Magazine Cultura

Aprile e la ragazza ubriaca

Creato il 01 novembre 2017 da Antonio De Rose @antonio_derose

Negli ultimi giorni, oltre alla ragazza che si libera negli orinatoi maschili durante una partita di football americano, è diventato virale un video di Pino Aprile che, ospite di Nemo-Nessuno escluso, ribadisce il tema dei suoi best seller: “il Nord sfrutta da sempre le risorse del Sud“. Secondo Aprile, se dopo settant’anni di economia assistita il Sud d’Italia è fanalino d’Europa, la colpa è dell’annessione delle Due Sicilie al Regno di Sardegna. Non è la Lombardia a trainare il resto del Paese; la locomotiva è il Sud che ogni anno acquista settanta miliardi di beni e servizi dal settentrione. Le opinioni di un autorevole giornalista e scrittore non sono un problema. Gli storici possono sempre smentirlo. A preoccupare è l’eco di certi argomenti, sono i risvolti politici di una campagna che prende sempre più vigore. Il problema è il contesto. In Europa, si ridestano nazionalismi che l’integrazione politica avrebbe dovuto comporre nel quadro di istituzioni federali: il Regno Unito tratta la sua uscita dall’Unione europea; in Spagna, la Catalogna dichiara l’indipendenza e il suo leader ripara all’estero; in Italia, Lombardia e Veneto chiedono più autonomia dallo Stato puntando addirittura allo statuto speciale. Questi moti rispondono a forze centrifughe che accelerano il degrado della costruzione europea ed espongono gli stati membri a turbolenze che da soli non sono in grado di affrontare. In queste circostanze l’agitazione di un revanscismo neo-borbonico, centocinquantasei anni dopo la resa di Francesco II, c’entra come una donna ubriaca nel bagno degli uomini. Speriamo siano tutti bravi ragazzi.



Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :

Magazine