Magazine Arte

Al Pratomagno (Venturino Venturi)

Creato il 06 maggio 2011 da Rames.gaiba @GaibaRames

Al Pratomagno (Venturino Venturi)"La trappola - la maestà delle forche" - Pratomagno, 1965 [1]Opera di: Enzo Guerra
[1]Trappola risiede sul fianco meridionale del monte di Pratomagno circa due miglia innanzi di arrivare al suo vertice, sotto la distrutta Rocca Guicciarda, fra la confluenza di due corsi d'acqua che davanti al paese di Loro si uniscono al Ciuffenna. (da: Dizionario Geografico Fisico Storico della Toscana di Emanuele Repetti - Firenze 1833-1845)
Al Pratomagno
Un velo violaceo d'amorecopre di melanconiail tuo volto,Oh! potente signore del mondo.Il sole stanco del giornoti carezza ancora d'una luce  di fievolegioia.Tenta ancora una voltadi ridarti il riso leggero d'infanzia,ma ormai tu non ti lasci sedurre.Nella tua veste pesante modestadi lana decorata appena,nel tuo volume sicuro serenotiu domini la vita.
Sei la terra che giace rotondacullando in segreto i tuoi figli...E' notte...E nella vita rimani e vegli
Venturino Venturi(Albania giugno '40) 
Al Pratomagno (Venturino Venturi)
Il Pratomagno è un gruppo montuoso che si innalza tra il Valdarno superiore e il Casentino a nord-ovest della città di Arezzo. La vetta più alta del massiccio montuoso raggiunge quota 1592 metri s.l.m. che divide la provincia di Arezzo da quella di Firenze. La Croce del Pratomagno è un monumento che fu inaugurato il giorno di Ferragosto del 1928: si tratta di una grande croce modulare in ferro che domina tutto il massiccio ed è visibile anche da grande distanza. 
VENTURINO VENTURI(Loro Ciuffena, 6 aprile 1918 - Terranuova Bracciolini, 28 gennaio 2002)
Scultore e pittore italiano. Il padre Attilio, di ispirazione socialista, nel 1921 è costretto a lasciare l'Italia e ripara in Francia, a Etain Meuse. Porta cob sè poche cose, ma non rinuncia ad una copia della Divina Commedia e alle Avventure di Pinocchio; saranno i libri sui quali i figli impareranno la lingua italiana.  
Nel 1953 Venturino partecipa al concorso internazionale per un monumento a Pinocchio, indetto dalla Fondazione Nazionale Carlo Collodi, a Collodi di pescia (PT), dove presenta un progetto per una "piazzetta" mosaicata. Venturino vince il primo premio "exaequo" con lo scultore Emilio Greco  (che probabilmente era il predestinato alla vittoria), ideatore della statua dedicata alla Fatina, oggi posta all'ingresso del Parco. Dal 1954 al 1956 Venturino lavora senza sosta nella realizzazione della sua Piazzetta, che nella versione finale risulterà diversamente "orientata".
Al Pratomagno (Venturino Venturi)Venturino Venturi: Piazzetta dei mosaici nel Parco di Pinocchio a Collodi (part.)
Al Pratomagno (Venturino Venturi)Venturino Venturi: Piazzetta dei mosaici nel Parco di Pinocchio a Collodi (part.)Foto di: Fabrizio Pivari 
Al Pratomagno (Venturino Venturi)Venturino Venturi: Piazzetta dei mosaici nel Parco di Pinocchio a Collodi (part.)Foto di: Fabrizio Pivari
Terminata l'impresa (l'opera, causa l'ex aequo con Emilio Greco, risulterà incompiuta) Venturino ha continuato la sua riflessione su Pinocchio, approfondidita durante il suo forzato soggiorno fiorentino nell'Ospedale Psichiatrico di San Salvi, dove venne ricoverato per una gravissima depressione. Durante il periodo di degenza, infatti, a Venturino fu consentito di eseguire alcuni grandi disegni a pastello e tempera che sono tra le sue opere più significative, sui quali l'artista riproduceva spesso la figura di Pinocchio, che si trasfigura in un'effige umana ora gioiosa ora sofferente.
----Ulteriori  approfondimenti sul Pinocchio di Venturini saranno disponibili, prossimamente, sul mio blog su Pinocchio:
http://pinocchio-e-pinocchiate.blogspot.com/

Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :

Magazines