Magazine Creazioni

Arrolontando i tentacoli del polipo

Da Ideamamma

polipo-arrotolato

Oggi girando un pò tra i canali in tv mi sono soffermata su un documentario che parlava della vita degli animali nelle profondità del mare e in particolare della strana vita dei polipi. Devo dire che sono rimasta molto affascinata, ci sono sempre un sacco di cose da scoprire guardando questi documentari persino riguardanti degli strani animali come il polipo che, a pensarci, mai diresti avere una vita interessante invece si scoprono sempre cose strepitose. Da qui mi è quindi nata l’idea di realizzare qualcosa di altrettanto simpatico e divertente quindi ho cercato tra i vari materiali di riciclo per avere tutto a portata di mano e poi mettermi all’opera.

Non servirà molto quindi se l’idea vi piace, di sicuro potrete realizzarla anche voi; serviranno degli avanzi di cartoncino e delle tempere. Io ho deciso di scegliere il verde come colore dei cartoncini perché è il mio colore preferito ma voi potete scegliere quello che avete a disposizione; per prima cosa ho disegnato la sagoma della testa dentro la quale andrò ad incollare 2 grandi occhi realizzati su cartoncino bianco e che andrò a decorare con il pennarello nero e verde giusto per rimanere in tema con il colore scelto.

polipo-arrotolato1

La parte divertente saranno i tentacoli; li realizzerò di 2 colori, alternando il verde chiaro che andrà a contrastare la parte verde scuro della testa e il bianco. Dopo averli attaccati alla testa da un lato, dall’altro andremo ad arrotolarli su se stessi fino a metà o anzi, con lunghezze diverse così il risultato sarà ancora più simpatico.

polipo-arrotolato2

In ultimo andrò a decorare la parte della testa con delle tempere di colore bianco e verde così da rendere la testa più decorata e per farlo utilizzerò il cappuccio di un pennarello; immergerò la parte del tappo nella tempera e andrò poi ad imprimere la sagoma sul cartoncino così da formare tanti piccoli cerchi colorati che alternerò di colore.

polipo-arrotolato3


Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog