Magazine Calcio

Alla scoperta di Riza Durmisi: scheda e caratteristiche tecniche

Creato il 23 giugno 2018 da Dariofratoni

Il primo acquisto ufficiale della Lazio si chiama Riza Durmisi, calciatore danese ma di origini macedoni, acquistato dal Betis Siviglia per una cifra intorno ai 6,5 milioni di euro. Durmisi va a rinforzare un reparto, quale quello della difesa, che dopo l’addio di De Vrij e Radu è in fase di ricostruzione e alla ricerca di una colonna portante. Analizziamo nel dettaglio scheda e caratteristiche tecniche del neo giocatore biancoceleste.

Scheda

Nato l’8 gennaio 1994 a Copenaghen, in Danimarca, Riza Durmisi inizia la sua carriera calcistica nelle giovanili del Brondby, per poi passare nel 2013 in prima squadra, con cui collezionerà in totale 107 presenze e 7 goal. Le buone prove maturate nella squadra danese lo portano successivamente a ricevere la corte del Betis Siviglia, che nella stagione 2016-2017 riesce ad acquistarlo per soli 2 milioni di euro. L’avventura di Durmisi in Liga spagnola parte alla grande, ma nel corso del tempo il suo posto da titolare viene messo in discussione dal giovane Junior Firpo, che pian piano lo supera nelle gerarchie tattiche imposte dal tecnico Víctor Sánchez. Nonostante questo, però, riesce a ritagliarsi nel Betis una buona fetta di minuti giocati, totalizzando in maglia biancoverde 54 presenze e 3 goal in appena due stagioni. Age Hareide lo aveva anche inserito tra i 35 preconvocati per il Mondiale in Russia, ma alla fine il CT danese ha optato per giocatori diversi.

Caratteristiche tecniche

Durmisi può ricoprire sia il ruolo di terzino che di ala sinistra (ruolo che occupava inizialmente), ed è questa la motivazione principale che ha convinto la Lazio ad acquistarlo, poiché è sembrato particolarmente adatto per il modulo di Inzaghi. Il tecnico biancoceleste, infatti, ama disporre una difesa a tre con i due esterni di centrocampo bravi nel difendere ma anche nell’attaccare, e non a caso la spinta offensiva è una delle caratteristiche principali del giocatore danese, che riesce a sfruttare grazie alla sua velocità. La soluzione tattica migliore per esaltare le sue capacità è quella di un 3-5-2, mentre ha ancora ampi margini di miglioramento per quanto riguarda una linea difensiva a quattro, e la Serie A potrebbe essere la scuola ideale per farlo crescere ulteriormente. Altra specialità della casa è la bravura nei calci piazzati e nei cross, e lo dimostrano gli 8 totali assist collezionati con il Betis Siviglia. Al momento Durmisi sembra il degno sostituto di Lukaku, che è molto richiesto in Premier League, in particolar modo dal West Ham.

L'articolo Alla scoperta di Riza Durmisi: scheda e caratteristiche tecniche proviene da RadioGoal24.


Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :