Magazine Lifestyle

Amore infinito: le maglie Castelli per il Giro d’Italia 2018

Creato il 30 aprile 2018 da Scurati @amalamaglia

castelli cycling giro italia 2018

Le maglie del Giro d’Italia 2018 di Castelli Cycling saranno protagoniste nelle 3 settimane della corsa ciclistica a tappe. Per il brand si tratta di un ritorno sulle scene in Italia dopo i fasti del passato e le ultime maglie del primato indossate dallo spagnolo Miguel Indurain nel 1993. Poi il lungo regno del marchio Santini, sua l’ultima maglia rosa 2017, intervallato da brevi edizioni sponsorizzate Asics e Fila.

Le maglie del Giro d’Italia 2018 sono state prodotte dalla Manifattura Valcismon, mentre il design è stato curato dal marchio Castelli. L’azienda bellunese è leader nel settore dell’abbigliamento tecnico sportivo. Fondata nel 1946, nel 1972 è stato creato il marchio Sportful e l’anno dopo il gruppo dato il via alla prima collezione di abbigliamento da sci cross-country. Nel 1985 parte la prima produzione di abbigliamento da ciclismo e nel 2003 l’azienda acquisisce il marchio Castelli Cycling, che possiamo datare 1876 con la maglieria sportiva di Gianni Vittore situata nel cuore di Milano (negli Anni 70 in via Procaccini faceva anche le maglie del Milan).

Steve Smith, brand manager di Castelli, ha detto: “Non si tratta solo di una maglia, ma di un oggetto molto caro che rappresenta l’obiettivo finale per un ciclista in Italia e nel mondo. E non è solo tessuto, è un simbolo del sudore che serve per vincerlo, ed è un onore che eleva il più basso dei corridori, anche solo per un giorno”.

Giro d’Italia 2018: maglie ufficiali della corsa rosa

Venerdì 4 maggio inizia il Giro d’Italia 2018, edizione numero 101 della corsa ciclistica a tappe. Partenza in Israele e arrivo a Roma. Come sempre quattro maglie per quattro classifiche diverse. La più importante è la maglia rosa, sulle spalle del leader della classifica generale. Il colore che ricorda quello del quotidiano La Gazzetta dello Sport che organizza il Giro d’Italia. La maglia ciclamino indica il migliore nella classifica a punti: il colore ha scritto la storia del ciclismo in Italia e dopo una pausa (al suo posto il rosso) è tornata sulle strade del Giro. La maglia azzurra ha preso il posto di quella verde per la classifica del miglior scalatore. La maglia bianca indica il miglior giovane in classifica generale.

La maglia rosa 2018 è sponsorizzata da Enel, mentre altri marchi importanti appaiono su quella ciclamino (Segafredo), azzurra (Banca Mediolanum) e bianca (Eurospin) .La particolarità di queste maglie è il materiale leggerissimo: il peso complessivo è di soli 124 grammi. Altri particolari riguardano: inserti laterali in mesh altamente traspirante; cuciture piatte anti-sfregamento; zip frontale a tutta lunghezza; colletto avvolgente; 3 tasche sul retro, girovita in mesh con silicone interno “Giro 101”; stampa 3D “Giro d’Italia” sulle maniche, cerniera con il simbolo del Trofeo Senza Fine.

Le 5 maglie speciali del Giro d’Italia 2018

Novità per l’edizione 2018 del Giro d’Italia: il marchio Castelli sarà protagonista anche con 5 maglie speciali che premiano il vincitore di altrettante tappe della corsa rosa. La prima è quella per il vincitore della crono individuale di Gerusalemme con la special edition Jerusalem Jersey. Poi quella per il vincitore sullo Zoncolan, quella per il primo della crono in Franciacorta, per lo scalatore del Colle delle Finestre e per il vincitore della tappa finale a Roma.

Il modello è lo stesso delle quattro maglie ufficiali del Giro 2018, ma i colori e il design di ogni singola edizione speciale rende omaggio alla tappa.


Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Magazines