Magazine Politica

Attenti al lupo

Creato il 23 agosto 2011 da Fabiosiena @alternativadem

ATTENTI AL LUPO

a cura di Claudia Petrazzuolo

Sento da più parti dire che la politica non è fatta per il” pane al pane” o la franchezza in genere e che la politica va lasciata a coloro che di politica se ne intendono; mi è stato detto che, sebbene la Presidenza della Repubblica abbia un sito internet a mezzo del quale si può scrivere al sig. Presidente, non è lecito rivolgersi a cotanta autorità con la sola riguardosa educazione che si userebbe per una qualsiasi altra persona anziana, ma bisogna farlo con la dovuta deferenza alla carica e seguendo canali canonici come si conviene ad una qualsiasi scala gerarchica. Essendo io persona educata e premesso che questo paese tutto sembra tranne che qualcosa di somigliante ad un quale che sia “ordine” e premesso, infine, che i “cittadini” sono artefici e partecipi della repubblica e non sudditi proni e sottoposti, sta di fatto che solo dopo innumerevoli, ripetute e provenienti da più parti sollecitazioni il nostro sig. Presidente ha proferito parole di un certo peso e di una conseguente importante valenza riguardanti la situazione italiana. ERA ORA!

Nel mare magnum di questa politica lasciata ai professionisti ed ai mestieranti in carriera si vede una vascello governativo fortemente scosso dai maroni ( e non crediate che il ministro omonimo non ne abbia qualche merito o colpa) della mareggiata interna: il senatur, di cui ci preoccupano più delle condizioni fisiche lo stato della psiche, continua a sproloquiare a destra e a manca in cerca dell’ultimo abbraccio, sempre meno spontaneo e frequente, con il” popolo padano” , in voti circa l’8%, membri di una nazione inesistente e parto immaginario di una mente malata; il cavaliere del sacro soglio delle olgettine martiri immolate alla “ prostitutio futuribilis” preoccupato dall’evidente calo di consensi, accredito di voti intorno ad un 23%, urlato dai muti, visto dai ciechi e sentito dai sordi e quindi avvertito persino da lui, bacchetta il sodale in guai per il paese, cercando disperatamente di chiudere la falla nella diga del suo strapotere politico con il dito dei richiami all’unità d’Italia, cosa nella quale non ha mai creduto e della quale, nei fatti, non gliene è mai fregato un beneamato ACCIDENTE. Cosa che, per nostra disgrazia, non capita mai a nessuno dei due!.

Bersani gongola. I sondaggi di questi giorni danno al suo partito la palma della pole position ed in quanto primo partito se si votasse oggi egli, in qualità di segretario, sarebbe il primo ministro incaricato della formazione di un nuovo governo. Ora, a parte che le difficoltà del paese sarebbero esattamente le stesse e che le sue eventuali soluzioni certamente, comunque ed a prescindere, sarebbero migliori, non si vede però, come le stesse potrebbero già solo essere prese in esame e poi messe in opera visto che esse dovrebbero scontrarsi con un 25% di pdllini eletti ed un 20% di terzo polisti a loro volta eletti secondo gli stessi sondaggi considerati precedentemente.

La somma di queste percentuali, facile da fare, ci porta ad un totale del 70% degli aventi diritto al voto e con la oramai abituale astensione al voto presente ad ogni elezione e sommata la quale, si completa il numero complessivo del parco elettori. Ora delle due l’una: O questi sondaggi sono un gioco delle parti per condizionarsi tra loro e per FAREDAESCA per in comunque già indirizzati verso un sicuro porto di attracco, O non è stato tenuto in nessun conto il POPOLODELARETE, O terzo corno di un dualismo impossibile, il popolo della rete, di fronte al microfono del “cidicacomelavede”si è ritrasformato in POPOLOBUE ed ha calato armi e braghe rientrando nei ranghi della consuetudine e del “normalizzato”. VA DETTO, e va fatto a chiare lettere e fuori dai denti, che se si arriva finalmente alle elezioni, TUTTI NOI, AVREMO LA RESPONSABILITA’ delle decisioni che saranno prese in futuro ed in funzione di questo, BISOGNERA’ VOTARE con la cosciente sicurezza di coloro che VANNO INCONTRO A SACRIFICI GROSSI E LUNGHI NEL TEMPO; bisognerà farlo SAPENDO che il dopo NON DARA’ DIRITTO A LAMENTARSI; bisognerà farlo sapendo che quel voto potrebbe essere L’ESPRESSIONE DELLA NOSTRA RIVOLUZIONE. Sciascia nel suo libro “ IL GIORNO DELLA CIVETTA” mette in bocca ad un mafioso una classificazione degli uomini netta e precisa che va attraverso vari gradi dagli UOMINI VERI ai QUACQUARACQUA’: ecco, sta arrivando il momento in cui NOI TUTTI dovremo dire AL MONDO CHE COSA SIAMO. Buongiorno Italia, tocca a te!


Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :

  • Attenti al pane #4: i panini alla ricotta

    Attenti pane panini alla ricotta

    Sapete perché ho imparato a fare questi panini? Una volta, abitavo a Milano, mi ero innamorata di alcune focaccine morbide morbide che vendevano in un... Leggere il seguito

    Da  Leragazze
    PARI OPPORTUNITÀ, PER LEI, SOCIETÀ
  • Attenti al pane #5: i pangoccioli

    Attenti pane pangoccioli

    Oggi parliamo di un pane dolce. Non sapete quanto ho provato e riprovato a fare i pan goccioli, i morbidi panini al latte con le gocce di cioccolata, ma il... Leggere il seguito

    Da  Leragazze
    PARI OPPORTUNITÀ, PER LEI, SOCIETÀ
  • Attenti a quei due

    Attenti quei

    Dovevano parlare seriamente di Milano, volevano recuperare gli errori della campagna elettorale. Ma si sono accorti che dopo e anni di chiacchiere e di idiozie... Leggere il seguito

    Da  Albertocapece
    CULTURA, SOCIETÀ
  • G Data: attenti al falso YouTube

    La famosa piattaforma di condivisione video è utilizzata per ingannare gli utenti ed indurli a visitare discutibili siti di farmaci canadesi. Leggere il seguito

    Da  Apietrarota
    ATTUALITÀ, INFORMAZIONE REGIONALE, SOCIETÀ
  • Attenti al pane #6: il pane casareccio di grano duro

    Attenti pane casareccio grano duro

    Dopo l’assenza dello scorso venerdì (doverosa e giustificata!) riprendiamo le nostre lezioni sulla panificazione. Oggi ho preparato per voi (virtualmente,... Leggere il seguito

    Da  Leragazze
    PARI OPPORTUNITÀ, PER LEI, SOCIETÀ
  • State attenti

    State attenti

    Ragazzi, io vi avverto, se lavorate per la Presidenza del Consiglio dei Ministri non è prudente frequentare blog comunisti. Sinceramente, lo dico per voi, che... Leggere il seguito

    Da  Antonio
    CULTURA, SOCIETÀ
  • In bocca al lupo…attenti al lupo

    bocca lupo…attenti lupo

    Mi è capitato di leggere di un corso di formazione professionale erogato da un importante centro di F.P., accreditato dalla Regione. Propone un corso molto... Leggere il seguito

    Da  19stefano55
    SALUTE E BENESSERE, SOCIETÀ

Magazines