Magazine Asia

Baleniera giapponese cattura 3 attivisti in Australia

Da Nippolandia

Tre attivisti del gruppo australiano Forest Rescue sono stati catturati dopo essere saliti sulla baleniera giapponese Shohan Maru n° 2, accusata di praticare la caccia alle balene ed attraccata al largo delle coste del Western Australia. Gli attivisti volevano ”provocare l’intervento delle autorità australiane“. Nel sito di Sea Shepherd si legge: “Sono cittadini australiani detenuti contro la loro volontà su una nave in acque contigue a quelle territoriali australiane e il governo deve intervenire“. La Sea Shepherd Conservation Society ha ammesso di averli aiutati a salire sulla baleniera. Per ora il governo australiano si sta muovendo con cautela. I 3 attivisti potrebbero essere portati in Giappone e condannati per un atto di pirateria. L’Attorney General Nicola Roxon ha dichiarato che se la nave giapponese libererà gli attivisti sarà lasciata libera nonostante il “divieto di attracco imposto dall’Australia ai vascelli che praticano la caccia alle balene“. (Fonte: Lastampa.it)


Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :

Dossier Paperblog

Magazines