Magazine Cultura

Alle bambine di tutto il mondo, buono studio!

Creato il 07 settembre 2019 da Luoghididonne

articolo di © Patrizia Cordone Ufficialmente é iniziato l'anno scolastico, si vuole omaggiare oltre che le mamme, soprattutto le bambine e le ragazze ovunque vivano con un augurio: studiate ed istruitevi, crescete sapendo, che queste sono le basi della conoscenza consapevole di voi stesse per avanzare nella vita, anche laddove tutt'oggi l'appartenenza di genere é il discrimine all'accesso della scolarizzazione.

articolo di ©Patrizia Cordone settembre 2019 ©Luoghi di Donne, il blog di Patrizia Cordone. Tutti i diritti d'autore riservati. Si vieta tassativamente l'uso del "copia-ed-incolla" di tutti gli articoli riportati dal presente sito ai sensi delle disposizioni di legge a protezione dei diritti d'autore - copyright. Le infrazioni sono perseguite a rigore di legge contemplante i diritti d'autore presso l'Autorità giudiziaria territoriale competente.

Pesante é il calo dell'istruzione scolastica nel nostro paese, addirittura con l'abbandono deliberato di quella obbligatoria. In altri paesi il fenomeno a senso unico delle scuole religiose preclude l'orizzonte del mondo, in ogni caso impedito al genere femminile. Tutt'altro che rare le vicende di donne combattive a favore dell'istruzione femminile e per tale motivo sono perseguitate, minacciate fino a dovere esiliare all'estero come per Malala Yousafzai, la nota attivista in Pakistan e premio Nobel.

L'album fotografico riportato documenta le condizioni difficili delle ragazze di tutte le età di molti paesi, che vivono per potere accedere allo studio. Edifici scolastici diroccati dalle bombe, l'istruzione religiosa coatta, gli attraversamenti a piedi di parecchi chilometri, condizioni climatiche difficili sono soltanto alcune delle asperità da loro vissute per affermare il diritto elementare allo studio indipendentemente dal loro genere.

fonte: foto Getty images, huffington post international.

Alle bambine di tutto il mondo, buono studio!

una donna accompagna alcune bambine mentre guadano nella parte superficiale di una spiaggia rocciosa nella loro scuola per partecipare al primo giorno di lezioni a Sitio Kinabuksan, nel villaggio Kawag, Subic, nella provincia dello Zambales, a nord di Manila, ph. Getty images-huffingtonpost international.

Alle bambine di tutto il mondo, buono studio!

una ragazza marocchina raggiunge la scuola a Taghzirt, un villaggio isolato nella provincia di el-Haouz nelle alte montagne dell'Atlante a sud di Marrakesh, ph. Getty images-huffingtonpost international.

Alle bambine di tutto il mondo, buono studio!

studentesse in uniforme arancione vanno a scuola lungo un sentiero intorno a Manaslu Trek, in Nepal, ph. Getty images-huffingtonpost international.

Alle bambine di tutto il mondo, buono studio!

le ragazze frequentano una classe della loro scuola danneggiata da un recente attacco aereo guidato dai sauditi, a Hodeidah, nello Yemen, nel Mar Rosso, ph. Getty images-huffingtonpost international.

Alle bambine di tutto il mondo, buono studio!

le studentesse afghane del villaggio di Qara Zaghan nella provincia di Baghlan, ph. Getty images-huffingtonpost international.

Alle bambine di tutto il mondo, buono studio!

le ragazze musulmane indiane recitano il Corano alla scuola religiosa Madrasatur-Rashaad a Hyderabad, in India, ph. Getty images-huffingtonpost international.

Alle bambine di tutto il mondo, buono studio!

presso la Jigmei Gyaltsen Girls Welfare School il 21 aprile 2006, nella prefettura autonoma tibetana di Maqin, nella provincia del Gujaruo, provincia del Qinghai, in Cina. La Jigmei Gyaltsen Girls Welfare School, fondata nel 2005, è stata costruita per fornire un'istruzione gratuita per le studentesse povere nelle aree di pascolo, ph. Getty images-huffingtonpost international.

Alle bambine di tutto il mondo, buono studio!

un corso in una scuola nella foresta di Xapuri, nello stato di Acri, nel nord-ovest del Brasile, ph. Getty images-huffingtonpost international.

Alle bambine di tutto il mondo, buono studio!

le ragazze-allieve, che frequentano una lezione presso una scuola del villaggio tartaro di Belozyorye a Mordovia, in Russia, ph. Getty images-huffingtonpost international.

articolo di ©Patrizia Cordone settembre 2019 ©Luoghi di Donne, il blog di Patrizia Cordone. Tutti i diritti d'autore riservati.

Avviso: tutti i testi pubblicati da Luoghi di Donne, il blog di Patrizia Cordone sono protetti dai diritti d'autore. Si vieta tassativamente l'uso del "copia-ed-incolla" di tutti gli articoli riportati dal presente sito ai sensi delle disposizioni di legge a protezione dei diritti d'autore - copyright. Sia per intero che parzialmente né le immagini originali create dal presente Sito, né i testi di tutti gli articoli originali di questo Sito, né i prologhi originali di questo Sito ad introduzione degli articoli, né le traduzioni compiute dal presente Sito NON sono utilizzabili altrove per nessuna finalità. Le infrazioni sono perseguite a rigor di legge presso l'Autorità Giudiziaria territoriale competente. Qualunque altra manomissione e qualunque altro uso sono perseguiti con molta severità in sede giudiziaria. Leggere attentamente la sezione impressum-avvertenza generale. Le infrazioni saranno perseguite a rigore di legge.

per una migliore conoscenza del sito consultate ancheIL MANIFESTO DEL SITO e L'AUTRICE
visitate la pagina facebook de L'Agenda ed i Luoghi delle Donne, ogni giorno storia ed attualità.

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog