Magazine Attualità

Al Teatro di Chiasso il Don Giovanni secondo Alessandro Preziosi – 18 e 19 novembre

Creato il 11 novembre 2014 da Yellowflate @yellowflate

Alessandro Preziosi (2)_mAlessandro Preziosi vestirà i panni del celebre ammaliatore sivigliano Don Giovanni, nella riscrittura del drammaturgo francese Molière, martedì 18 e mercoledì 19 novembre alle 20.30 al Cinema Teatro di Chiasso. Insieme all’attore napoletano saliranno sul palco Nando Paone, Lucrezia Guidone, Barbara Giordano, Roberto Manzi, Daniele Paoloni, Daniela Vitale e Matteo Guma.

L’immensa fortuna letteraria di Don Giovanni inizia nel 1630 quando Tirso de Molina, probabilmente ispirandosi a racconti popolari che utilizzavano i padri Gesuiti, scrisse il suo “Burlador de Sevilla”. Il personaggio viene in seguito ripreso dalla Commedia dell’Arte italiana che lo include nel suo repertorio accentuando gli aspetti più comici della vicenda. Molière attinge proprio a queste fonti italiane rielaborandole per ricavare un suo personale Don Giovanni, ritraendolo come un personaggio raffinato, cinico, dissacrante, in aperta opposizione con le convenzioni sociali, pronto a burlarsi anche della religione.

Don Giovanni è un gentiluomo di corte, perverso e libertino che, mentre con il servo Sganarello fugge per nave dai fratelli della abbandonata Donna Elvira, è gettato da una tempesta sulle coste italiane, dove seduce due contadine con la promessa di matrimonio. In seguito, Don Giovanni è protagonista di altre imprese cui l’inseparabile Sganarello assiste sempre più allibito: in una foresta vuole costringere un povero a bestemmiare, strada facendo salva la vita al fratello di Donna Elvira, mette alla porta i creditori e tratta con scherno il padre che gli rimprovera la sua vita dissoluta. Infine, invita a cena la statua del Commendatore da lui ucciso in precedenza e, quando questa si presenta all’appuntamento, sull’impenitente Don Giovanni si abbatte un fulmine, la terra gli si apre sotto i piedi ed egli è inghiottito nell’inferno, mentre il servo Sganarello può solo lamentarsi del salario arretrato che nessuno gli pagherà.

Alessandro Preziosi

Dopo essersi laureato in giurisprudenza all’Università Federico II di Napoli frequenta l’Accademia dei Filodrammatici di Milano. Nel 1999 arriva la svolta: viene scritturato per il ruolo di Laerte nell’“Amleto” con Kim Rossi Stuart. In seguito viene chiamato a lavorare in televisione nella soap opera “Vivere” che gli regala la popolarità tra il pubblico del piccolo schermo. Ritorna a teatro nel 2001 con tre spettacoli di Eschilo, tutti diretti da Antonio Calenda: “Agamennone”, “Coefore” ed “Eumenidi”. La vera popolarità arriva nel 2003 con la serie televisiva “Elisa di Rivombrosa”, grazie alla quale vince il Telegatto come personaggio maschile dell’anno. Nel 2004 approda al cinema con il sentimentale “Vaniglia e cioccolato” a fianco di Maria Grazia Cucinotta e viene richiamato a lavorare in televisione nella miniserie “Il Capitano”. Il 2006 è un anno intenso per l’attore: gira “La masseria delle allodole” dei Fratelli Taviani ed è il protagonista dell’epopea familiare de “I viceré” di Roberto Faenza. Ritorna poi alla fiction con “Il furto della Gioconda”, sceneggiato di due puntate di Fabrizio Costa, e dal maggio 2007 comincia le riprese della serie “Il commissario De Luca”, quattro film tv tratti dai romanzi del giallista Carlo Lucarelli.

Alternando impegni televisivi, teatrali e cinematografici, partecipa anche a “Mine vaganti” (2010) di Ferzan Ozpetek e ai due film di Fausto Brizzi “Maschi contro Femmine” (2010) e “Femmine contro Maschi” (2011), “Il volto di un’altra” di Pappi Corsicato (2012) e “Passione sinistra” di Marco Ponti (2013).

 

INFORMAZIONI

 

Biglietti

 

Primi posti: intero Chf 40.– / € 35 – ridotto Chf 35.– / € 30

Secondi posti: intero Chf 35.– / € 30 – ridotto Chf 30.– / € 26

Diritto di prenotazione telefonica per il ritiro dei biglietti la sera dello spettacolo Chf 2.– (a biglietto).

 

* Tariffa ridotta: Studenti, apprendisti, AVS, AI, Residenti Comune di Chiasso, Chiasso Card, Programma Fedeltà Arcobaleno, CDT Club Card Corriere del Ticino, Amici del Cinema Teatro, Circolo Cultura Insieme, tessera di soggiorno ETMBC.

Tariffe speciali per gruppi di minimo 10 persone, Associazioni, Scuole.

 

Prevendita

La cassa del Cinema Teatro è aperta al pubblico per informazioni, prenotazioni, acquisto biglietti e abbonamenti da martedì a sabato dalle 17.00 alle 19.30. Questo servizio è anche disponibile telefonicamente negli stessi orari +41 91 695 09 16 o [email protected]

È possibile acquistare biglietti anche presso l’Ente Turistico a Mendrisio, via Lavizzari 2, da lunedì a venerdì 09.00-12.00 / 14.00-18.00, sabato 09.00-12.00 o presso i punti vendita Ticketcorner (www.ticketcorner.com). I biglietti sono acquistabili anche sul sito www.teatri.ch.


Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :