Magazine Società

Al Petsfestival 2014 specie rare da tutto il mondo. Una mostra-evento per avvicinare i bambini agli animali da compagnia

Creato il 19 ottobre 2014 da Stivalepensante @StivalePensante

Ha aperto i battenti ieri, e chiuderà oggi, il Petsfestival 2014, la mostra-evento totalmente dedicata agli animali da compagnia. Negli oltre 20.000 metri quadrati del Polo Fieristico di Piacenza Expo, ormai da tempo sold out degli stand degli espositori, migliaia di visitatori hanno affollato i padiglioni nella giornata inaugurale, sulla scia delle 25.000 presenze della scorsa edizione. Lo slogan scelto per la manifestazione 2014 è “Insegna ad un bambino a prendersi cura di un animale e avrai piantato il seme per una migliore umanità…”.

(radiobau.it)

(radiobau.it)

L’obiettivo di Petsfestival è quello di avvicinare le persone agli animali da compagnia. Petsfestival si propone nel panorama nazionale come un evento unico: l’obiettivo principe, da sempre perseguito, è consentire al grande pubblico ed agli appassionati, sia neofiti sia addetti ai lavori, di avvicinarsi a questo immenso universo nella maniera più consapevole e corretta, con il fondamentale supporto di esperti e allevatori professionisti. Dogsfestival, il grande spettacolo dei cani, senza cuccioli in gabbia o da acquistare, con una serie di prove ed esibizioni no stop, di lavoro, sportive, obedience, dogdance, ricerca, agility, sheepdog e sleddog, fly ball, swimmingdog. Un’importante rassegna di allevatori presenti con i loro esemplari. Catsfestival, gatti da tutto il mondo, specie mai viste e particolari quali il Miskin, i Nebelung, gli American Curl e molti altri, su oltre 2500 mq interamente dedicati al mondo felino. Acquafestival, gli acquari più belli del mondo allestiti dagli Aquascapers, il grande concorso Discusfestival, oltre 5000 metri quadrati dedicati a pesci tropicali dolci e marini, piante acquatiche e palustri, coralli; il primo congresso in Italia di Poecilia Wingei, conferenze degli esperti internazionali Jake Adams e Tony Vargas.

Provenienti animali rari da tutto il mondo. Reptilesfestival, tartarughe, serpenti, rettili di tutti i tipi (gechi, pogona, camaleonti), ma anche anfibi, insetti e piccoli animali da compagnia come furetti, cincillà, criceti; rarità da tutto il mondo, quali petauri, ricci africani, nonché orchidee e piante acquatiche, piante grasse e piante carnivore. Infine le due grandi novità di quest’anno, i cavalli e l’ornitologia: su 1000 mq. all’aperto gli eleganti cavalli andalusi che danzeranno a ritmo di musiche spagnole con coreografie e scenografie iberiche, il “battesimo della sella” per i più piccoli sui simpatici pony; gli emozionanti spettacoli di falconeria, con voli dei rapaci diurni e notturni. (AGI)


Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog