Magazine Informazione regionale

Assolto il Sindaco di Messina

Creato il 11 settembre 2019 da Vivicentro @vivicentro

Il sindaco di Messina Cateno De Luca è stato assolto in appello nel processo per il “sacco” di Fiumedinisi paese della provincia nel quale era stato sindaco.

Il sindaco di Messina Cateno De Luca è stato assolto in appello nel processo per il “sacco” di Fiumedinisi paese della provincia nel quale era stato sindaco. La Corte d’Appello di Messina ha confermato la sentenza di primo grado, cioè l’assoluzione dall’accusa di abuso d’ufficio e la prescrizione per il reato di tentata concussione derubricato in induzione.

La Corte guidata dalla Presidente Maria Celi, a latere Sagone e Lino, ha confermato la sentenza di primo grado. Chiaramente è stato un grande sospiro di sollievo per Cateno De Luca che ha atteso la decisione del collegio giudicante seduto al banco degli imputati.

L’indagine per il sacco edilizio risale al 2011, quando la Procura accese i riflettori sulla costruzione di un albergo e di un centro benessere nel centro ionico, nonché sui lavori per la costruzione di 16 villette e del muro di contenimento del torrente. I fatti risalgono al periodo compreso tra il 2005 e il 2010. In primo grado i reati contestati a De Luca erano l’abuso d’ufficio, falso in atto pubblico e la tentata concussione, ma la seconda sezione penale, aveva disposto l’assoluzione per l’abuso di ufficio e falso e venne inoltre prescritta la tentata concussione.

Contro quella sentenza la Procura aveva presentato appello, sostenendo che De Luca non doveva essere assolto dall’accusa di abuso d’ufficio, e la concussione non andava derubricata, ciò non avrebbe permesso la prescrizione.

De Luca rimane quindi in sella al comune di Messina. Con l’assoluzione infatti non sono scattati gli effetti della legge Severino (che entrare in funzione con condanne dai quattro anni in su o per reati come la concussione) con sospensione per un massimo di 18 mesi disposta dal Prefetto, poi se la Cassazione conferma la condanna c’è la decadenza automatica, se c’è assoluzione si rientra in carica.

A seguito della pronuncia di assoluzione dei Giudici di Appello, il sindaco di Messina Cateno De Luca, visibilmente commosso, ha dichiarato “Sono soddisfatto di questo esito. Abbiamo sempre cercato di dimostrare la nostra estraneità ai fatti. La magistratura ha fatto il proprio lavoro al meglio. Sono stati quasi nove anni di calvario giudiziario e approfitto di questo momento per formulare le mie scuse alla magistratura. Ci sono stati momenti in cui, trovandomi in una situazione che non auguro a nessuno, ho avuto delle reazioni. Le mie scuse sono formulate nella consapevolezza che una giustizia giusta c’è. Spero che la giustizia sui tempi sia più celere. Dedico questo risultato alla mia famiglia, che ha pagato con me quasi nove anni di calvario”.

Adduso Sebastiano

TUTTI I DIRITTI RISERVATI. Si diffida da qualsiasi riproduzione o utilizzo, parziale o totale, del presente contenuto.
E’ possibile richiedere autorizzazione scritta alla Redazione di VIVICENTRO..
L’autorizzazione prevede comunque la citazione della fonte con l’inserimento del link del presente articolo Assolto il Sindaco di Messina


Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog