Magazine Attualità

AUTUNNO IN BARBAGIA. FINE SETTIMANA (16-17 novembre) AD ATZARA FRA VINO E PITTURA

Creato il 15 novembre 2019 da Yellowflate @yellowflate

AUTUNNO IN BARBAGIA. FINE SETTIMANA (16-17 novembre)  AD ATZARA FRA VINO E PITTURAIl prossimo weekend (16 e 17 novembre) la tappa di Autunno in Barbagia è ad Atzara, il Borgo dei borghi 2019 della Sardegna. La comunità del centro agricolo del Mandrolisai, situato sul versante occidentale del Gennargentu, è pronta ad accogliere i suoi turisti e visitatori che potranno degustare il suo prezioso vino e i piatti della tradizione, fare passeggiate all'aria aperta e scoprire il suggestivo centro storico che vanta un ampio patrimonio artistico e

Da non perdere il percorso "degustativo-esperenziale" per apprezzare i migliori vini del Mandrolisai, prodotti dalle migliori aziende del territorio, i musei, le antiche case e "la filiera de su pane 'e saba", il dolce tipico di Atzara.

Contatti: Alessandro Corona

Sindaco di Atzara e Presidente della Comunità

Montana Gennargentu Mandrolisai

Telefono: 338 3771085

Il programma completo: Sabato 16 Novembre

ORE 10:30 Palazzo Civico. Apertura del punto informazioni.

Centro storico. Apertura del percorso "Cortes e magasinos de Atzara" nel Borgo dei Borghi della Sardegna 2019, con le esposizioni degli artigiani locali, le degustazioni dei prodotti tipici e del rinomato vino di Atzara.

Museo Ortiz-Echagüe. Mostra "Cent'anni, i Maestri della pittura sarda del '900". 43 opere dei 36 maestri della pittura sarda vi aspettano nelle sale espositive. (A cura della Ass. Antonio Corriga, del Comune di Atzara e della Coop. Progetto cultura).

Museo Ortiz-Echagüe. "Viaggio nella storia. Atzara e Archeologia. Mostra fotografica". Allestimento a cura della Coop Progetto cultura, in collaborazione con la Proloco di Atzara e con l'Archeologa Carmen Delogu.

Centro Storico. "Le antiche dimore atzaresi". I turisti e i visitatori potranno ammirare le più antiche dimore storiche di Atzara:

Casa Tziu Arzolu, "Mostra del costume tradizionale di Atzara nell'antica dimora del Cavalier Bartolomeo Demurtas". (A cura di Grazia Demurtas e del Gruppo Folk di Atzara).

Casa Donna Anna Maria, "Apertura della storica Casa Museo'. (A cura del Comitato Santa Maria di Atzara).

Casa Aragonese, "Dimostrazione della produzione de S'abbardente e mostra artigianale'. (A cura dell'Associazione calcio Atzara).

Casa Carburu. "Il borgo dei borghi". Atzara eletto Borgo dei Borghi della Sardegna 2019 (tra i 20 Borghi più belli d'Italia), ospita L'Isola di Sant'Antioco, Iglesias e Maracalagonis, borghi che metteranno in vetrina i prodotti tipici, le specificità culturali, storiche e archeologiche del proprio territorio. (A cura del Centro Commerciale Naturale).

Casa Tzia Peppa. "La filiera de su pane 'e saba". Dimostrazione della lavorazione del dolce tipico di Atzara, degustazione e vendita". (A cura del Coro Polifonico femminile Coro Meu").

Sede storica Proloco. "Dimostrazione della tessitura tradizionale, mostra espositiva di lavori artigianali della tessitura con lana e lino e dell'intreccio della palma ". (A cura della Pro Loco di Atzara).

Centro Storico. Museo del vino. "In viaggio nel Mandrolisai, il Paesaggio rurale storico d'Italia". Percorso esperienziale di qualità alla scoperta dei migliori vini prodotti nel territorio, con la partecipazione delle aziende: Cantina del Mandrolisai e Cantina Sassu di Sorgono, Cantina Fulghesu Le Vigne, Cantina Demuru e Cantina Meana di Meana Sardo, Cantina Bingiateris e Cantina Carboni di Ortueri, Vitivinicola Fradiles di Atzara. (A cura del Centro Commerciale Naturale di Atzara).

Piazza Ortiz. "Domos de pedra. Su 'ighinau antigu". Rivisitazione delle attività tipiche del borgo agro-pastorale, con il contributo dei bambini e degli anziani di Atzara. (A cura di Antonio Mele e del Centro Commerciale Naturale di Atzara).

ORE 15:30. Centro Storico. "Itinerario storico, artistico e architettonico per le vie del centro storico". A Cura della Coop. Progetto Cultura.

La giornata sarà animata dai suoni, dai canti e dai balli della tradizione folkloristica sarda con i gruppi itineranti Sonos e cantos, Durusia, Dilliriana e dagli organettisti.

Domenica 17 Novembre

ORE 10:00 Palazzo Civico. Apertura del punto informazioni.

Centro storico. Apertura del percorso "Cortes e magasinos de Atzara" nel Borgo dei Borghi della Sardegna 2019, con le esposizioni degli artigiani locali, le degustazioni dei prodotti tipici e del rinomato vino di Atzara.

Museo Ortiz-Echagüe. Mostra "Cent'anni, i Maestri della pittura sarda del '900". 43 opere di 36 maestri della pittura sarda vi aspettano nelle sale espositive. (A cura della Ass. Antonio Corriga, del Comune di Atzara e della Coop. Progetto cultura).

Centro Storico. "Le antiche dimore atzaresi". I turisti e i visitatori potranno ammirare le più antiche dimore storiche di Atzara:

Casa Tziu Arzolu, "Mostra del costume tradizionale di Atzara nell'antica dimora del Cavalier Bartolomeo Demurtas". (A cura di Grazia Demurtas e del Gruppo Folk di Atzara).

Casa Donna Anna Maria, "Apertura della storica Casa Museo'. (A cura del Comitato Santa Maria di Atzara).

Casa Aragonese, "Dimostrazione della produzione de S'abbardente e mostra artigianale'. (A cura dell'Associazione calcio Atzara).

Casa Carburu. "Il borgo dei borghi". Atzara eletto Borgo dei Borghi della Sardegna 2019 (tra i 20 Borghi più belli d'Italia), ospita L'Isola di Sant'Antioco, Iglesias e Maracalagonis, borghi che metteranno in vetrina i prodotti tipici, le specificità culturali, storiche e archeologiche del proprio territorio. (A cura del Centro Commerciale Naturale).

Casa Tzia Peppa. "La filiera de su pane 'e saba". Dimostrazione della lavorazione del dolce tipico di Atzara, degustazione e vendita". (A cura del Coro Polifonico femminile Coro Meu).

Sede storica Proloco. "Dimostrazione della tessitura tradizionale, mostra espositiva di lavori artigianali della tessitura con lana e lino e dell'intreccio della palma ". (A cura della Pro Loco di Atzara).

Centro Storico. Museo del Vino. "In viaggio nel Mandrolisai, il Paesaggio rurale storico d'Italia". Percorso esperienziale di qualità alla scoperta dei migliori vini prodotti nel territorio, con la partecipazione delle aziende: Cantina del Mandrolisai e Cantina Sassu di Sorgono, Cantina Fulghesu Le Vigne, Cantina Demuru e Cantina Meana di Meana Sardo, Cantina Bingiateris e Cantina Carboni di Ortueri, Vitivinicola Fradiles di Atzara. (A cura del Centro Commerciale Naturale di Atzara).

Piazza Ortiz. "Domos de pedra. Su 'ighinau antigu". Rivisitazione delle attività tipiche del borgo agro-pastorale, con il contributo dei bambini e degli anziani di Atzara. (A cura di Antonio Mele e del Centro Commerciale Naturale di Atzara).

10:30 Casa Tzia Peppa. "Il ciclo del vino del Mandrolisai nel Paesaggio Rurale Storico d'Italia". Dimostrazione della lavorazione delle uve locali, della pigiatura, della svinatura e della distillazione delle vinacce. (A cura del Coro Polifonico di Atzara). "La filiera de su pane 'e saba". Dimostrazione della lavorazione del dolce tipico di Atzara, degustazione e vendita". (A cura del Coro Polifonico femminile Coro Meu).

11:00 Casa Tzia Peppa-Piazza Ortiz. "A s'antiga". Tradizionale sfilata di buon auspicio per il vino nuovo e per i prodotti della terra, con i bambini di Atzara e le antiche maestranze, lungo le vie del paese, accompagnati da suoni delle launeddas. La prima botte sarà trasportata con l'antico carro a buoi nel percorso, fino alla sua apertura. La sfilata partirà da Casa Tzia Peppa e si concluderà in Piazza Ortiz. (A cura di Antonio Mele e del Centro Commerciale Naturale di Atzara).

11:00 Centro Storico. "Itinerario storico, artistico e architettonico per le vie del centro storico". A Cura della Coop. Progetto Cultura.

11:30 Piazza Ortiz. "Apertura della prima botte". Cerimonia tradizionale con l'assaggio del vino nuovo. A cura del "Coro polifonico di Atzara".

11:30 Laboratorio La Robbia. "La tintura tradizionale". Dimostrazione dell'antica arte della tintura dei tessuti con i colori naturali. A cura del "Laboratorio La Robbia". La dimostrazione verrà replicata alle ore 16.30.

15:30 Centro Storico. "Itinerario storico, artistico e architettonico per le vie del centro storico". A Cura della Coop. Progetto Cultura.

15:30 Centro Storico. "Spettacolo Medievale". Il gruppo Medievale del Quartiere Castello di Iglesias si esibirà per le vie del centro storico con gli abiti risalenti al XIII-XIV secolo. Il corteo si concluderà nella Piazza San Giorgio con le esibizioni dei musici e degli sbandieratori. (A cura del Centro Commerciale di Atzara).

18:30 Piazza San Giorgio. "Atros annos cun salude!". Chiusura della manifestazione con "Fuochi pirotecnici" e canti e balli della tradizione folkloristica sarda.

La giornata sarà animata dai suoni, dai canti e dai balli della tradizione folkloristica sarda con le postazioni fisse e itineranti dei gruppi: Sonadas, Launeddas del Sinis, Sonos e Cantos, Dringhiglios, Dilliriana, Inghirios de ballu, Durusia, Su Cuntzertu Antigu e dagli organettisti.


Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog