Magazine Libri

Anteprima - "Jack Bennet e il viaggiatore dai mille volti" di Fiore Manni, uscirà il 24 Settembre!

Da Il Mondo Di Simis @ilmondodisimis
Dopo aver letto il primo della serie di Fiore Manni, "Jack Bennet e la chiave di tutte le cose" (la cui recensione la potete recuperare QUI), il 24 Settembre avremo il piacere di leggerne il suo seguito. Ho adorato il primo libro, che ho trovato estremamente originale e fantasioso, quindi non sto nella pelle per continuare le avventure di Jack Bennet e leggere la dolce scrittura di Manni.E voi avete avuto modo di conoscere questa autrice?Titolo: Jack Bennet e il viaggiatore dai mille voltiAutrice: Fiore ManniGenere: Fantasy, Libro per ragazziSerie: Jack Bennet #2Pagine: 352Editore: RizzoliData di uscita: 24 Settembre 2019
Ogni sabato e ogni domenica Jack Bennet indossa un completo di velluto nero, si lega un odioso fiocco al collo e aspetta che alle nove in punto il suo maestro arrivi a prenderlo. È diventato l'apprendista del Padre di Tutte le Cose. Ma come si fa a imparare il mestiere dell'uomo che regge l'equilibrio dell'universo? Jack spera di tornare a viaggiare in Mondi straordinari come l'Oceano di Foglie o il Palazzo dell'Architetto dei Sogni, ma sembra che il Padre di Tutte le Cose abbia altri progetti per lui. Più percorrono insieme le piovose strade d'Inghilterra e più il ragazzo freme d'impazienza.Un sabato mattina il maestro non si presenta, e nemmeno il giorno dopo né quello dopo ancora. Jack ha con sé la chiave passe-partout per aprire ogni serratura, lo strumento magico per passare in altri Mondi, ma il Padre di Tutte le Cose gli ha raccomandato di non usarla senza il suo permesso. Che cosa fare, allora? Aspettare, magari all'infinito, o farsi coraggio e infilare quella chiave in una serratura che potrebbe portarlo in luoghi tenebrosi, dove il pericolo è in agguato e la vita sempre a rischio?
Armato come sempre di gentilezza e curiosità, Jack Bennet torna, ci prende per mano e ci trascina in avventure mozzafiato, perché ora è pronto ad affrontare la paura e a confrontarsi con l'oscurità.

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog