Magazine Cultura

Agents of s.h.i.e.l.d.: i fan si lamentano, clark gregg replica: "non appassionati, ma sfigati"

Creato il 07 febbraio 2014 da Comixfactory

Clark Gregg  nel ruolo dell'agente Coulston
nella serie TV Agents of S.H.I.E.L.D.


Tutti voi di certo conoscete Clark Gregg, o almeno il suo alter ego sul piccolo e grande schermo. Gregg è infatti l'attore che interpreta l'agente Coulston nella serie TV Agents of S.H.I.E.L.D. (oltre che in vari film targati Marvel, tra cui The Avengers). Il successo delle pellicole e la simpatia conquistata nei confronti degli appassionati sostenitore dei personaggi Marvel, non hanno risparmiato lo show televisivo e l'attore da polemiche che si fanno, settimana dopo settimana, sempre più accese riguardo un serial accusato di non essere sufficientemente legato all'universo narrativo creato da Stan Lee & Co.
Così, mentre una sparuta, ma decisamente agguerrita, minoranza si lamenta della mancanza di individui con superpoteri e di chissà cos'altro, l'attore che si è dichiarato a sua volta un geek, sulle pagine del The Salt Lake Tribune sbotta contro questi fan sin troppo lamentosi: "Questi non sono dei geek, sono degli sfigati. Con questo non voglio dire che quegli appassionati che sono un po' delusi da questa prima fase della serie, che definirei di esplorazione, sono tutti necessariamente degli sfigati. Credo solo che dovrebbero essere, forse, un po' più pazienti. Sono molto protettivo nei confronti di questo show, e sono convinto che alla fine anche gli uber-geek se ne appassioneranno".

Ming-Na Wen nei panni dell'agente Melinda May


Diverse nei toni, ma non nei contenuti, anche le dichiarazioni di Ming-Na Wen, l'attrice che interpreta l'agente Melinda May che ammette di essere abbastanza infastidita dalle reazioni di alcuni fan: "Adoro i nostri fan, ma alle volta sembra che desiderino che tutto finisca al più presto. Questa stagione sarà di 22 episodi e, se tutto va bene, negli anni a venire ci saranno molte storie e opportunità per sviluppare i personaggi, e tutto quello che chiediamo ai nostri sostenitori è di avere un po' di pazienza e di non andarci giù troppo pesante. Restate con noi. Sarà un lento crescendo."
Anche Jeph Loeb, executive producer della serie, risponde alle polemiche, dichiarando: "In molti si lamentano che ci sono pochi superpoteri. Ma non tutti gli eroi sono Super. Ma sul web c'è ancora gente che non riesce a capire perché nella serie non ci sia Iron Man. Volete che vi dica una cosa? Non ci sarà. Adoro Robert [Downey Jr.] ma non lo vedremo per ora. Agents of S.H.I.E.L.D. ha avuto la necessità di un periodo di riscaldamento, i primi dodici episodi sono serviti a creare il background di tutto ciò che sta per accadere da adesso in poi".
In attesa che si plachino le polemiche è stata, intanto, annunciata la data di programmazione italiana di Agents of S.H.I.E.L.D., la serie sarà trasmetta in prima TV assoluta su Fox (piattaforma Sky) a partire
dal 4 Marzo alle 21:00

Agents of S.H.I.E.L.D.



Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :