Magazine Basket

All-Star Game NBA 2020: vittoria di Team LeBron nella memoria di Kobe

Creato il 17 febbraio 2020 da Basketcaffe @basketcaffe

Dopo un Rising Stars classicamente sonnecchiante e un All-Star Saturday invece davvero scoppiettante l' All-Star Game di Chicago ha ricalcato le orme delle ultime stagioni, nonostante il cambio di formato con l'introduzione della vittoria di ciascuno dei primi 3 quarti e il raggiungimento di 24 punti senza cronometro nell'ultimo.

Il finale è stato punto a punto e giocato in maniera intensa da parte dei giocatori con tanti falli, tante interruzioni e tanti tiri liberi per gli standard di un ASG, mentre i primi 3 tempi sono stati giocati come sempre, con bassa intensità, difese inesistenti e competitività semi azzerata (53-41 il primo quarto; 30-51 il secondo).

La vittoria è andata a Team LeBron che è arrivata alla soglia dei 24 punti (punteggio scelto per omaggiare la memoria di Kobe Bryant) grazie a un tiro libero segnato da Anthony Davis che aveva sbagliato appositamente il primo dei due, per dare maggiore suspense al finale presumibilmente. 157-155 il finale con Kawhi Leonard vincitore del premio di MVP intitolato proprio al Black Mamba, grazie ai 30 punti segnati e un 8/14 decisivo da tre.

Nuova formula vincente?

Vedendo le reazioni su Twitter sembrerebbe che questo nuovo formato dell'ASG abbia entusiasmato gli americani. In realtà c'è da dire che da sempre quando nell'ultimo quarto le squadre sono state punto a punto, l'intensità e la voglia di vincere sono state presenti. Il problema è rappresentato costantemente dai primi 3 quarti (a volte anche 3 quarti e mezzo) in cui i giocatori fanno avanti e indietro corricchiando per il campo, tirando senza una difesa davanti, e senza un vero interesse nel risultato finale. Quest'anno non è stato molto diverso ma il finale in cui i giocatori hanno iniziato a difendere ha entusiasmato tutti e quindi è probabile che questa formula verrà mantenuta anche per la prossima stagione.

This 4th QT of @NBA All-Star Game is an absolutely phenomenal look for the game of basketball. For these guys to be going at it like this - in an exhibition game -....you can't ask for more than this. This is what fans crave and these players delivered.#ProudOfThemAll

- Stephen A Smith (@stephenasmith) February 17, 2020

Per LeBron 3 vittorie su 3

Con questa vittoria LeBron James vince il terzo All-Star Game consecutivo da capitano e General Manager. Il primo era arrivato contro Team Curry mentre gli ultimi due contro Team Antetokounmpo. Il montepremi finale derivato da queste vittorie è stato di 400.000 dollari da donare in beneficenza ad un'associazione per gli studenti di Chicago.
Per Team LeBron, oltre al trentello di Leonard, sono arrivati i 23 del capitano e di Chris Paul (7/11 da tre) e i 20 del suo compagno ai Lakers Anthony Davis. 8 punti con 4 assist per Doncic al debutto.
Dall'altra parte invece 25 punti per Giannis seguito dai 23 di Walker, i 22 di Embiid e i 21 di Gobert. 10+10 (con una tripla allo scadere da metà campo) per Trae Young anche lui al debutto.

La rimonta effettuata dalla squadra vincente nell'ultimo quarto è stata netta con un 33-22 che ha permesso alla squadra di LeBron di raggiungere e poi superare gli avversari, con la possibilità di chiuderla un paio di volte senza riuscirci. Le ultime 3 azioni sono state una grande difesa di Lowry che ha costretto Harden ad un fallo in attacco, un fallo offensivo di Lowry su un blocco lontano dalla palla e poi il decisivo fischio su Davis che aveva ricevuto sotto canestro.

Queste le migliori azioni dell' ASG 2020.


Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog