Magazine Creazioni

Back to School (The Creative Factory)

Da Bina1970
È passato davvero tanto tempo dall'ultimo post.
Vorrei promettere che d'ora in poi cercherò di essere più presente, cercherò di mantenere uno straccio di calendario editoriale (ahahah) ma non ci credo nemmeno io quindi perché voi dovreste?
Potrei annoiarvi per ore con tutti i casini che mi travolgono ma ognuno ha le sue faccende da sbrigare e vedo che la maggior parte delle persone riesce a gestire un sacco di cose... quindi il problema sono io che non so organizzarmi (anche se compro i libri che insegnano a pulire casa in 10 minuti).
Settembre è arrivato e con lui l'inizio della scuola.
Per alcuni settembre è il nuovo gennaio.
Leggo in giro di madri che con leggiadria e grande entusiasmo raccontano di quanto siano cariche per questa ripresa dopo le vacanze.
Probabilmente si tratta di madri che riescono a pulire la casa in 10 minuti e che sono nate organizzate... oppure che hanno trascorso sul serio tre mesi di vacanza (cosa che a me non capita da tempo immemore. In pratica da quando ci andavo io a scuola).
Sinceramente le mie vacanze sono durate le due settimane di ordinanza e stop.
Edoardo si è alzato presto tutte le mattine dato che lo dovevo portare ai centri estivi oppure dai nonni.
Tra urla (mie) e pianti (suoi) ha terminato tipo due ore fa i compiti che gli avevano assegnato e per domani io ho dovuto prendere un giorno di permesso in modo da rivedere se manca ancora qualcosa (mentre butto giù il post lui sta correggendo i refusi. Tanti refusi. Troppi refusi!).
Se ve lo state chiedendo io sono uno dei genitori favorevoli ai compiti delle vacanze, solo che mio figlio non la pensa come me e il piano di ripartizione di "un tot di pagine al giorno così arriviamo senza grandi angosce a fine agosto e per i primi giorni di settembre non avrai nulla da fare", se ne è andato bellamente in vacca quasi subito.
Per quanto attiene il materiale scolastico ci mancano ancora alcuni quadernoni ma solo perché li volevamo con la copertina degli Avengers.
In una cartoleria mi hanno risposto che non prendono queste cose visto che quando passa la moda non vanno più via...
via GIPHY
Sinceramente dubito che sarebbe stato un problema nell'anno in cui è uscito Endgame ma in queste dinamiche commerciali preferisco non inserirmi.
Inoltre sono riuscita a trovare solo un grembiule.
Credo che per disperazione alla fine ne ordinerò un secondo su Amazon.
Devo fare il controllo scarpe da ginnastica per scuola e sport (il piede del pargolo cresce che è un piacere) mentre abbiamo già etichettato i 48 meravigliosi pastelli che profumano di nuovo (i pennarelli sono sempre quelli acquistati in prima elementare, tanto non li usano mai e ora inizia la terza).
Ora che ho fatto un piccolo quadro della situazione veniamo a noi.
Per farmi perdonare dell'assenza vi mostro un piccolo tutorial che ho realizzato nell'ambito del progetto della Creative Factory.
Si tratta di una scatolina molto versatile che potete realizzare senza nemmeno usare la forbice ne' tanto meno fustelle (le userò solo per concludere la decorazione).
Eccola qua.
Back to School (The Creative Factory)Per realizzare la scatola occorre:
- carta decorata a tema
- biadesivo
- forbici a zig-zag (opzionale)
- minipressa (opzionale)
- puncher e fustelle (opzionale)
- ritagli di carta dai colori assortiti
Back to School (The Creative Factory)
Utilizzando della carta per scrapbooking della misura più piccola (i pad da 6'x6' che corrispondono circa a 12x12 centimetri) basta arrotolare semplicemente il foglietto su se stesso per formare un cilindro che fisserò con il biadesivo.
Una delle estremità verrà chiusa grazie a un pezzetto di nastro biadesivo (io uso quello del dispenser) e per concludere faccio un passaggio con la pressa per ottenere quell'effetto che vedete nell'ultima foto del collage.
Back to School (The Creative Factory)
In questo modo ho formato una bustina che riempirò con dolcetti o regalini.
Back to School (The Creative Factory)
Per dare la forma particolare che ha questa scatola l'altro lato verrà sigillato nel verso opposto, come vedete nella foto.
Back to School (The Creative Factory)
Fermo sempre con il biadesivo e passo con la mini pressa.
Per concludere con la forbice a zig zag creo un grazioso effetto decorativo.
Back to School (The Creative Factory)
Come vi ho scritto sopra la scatolina è davvero versatile, in questo caso ho utilizzato della carta adatta al rientro a scuola ma può tranquillamente diventare una bomboniera per matrimonio o battesimo.
Grazie a un puncher tondo ritaglio dalla carta per scrapbooking una scritta (o un disegno) a tema...
Back to School (The Creative Factory)
con la fustella preparo un cerchio leggermente più grande e un banner
Back to School (The Creative Factory)
L'immagine ritagliata la andrò a fissare sul cerchio in modo da ottenere una cornice, il banner lo piegherò a metà così da realizzare una chiusura per la scatola.
Back to School (The Creative Factory)
Naturalmente al posto della chiusura in carta si possono praticare dei buchetti per inserire dei nastri, o utilizzare un fiore, una molletta di legno, uno spago.
Quello che più vi piace.
La scatolina è pronta e ora non mi resta che realizzarne altre prima di mercoledì!
Back to School (The Creative Factory)
Buon rientro a scuola!
Mi raccomando, passate a trovare le mie compagne che hanno in serbo delle bellissime idee per voi.
Back to School (The Creative Factory)
You are invited to the Inlinkz link party!Click here to enter
Back to School (The Creative Factory)

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog