Magazine Cucina

Al via la XI edizione della rassegna “Il Rumore del Lutto” “IL VIAGGIO” XI EDIZIONE DELLA RASSEGNA IL RUMORE DEL LUTTO

Da Giorgino50
La prima Rassegna culturale,in Italia e in Europa, di ricerca sul Tema A cura di Maria Angela Gelati e Marco PipitoneìParma31 ottobre- 3 novembre 2017sedi varieBlue Oddity by Rosetta Bonatti.jpgAl via la XI edizione della rassegnaIl Rumore del Lutto”, patrocinata dal Comune di Parma, che si svolge a Parma dal 31 ottobreal 3 novembre, in diverse sedi della città. Progetto culturale di riflessione sulla vita e sulla morte, volto alla consapevolezza dell’esistenza, che per questa undicesima edizione ha scelto il tema de Il Viaggio. “Il Rumore del Lutto” nasce nel 2007 da un progetto di Maria Angela Gelati, tanatologa, formatrice e giornalista, e di Marco Pipitone, critico musicale, fotografo e dj, ed è stata la prima manifestazione culturale, nel nostro Paese e in Europa, a proporre una ricerca interdisciplinare su un tema ancora difficoltoso da affrontare come la morte.E ha fatto scuola: il suo format, infatti, originale e di successo, è oggi il punto di riferimento di numerose rassegne analoghe in Italia e all’estero.
Come ogni anno torna con un ricco calendario di appuntamenti – commenta l'Assessore alla Cultura del Comune di Parma Michele Guerra-  il Rumore del Lutto: una rassegna, giunta alla sua XI edizione, che vede la collaborazione di tante istituzioni cittadine, segno che ormai questa è una manifestazione sentita da tutta la città. Un’ottima occasione per capire come le arti hanno raccontato e continuano a raccontare quella che è una condizione decisiva della nostra vita e per affrontare un tema difficile ma allo stesso tempo necessario”.Organizzata dall’associazione Segnali di vita, nata proprio per promuovere le iniziative de “Il Rumore del Lutto”, la manifestazione propone una riflessione sul valore della vita attraverso la morte e offre una modalità alternativa per vivere la commemorazione dei defunti, rendendone la ritualità più completa. “Il viaggio della vita - spiegano Gelati e Pipitone, ideatori e curatori della Rassegna– è un susseguirsi di incontri e separazioni. Ogni volta che ci allontaniamo da qualcuno con cui abbiamo condiviso un tratto del nostro cammino, sperimentiamo a livello simbolico e psicologico una morte. Tuttavia l’invisibile forza vitale non ha sosta, non si ferma mai, viaggia anch’essa, in quella dimensione astratta che ci permette di rivolgere lo sguardo alle nostre interiori profondità, recuperando le risorse per riemergere”.In programma dal 31 ottobre al 3 novembre in diversi luoghi della città, circa 40 eventi multidisciplinari, la maggior parte dei quali a ingresso libero,  e oltre 70 ospiti, tra mostre, film, concerti, seminari, convegni, visite guidate, presentazioni editoriali e performance, realizzati con il sostegno o la collaborazione di importanti realtà private di Parma e con il coinvolgimento di alcune tra le più prestigiose sedi istituzionali della città: Università degli Studi di Parma, Complesso monumentale della Pilotta (Museo Archeologico – Galleria Nazionale, Biblioteca Palatina), Centro Pastorale Diocesano, BDC, Antica Farmacia San Filippo Neri, Biblioteca Ilaria Alpi, Liceo artistico Paolo Toschi, Liceo scientifico Guglielmo Marconi, Cimitero Monumentale della Villetta.Appuntamenti che spaziano dalla musica all’architettura, dall’arte al teatro, dalla letteratura al cinema, dalla psicologia alla medicina, alcuni di essi patrocinati dall’Università degli Studi di Parma e organizzati con il sostegno di importanti realtà quali:  Ade Servizi onoranze funebri, COF consorzio onoranze funebri parmense, BDC Bonanni Del Rio Catalog, Fare Bis Fare,  Ratafià Teatro Bar, WoPa Temporary, Video Type, Sercim, Ivan Ferri e Iscom Parma Istituto di Formazione e in collaborazione con Teatro Europa, Ordine degli Architetti, Pianificatori, Paesaggisti e Conservatori della Provincia di Parma, Teatro del Cerchio, Parma 360 Festival della Creatività Contemporanea, Centro Studi Movimenti, Campus Industry Music e tanti altri.Si parte con la giornata inaugurale di apertura della Rassegna, che si terrà martedì 31 ottobre alle ore 9.00 in Aula Magna, Palazzo Centrale dell’Ateneo, Via Università 12: il Saluto delle Autorità e la presentazione dell’iniziativa con i curatori Maria Angela Gelati e Marco Pipitone, cui seguirà,  alle ore 9.30, sempre in Aula Magna, Palazzo Centrale d’Ateneo, il Convegno dal titolo “Aspettami al ponte dell’arcobaleno. Etica, diritti, ambiente, fine vita e lutto per gli animali”. Convegno a cura di Maria Cristina Ossiprandi, con Antonella Bachiorri, Antonio D’Aloia, Stefano Di Concetto, Lella Gialdi, Cristina Marchetti, Maria Cristina Ossiprandi, Fausto Quintavalla, Ines Testoni. Promosso con il Patrocinio dell’Università degli Studi di Parma. In collaborazione con Dipartimento di Scienze Medico Veterinarie, con il sostegno di Ade Servizi onoranze funebri e Video Type. Info e prenotazioni fino al 30 ottobre 2017 al seguente link: http://www.unipr.it/node/18343.Sempre martedì 31 ottobre, alle ore 17.30 presso la Biblioteca Internazionale Ilaria Alpi, Vicolo Asse 5,  si terrà il Seminario a carattere interculturale e interreligioso, dal titolo L’ultimo viaggio: da metafora del simbolismo spirituale a paradigma di vita, di e con Luciano Mazzoni Benoni, realizzato In collaborazione con Associazione Oltre il Ponte, con il sostegno di COF - Consorzio onoranze funebri parmense.Alle ore 19.00, invece, presso Antica Farmacia San Filippo Neri, Vicolo San Tiburzio 5, la mostra dal titolo “Ogni sua ombra”, personale di Enrico Azzolini, a cura di Camilla Mineo, in collaborazione con CUBO Gallery e Parma 360 Festival della creatività contemporanea. A seguire Dj set a cura di Laboteck.Per concludere poi alle 22.00 al WoPa Temporary, Via Catania 3, con il favoloso concerto dei Doctor and the Medics (Ingresso 5 euro). A seguire Halloween Dj set. In collaborazione con WoPa Temporary, Endenocte, Associazione Darkitalia. Evento imperdibile Mercoledì, alle 18.00 nel tardo pomeriggio di Ognissanti, sarà il Concerto piano e voce di Alberto Fortis a immergerci nei profondi e preziosi brani della sua carriera.Con te. Alberto Fortis in concertoal WopaTemporary, Via Catania 3 (Ingresso 18euro - prevendite a 18 euro + d.pwww.ciaotickets.it).Realizzato con il sostegno di Fare bis Fare e WoPa Temporary, cui seguirà alle 20.00, 9 canzoni 9 … con Alberto Fortis, una speciale intervista a cura di Marco Pipitone.Tra i moltissimi eventi in calendario, anche il convegno di Giovedì 2 novembre, alle ore 9.00 La notizia è…il femminicidio, informazione e prevenzione”. A cura di Giovanna Melli, presso il Centro Pastorale Diocesano, Viale Solferino 25. Con Maria Chiara Foglia, Samuela Frigeri e Giovanna Melli. Realizzato In collaborazione con Ordine nazionale dei Giornalisti e dell’Emilia Romagna, Centro Antiviolenza di Parma Onlus e con il patrocinio dell’Università degli Studi di Parma, con il sostegno di Ade Servizi onoranze funebri. Mentre, alle 15.30 l’appuntamento è al Museo Archeologico-Galleria Nazionale, Strada allaPilotta 5  con “Una guida nel viaggio tra la vita e la morte. San Michele Arcangelo e la pesa delle anime” (Ingresso € 6,00). A cura di Maria Cristina Quagliotti e Patrizia Raggio. Info allo 0521 233309. In collaborazione con Complesso Monumentale della Pilotta.Sempre giovedì 2 novembre, alle ore 18.30, in Sala Cortesi, Iscom Parma Srl Strada Abbeveratoia 67 si terrà “ L'auto aiuto come strumento di solidarietà e benessere per la persona e la Comunità. Accompagnarsi nel viaggio della vita”.A cura di Amalia Prunotto. Realizzato in collaborazione con Associazione Lidap Onlus
e con il sostegno di Iscom Parma Srl Istituto di Formazione e COF – Consorzio onoranze funebri parmense.
Mentre, alle 21.45, al Teatro Europa, Via Oradour 14 con il concerto “Nessuna voce dentro – berlinomillenovecentottantuno. Di e con Massimo Zamboni Berlino. Il 1981, il punk; ovvero una linea a cui essere fedeli. Massimo Zamboni fondatore dei Cccp/Csi insieme a Giovanni Lindo Ferretti, si esibiranno insieme ad Angela Baraldi e Cristiano Roversi in uno spettacolo/concerto in cui ad essere raccontata  è la  vita sotto il Muro di un musicista emiliano alla ricerca di nuove istanze nel cuore di una città che ha fornito linfa e ospitalità ad una miriade di artisti. “Nessuna voce dentro – Berlinomillenovecentottantuno” è tratto dall’omonimo libro di Massimo Zamboni (Ed. Einaudi). Ingresso libero fino ad esaurimento posti, con il sostegno di COF – Consorzio onoranze funebri parmense.
Il concerto di chiusura del 3 novembre, è affidato ai Motorpsycho, gruppo alternative rock norvegese, che torna in Italia per un evento imperdibile alle ore 21.00 al Campus Industry Music di Parma da Trondheim, in Norvegia. In collaborazione con Campus Industry Music, Largo Simonini (Ingresso 30 euro). Prevendite a 25 euro più d.p.:www.ticketone.it  Info allo 0521 645146.Un programma ricco di stimoli, per mettere in luce come il viaggio sia la prima vera occasione dell’essere umano, per riscoprire la “leggerezza” necessaria a dare un senso alla propria esistenza, trasformando la sofferenza in progetto di vita.Note biografiche dei curatoriMaria Angela Gelati, tanatologa e formatrice nelle materie collegate alla morte, al lutto e alla deatheducation. Blogger de “Il Fatto Quotidiano”, collabora come docente al Master in “Death Studies & the End of Life”, organizzato dall’Università degli Studi di Padova.Tra le sue pubblicazioni: “L’albero della vita” (Mursia, 2015), “Ci sono cose che” (Diritto d’Autore, 2012); “Scritture per un addio” (Il Ponte Vecchio, 2008); “All’ombra dei dolenti. Guida alla ritualità commemorativa fra tradizione e modernità” (Centro Studi Oltre, 2004).Marco Pipitone, fotografo presso il laboratorio fotografico del Centro Studi e Archivio della Comunicazione (CSAC) di Parma. Appassionato da sempre di musica, dal 1996 sale alla consolle dei maggiori locali rock della penisola, tra i quali “Onirica”(Parma), “Transilvania” (Milano), “Fuori Orario” (Reggio Emilia), “Estragon” (Bologna), “Le Capannine” (Catania), “Cage Theatre” (Livorno), “Capanno Black Out” e molti altri.Dal 2001 è ideatore di “Endenocte”, progetto legato alla musica dark-wave. Collabora con “Gazzetta di Parma” e “Il Fatto Quotidiano”, per il quale cura la rubrica 9 canzoni 9 di Marco Pipitone.Al via la XI edizione della rassegna “Il Rumore del Lutto”  “IL VIAGGIO”  XI EDIZIONE DELLA RASSEGNA  IL RUMORE DEL LUTTO

Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :