Magazine Sport

Arti Marziali – Judo, sette medaglie per gli azzurri alla European Cup

Creato il 02 agosto 2010 da Sport24h

L’Italia U20 è salita sette volte sul podio della Sports Hall AC Sparta a Praga, dove si è disputato il 16° Czech International Junior Tournament, gara classificata Top Level del circuito European Cup. Con 436 atleti di 32 nazioni, la manifestazione si è confermata una gara particolarmente impegnativa, ma gli azzurrini guidati da Laura Di Toma, Raffaele Toniolo con la collaborazione di Pierangelo Toniolo hanno portato ugualmente un risultato convincente rappresentato dal primo posto di Angelina Bombara nei 44 kg, i secondi posti di Anna Bartole nei 48 kg, Andrea Regis nei 73 kg e Giuliano Loporchio nei 90 kg ed i terzi posti di Odette Giuffrida nei 52 kg, Fabio Basile nei 55 kg e Luca Ardizio nei 100 kg. Da sottolineare inoltre, che Angelina Bombara, Fabio Basile e Odette Giuffrida appartengono ancora alla classe cadetti (U17) ed in particolare la Giuffrida ha gareggiato nei 52 kg soltanto per prendere confidenza con una categoria superiore alla sua, che la vedrà impegnata a Singapore nei Giochi Olimpici Giovanili (21-25 agosto). «Siamo molto soddisfatti – ha detto Raffaele Toniolo – soprattutto per il miglioramento che alcuni ragazzi hanno saputo esprimere rispetto il torneo a Liebnitz di due mesi fa. Riteniamo che la programmazione puntigliosa e la partecipazione ai camp stiano pagando, ma osserviamo anche con soddisfazione l’armonia speciale con la quale i nostri cadetti e junior interagiscono». (com stampa)

Le classifiche
55 kg: 1) Danny Paul Kiel (GER); 2) Otar Kaidarashvili (GEO); 3) Grigor Ivanyan (ARM) e Fabio Basile (ITA); 60 kg: 1) Kim Won Jin (KOR); 2) Shmagi Lagazauri (GEO); 3) Lukasz Kielbasinski (POL) e Gor Harutyunyan (ARM); 66 kg: 1) Lasha Shavdatuashvili (GEO); 2) Golan Pollack (ISR); 3) Julian Kolein (GER) e Grzegorz Lewinski (POL); 7) Enrico Parlati (ITA); 73 kg:

1) Betkili Aphrasidze (GEO); 2) Andrea Regis (ITA); 3) Hannes Conrad (GER) e Kim Gi Wook (KOR); 81 kg: 1) Avtandil Tchrikishvili (GEO); 2) Robin Pacek (SWE); 3) Tomas Knapek (CZE) e Yannick Gutsche (GER); 90 kg: 1) Simon Glockner (GER); 2) Giuliano Loporchio (ITA); 3) Azer Aghayev (AZE) e Giorgi Nozadze (GEO); 100 kg: 1) Karl Richard Frey (GER); 2) Yakov Mamistvalov (ISR); 3) Luca Ardizio (ITA) e Young Hoon Kim (KOR); +100 kg: 1) Daniel Allerstorfer (AUT); 2) Szabolcs Gombar (HUN); 3) Gu Ham Cho (KOR) e Tamasz Talach (POL)

44 kg: 1) Angelina Bombara (ITA); 2) Julijana Savic (SRB); 3) Andrea Kunitz (GER); 4) Irina Mora Hernandez (GER); 48 kg: 1) Sonia Wirth (GER); 2) Anna Bartole (ITA); 3) Julia Pohl (GER) e Katharina Taferner (AUT); 52 kg: 1) Tina Zeltner (AUT); 2) Giri Cohen (ISR); 3) Kathrin Frey (SUI) e Odette Giuffrida (ITA); 7) Martina Lo Giudice (ITA); 57 kg: 1) Emma Barkeling (SWE); 2) Fabienne Kocher (SUI); 3) Mia Hermnasson (SWE) e Svea Schwaebe (GER);

63 kg: 1) Vlora Bedzeti (SLO); 2) Halima Mohamed Seghir (POL); 3) Flavia Gomes (BRA) e Kathrin Unterwurzacher (AUT); 5) Valentina Giorgis (ITA); 70 kg: 1) Seong Yeon Kim (KOR); 2) Anne Ritt (GER); 3) Miriam Dunkel (GER) e Ulrike Scherbarth (GER); 78 kg: 1) Urska Gracner (SLO); 2) Ivana Maranic (CRO); 3) Tereza Dzhurova (BUL) e Ana Velensek (SLO);

+78 kg: 1) Claudia Probst (GER); 2) Jasmin Kuelbs (GER); 3) Kristin Buessow (GER) e Urska Urek (SLO); 7) Elisa Marchiò (ITA)


Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :