Magazine Informazione regionale

Asili nido, bonus iscrizione fino a 1000 euro: ecco chi può chiederlo e come fare

Creato il 19 luglio 2017 da Vesuviolive

asilo

Le scuole sono chiuse per le vacanze estive, ma al Governo lavorano già per il prossimo anno scolastico, a partire dal diritto all’istruzione dei più piccoli. Da lunedì scorso e fino al prossimo 31 dicembre 2017, infatti, chi dovrà iscrivere i propri figli all’asilo nido potrà usufruire – nel caso in cui rientri nei parametri previsti – di un apposito bonus.

L’Inps, infatti, ha reso note le modalità e i requisiti previsti per poter usufruire di queste “agevolazioni per la frequenza di asili nido pubblici e privati“, secondo quanto previsto dall’art. 1, comma 355 della Legge di Bilancio dell’anno in corso. In particolare a poter richiedere tali benefici economici saranno i genitori di minori nati o adottati dal 1 gennaio 2016 (residenti in Italia), cittadini italiani o comunitari, o in possesso del permesso di soggiorno per soggiornanti di lungo periodo. Non solo, perché anche i rifugiati politici o chi gode di protezioni sussidiarie sarà considerato alla stregua dei cittadini italiani e potrà quindi usufruire del bonus per gli asili nido.

Sarà possibile richiederlo attraverso tre diverse modalità: web, Enti di Patronato, Numero Verde. Nel primo caso bisognerà accedere al portale dell’Istituto presso il quale si vuole iscrivere il proprio figlio, essendo muniti di un PIN rilasciato dallo stesso. Nel caso ci si rivolga a un Patronato, sarà quest’ultimo ad espletare la procedura burocratica; oppur ci si potrà rivolgere ai numeri 803.164 (numero gratuito da rete fissa) o 06164.164 (numero da rete mobile con tariffa a carico dell’utente).

Chi alla fine dovesse risultare assegnatario del bonus, potrà ricevere un sostegno economico fino a 1000 euro, spendibili anche per quei bambini che necessitano di lezioni domiciliari, in quanto affetti da patologie che li costringono a casa. In tutto sono 144 i milioni di euro che il Governo ha stanziato per tale sostegno.


Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :