Magazine Tecnologia

Apex Legends, richiesta di ban per PewDiePie: fallita la petizione proposta da alcuni giocatori - Notizia - PC

Creato il 28 marzo 2019 da Intrattenimento

Internet è un posto strano e dunque non desta tutto questo stupore che qualche utente annoiato si sia adoperato per avviare una petizione in cui si richiede il ban da Apex Legends del celebre youtuber PewDiePie. Il motivo? A quanto pare niente in particolare, ragione per cui la proposta è stata rapidamente archiviata su Change.org dove era stata originariamente postata.
Con i suoi 90 milioni e passa di follower Felix Kjellberg è uno degli influencer più noti del pianeta, sebbene in più di un'occasione non abbia mancato di sollevare polemiche e controversie a causa di atteggiamenti ritenuti inadeguati e provocatori, specialmente in tema di razzismo.
Denominata "Ban PewDiePie from Apex Legends", la petizione in oggetto sosteneva che lo streamer svedese rovini tutto quello che tocca, e per questo andrebbe tenuto lontano da un "grande gioco come Apex Legends".
Una richiesta singolare, considerato che fino a questo momento PewDiePie non si è mai interessato al nuovo shooter battle royale targato Respawn Entertainment. Ciononosante il creatore della petizione insiste nel dichiarare che lo YouTuber scandinavo deve stare alla larga dal titolo e che se non lo farà per il gioco sarà come una "condanna a morte".
La folle petizione è stata sottoscritta da 300 persone prima di essere definitivamente archiviata per violazione delle regole di pubblicazione previste dal sito su cui era stata aperta. That's internet, baby!

Apex Legends, richiesta di ban per PewDiePie: fallita la petizione proposta da alcuni giocatori - Notizia - PC


Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog