Magazine Musica

Ashtray Navigations (UK/Blackest Ever Black) in Italia il 2, 3 e 4 novembre

Creato il 28 ottobre 2017 da The New Noise @TheNewNoiseIt

Giardino Magnetico e OCWR presentano il debutto italiano degli Ashtray Navigations (UK/Blackest Ever Black).

Ashtray Navigations (UK/Blackest Ever Black) in Italia il 2, 3 e 4 novembre

Provenienti dallo Yorkshire e centrati sulla figura di Phil Todd, gli “Ash Nav” sono stati uno tra i segreti meglio custoditi nel panorama globale della musica psichedelica dell’ultimo ventennio, con all’attivo una sconfinata produzione di pubblicazioni a loro nome. Il loro suono onirico e riconoscibile sfugge a qualsiasi tentativo di agevole definizione, unendo elementi di rock psichedelico a droni estatici in una formula del tutto inconsueta, diafana e mutante.

2 novembre – Giardino Magnetico: Ashtray Navigations @ Nesxt, Magazzino sul Po (Torino)
3 novembre – Ashtray Navigations & Becoming Animal (hosted by Vasopressin), Macao (Milano)
4 novembre – Giardino Magnetico: Ashtray Navigations, Gallleriapiù (Bologna)

Ispirato al magnum opus di Alvin Curran, Giardino Magnetico è un format multidisciplinare nato lo scorso anno promosso da GALLLERIAPIÙ, realtà poliedrica per lʼarte contemporanea con sede nel distretto culturale della Manifattura delle Arti di Bologna, vera e propria cassa di risonanza per progetti e produzioni contemporanee di stampo performativo e sonoro. Il progetto è curato da tre realtà indipendenti già attive con vari progetti a Bologna ed in Italia: Islands, collettivo artistico già curatore dellʼultima edizione del festival IMAGO, Communion, collettivo nato dallʼesperienza di M^C^O (nuovo centro per le arti, la cultura e la ricerca a Milano) ed Artetetra, tape label in vita da circa tre anni con allʼattivo diverse pubblicazioni. Il percorso di Giardino Magnetico si è articolato in una serie di interventi artistici accomunati da una ricerca di carattere naturalistico ed esotistico, capaci di innescare un cortocircuito tra lʼesperienza e il non vissuto, evidenziare nessi e discrepanze tra paesaggi, sonorità, popolazioni, immaginari ed esistenti. A partire da questʼanno, Giardino Magnetico diventa anche un appuntamento radiofonico con cadenza settimanale allʼinterno del palinsesto di Oh Cristo web radio (che aveva già sponsorizzato e trasmesso in diretta alcuni live organizzati tra le mura della Gallleriapiù).

www.ohcristo.com/giardinomagnetico

soundcloud.com/oh-cristo/sets/giardino-magnetico

Identità visiva: Emanuele Luppino

Organizzazioni

Islands exp

Communion

Artetetra

Agenda

Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :