sbagliare” sentendosi così libero di parlare senza alcun timore di sbagliare.
  • Meno Allergici. Nel bene o nel male il contatto con gli animali stimola gli anticorpi: batteri trasportati dal pelo o dalla saliva risultano molto meno nocivi su soggetto abituati a convivere con gatti o cani.

Pet Therapy gratuita e sempre disponibile

Avete mai sentito parlare di Pet theraphy?

Pet theraphy letteralmente significa “Terapia dell’animale da affezione” ed è stato coniato negli anni ’60 da uno psichiatra americano: negli ultimi decenni si è sempre più confermata come una terapia dagli esiti positivi su adulti e bambini.

La pratica semplicemente sfrutta la relazione che si instaura tra un animale e una persona: questo legame stimola le emozioni, l’empatia e la comunicazione; studi hanno dimostrato che in presenza di un animale nella persona coinvolta di registra un calo di ansia e paura, oltre che ad una diminuzione del battito cardiaco: insomma una vera e proprio antistress!

Un animale ti capisce

Come anticipato nell’introduzione: avete presente quelle giornate nere, ma così nere che una volte arrivate a casa vi infilereste nel letto senza rivolgere la parola a nessuno? In quei giorni può capitare che un muretto vi strappi una risata infilandosi tra le vostre gambe facendo le fusa o leccandovi la faccia.

Gli animali avvertono ancora prima che parliate il vostro stato d’animo e vi vengono in soccorso

Un animale è a tutti gli effetti “uno di famiglia”

Nel bene o nel male l’ingresso del nuovo componente creerà nuovi equilibri: vostro figlio vedrà che per la crescita del gatto o del cane occorre impegno, responsabilità, puntualità e pian piano inizierà ad imitare le vostre azioni.

E’ dimostrato che gli animali, oltre ai vari vantaggi che vi ho elencato sopra, sia un portatore di FELICITA’.

I risultati di vari studi hanno dimostrato che i bambini con animali domestici sono molto meno tristi e non fatico a crederlo: un animale è un amico fedele sul quale puoi sempre contare.

Se non vi ho ancora convinto vi suggerisco di sistemarvi sul divano con coperta e pop corn, preparare i fazzoletti e guardare “Io e Marley”: poco meno di 2 ore per sciogliervi completamente!

On air: Trailer – Io e Marley

L'articolo Adottare un animale domestico con i bambini: Ecco perchè dovreste farlo proviene da Mamma for dummies.


Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog