Magazine Per Lei

Ansia sessuale: dimentica di impressionare il tuo nuovo fidanzato

Creato il 31 gennaio 2020 da Belloweb @belloweb2
ansia sessuoli , fidanzati timidiansia sessuoli , fidanzati timidi

Inoltre, l’incertezza stessa e il non sapere i gusti nelle pratiche sessuali dell’altro possono anche intervenire nel fatto che “alcune persone provano una certa insicurezza o stress nei loro primi incontri, soprattutto se non hanno una buona autostima sessuale”, afferma l’esperto.

L’ansia per un nuovo partner sessuale è “ dovuta a un obbligo di risultati, vale a dire, voler apparire alla grande davanti al nuovo partner, apparire come un amante buono o buona, non deluderlo o deluderla. Ci sono persone molto “altruiste”, che pensano solo al piacere reciproco e non al proprio, e ciò può anche innescare il meccanismo dell’ansia. In alcuni casi, questa ansia viene amplificata a causa di un’anticipazione dell’insuccesso (negli uomini che non hanno o mantengono una buona erezione e nelle donne che non raggiungono l’orgasmo ).

Ansia Sessuale: quanto spesso succede?

“Tutte le persone provano una certa ansia per un nuovo partner sessuale, ma nella maggior parte delle situazioni non comporta un problema , o di solito si risolve spontaneamente nelle seguenti relazioni quando inizia a instaurare la fiducia”, affermano gli esperit. Nelle persone che non hanno problemi o disfunzioni sessuali , questa ansia può manifestarsi nei primi incontri e in modo tempestivo, ma diminuisce notevolmente quando i membri della nuova coppia conoscono il loro corpo e i loro gusti sessuale .

“Se facciamo affidamento su persone che vanno in clinica, la frequenza è piuttosto elevata , dal momento che di solito vanno in un ufficio di terapia sessuale per curare qualsiasi disfunzione o difficoltà legata alla loro sessualità. Se aggiungiamo a questo problema che questi pazienti sono in un momento della loro vita quando incontrano un nuovo partner, questi livelli di ansia possono essere innescati e persino mantenuti nel tempo, influenzando notevolmente la loro qualità della vita sessuale “.

L’età influenza?

L’ansia di solito si verifica più frequentemente “nel primo rapporto sessuale ( adolescenza e prima giovinezza ) e negli adulti dopo un periodo di inattività sessuale o cambiamento di partner “.

L’ età non è del tutto rilevante quando si tratta di sentirsi in ansia per un nuovo partner sessuale. “In teoria, la persona anziana dovrebbe avere più esperienza e, con essa, una maggiore sicurezza in campo sessuale e sentirsi meno ansiosa. Ma questo in pratica non è sempre vero, dal momento che potrebbero esserci persone che hanno avuto molte esperienze sessuali, ma non del tutto soddisfacenti o hanno addirittura la percezione del loro fallimento. ” Tuttavia, continua, potrebbero esserci individui giovani che si sentono molto al sicuro in quel campo perché hanno una buona autostima che li motiva a scoprire e godersi la propria sessualità con nuove persone, nonostante abbia poca esperienza.

Colpisce ugualmente uomini e donne

Non ci sono differenze significative tra uomini e donne quando si sente o no l’ansia per un nuovo partner sessuale, dicono gli esperti. “Varia notevolmente a seconda delle precedenti esperienze sessuali che ognuno ha avuto, della propria percezione di se stessi in generale, della propria autostima e della propria accettazione del proprio corpo. Il tipo di personalità e lo stile di vita possono anche determinare il comportamento delle persone nel campo sessuale. Proprio come se una persona, sia maschio che femmina, attraversi uno stato di ansia transitorio, lo influenzerà anche nei possibili incontri che potrebbe avere durante quel determinato stadio ”, commenta Muñoz.

I pregiudizi o le false idee associate al genere femminile o maschile possono anche essere un fattore importante in questo tipo di ansia. Ad esempio, che l’uomo pensa che la responsabilità del piacere della donna sia sua o che l’uomo deve sempre sentirsi come il sesso; o che la donna pensa che se le piace troppo a letto, l’uomo può credere che sia un abisso …

Sebbene l’ansia per l’arrivo di un nuovo partner sessuale possa colpire ugualmente uomini e donne, negli uomini può essere più evidente fin dall’inizio se colpisce l’erezione .

Impatto sulla qualità del rapporto sessuale

L’ansia di soddisfare l’altra persona, di raggiungere prestazioni sessuali, obiettivi o aspettative specifiche mantiene la persona in uno stato di costante vigilanza in cui non c’è abbandono al piacere o al godimento delle sensazioni che si verificano quando due i corpi sono legati sessualmente. La sessualità deve essere vissuta con i cinque sensi e, per questo, è importante che la coppia si rilassi e si lasci trasportare senza considerare obiettivi o obiettivi . Si tratta di scoprire ogni nuova sensazione, senza fretta o obblighi, in modo intuitivo e naturale. “

Gli esperti indicano che se i livelli di ansia salgono alle stelle, l’ansia stessa eclissa la capacità di sentire e questo porta con sé la difficoltà di mantenere l’eccitazione . E se l’eccitazione viene persa, le disfunzioni sono assicurate: perdita di lubrificazione , difficoltà a raggiungere l’orgasmo , mancanza di erezione , eiaculazione precoce o addirittura ritardata .

Il problema dell’ansia in queste situazioni può sorgere perché la persona inizia a pensare a ciò che vuole accadere durante quell’incontro, appaiono paure o insicurezze, uno stato vigile costante e / o un desiderio ad alte prestazioni per la soddisfazione dell’altro … Ed è proprio in quello stato di pensiero che l’individuo perde tutta la sua connessione con le sensazioni fisiche che riceve dal contatto sessuale, perdendo così inconsciamente la sua capacità di continuare l’incontro sessuale. È importante che la persona identifichi ciò che gli sta accadendo e cerchi aiuto per trattare questa ansia e che non diventi una costante nelle loro relazioni sessuali .

Più partner sessuali, meno ansia? O viceversa?

Gli esperti sottolineano che dipende dalla qualità degli incontri e dalla percezione che il soggetto ha di essi. Più partner sessuali hanno incontri positivi, meno ansia ; Ma se molte di queste esperienze sono negative, ci sarà più ansia.

Suggerimenti per affrontare l’ansia davanti al nuovo partner sessuale

I sessuologi offrono questi consigli in modo che l’ansia non appaia sulla scena:

  1. La cosa più importante non è fissare obiettivi specifici , lasciare che le cose scorrano senza fretta e non correre a conoscere tutto su quella persona a tempo di record.
     
  2. Goditi ogni piccolo gesto , ogni aspetto e ogni tocco . La sessualità è una forma privilegiata di comunicazione in cui sono inclusi tutti questi aspetti.
     
  3. Usa il senso dell’umorismo . Ridere insieme e comunicare verbalmente libera la tensione e crea un clima adeguato per godere del contatto, oltre a sviluppare complicità tra i due e avere la capacità di drammatizzare possibili situazioni impreviste che potrebbero interrompere l’incontro.
     
  4. Mettere il focus in ogni momento alle sensazioni offerte dalla riunione (vista, udito, olfatto, gusto e tatto) in modo che non v’è risposta sessuale adeguata (eccitazione, plateau e orgasmo.) Non permettere, in questo modo, di apparire pensieri invadenti che portano ansia e comparsa di problemi durante l’incontro sessuale.
     
  5. Conosci te stesso sessualmente e fidati delle tue capacità sessuali .
     
  6. Scopri la risposta sessuale dell’altro sesso.
     
  7. Dimentica di stupire e concentrarti sul divertimento e sul realizzarlo.
     
  8. Ricorda che la telepatia sessuale non esiste e, quindi, conoscere sessualmente un’altra persona richiede tempo.
     
  9. Entra in empatia con il tuo partner se vedi che è nervosa e ancora di più se ti rendi conto che ha qualche difficoltà sessuale. Chiunque può subire prontamente una battuta d’arresto sessuale.

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog