Magazine Società

Balneabilità buona per il “Lido Serenelle” di Luino. Le eccellenze? Ronco delle Monache, Lido di Maccagno, “Windsurf” di Pino e Zenna

Creato il 05 giugno 2015 da Stivalepensante @StivalePensante

I rilevamenti sul Lago Maggiore sono stati effettuati dall’Asl di Varese nel mese di aprile. In generale è possibile fare il bagno in una ventina di spiagge circa in tutta la provincia: l’unica spiaggia dove è vietata la balneazione è “Germignaga spiaggia” (quella adiacente al “Parco delle Fontanelle”, mentre per “Germignaga Boschettino” il parametro è eccellente. A Luino, invece, dove vi è solo una zona balneabile, quella del “Lido Serenelle”, l’Asl ha definito “buona” la balneazione. Ecco tutte le spiagge dell’Alto Verbano dove è possibile fare il bagno.

La situazione balneabilità sul Lago Maggiore (asl.varese.it)

La situazione balneabilità sul Lago Maggiore (asl.varese.it)

La balneabilità sul Lago Maggiore nell’alto Verbano. E’ più che soddisfacente la condizione della balneabilità del Lago Maggiore nell’alto Verbano. Infatti, su sette spiagge campionate dall’Asl di Varese, da Germignaga fino al confine svizzero di Zenna, sono ben cinque quelle con una balneabilità eccellente (“Lido di Zenna”, “Lido Windsurf”, “Ronco delle Monache”, “Lido di Maccagno” e “Boschettino” di Germignaga). Balneazione buona per il “Lido Serenelle” di Luino, mentre è vietato entrare in acqua alla “Spiaggia Germignaga”, quella adiacente al “Parco delle Fontanelle”.

La balneabilità sul Lago Maggiore. La situazione della balneabilità in tutto il Lago Maggiore, sponda lombarda, è buona. Su ventiquattro spiagge campionate da parte dell’Asl di Varese, infatti, sono in tre è vietata la balneazione: “Germignaga Spiaggia”, “Golasecca spiaggia” e “Somma Lombardo spiaggia dei canottieri”. Molte le eccellenze: “Cerro di Laveno”, “Laveno Mombello Ceresolo”, “Leggiuno Arolo”, “Ispra Fornaci”, “Ispra Euratom”, “Ranco molo”, “Ranco località Caravalle”, “Angera Lido Noce”, “Lisanza”. Insieme al Lido “Le Serenelle”, la balneazione del “Sesto Calende circolo sestese” è stata definita “buona”. Sufficiente, invece, quella di “Brebbia Sabbie d’Oro”.

Il progetto balneabilità laghi in Provincia di Varese: “Nuotare informati”. Le attuali politiche europee in tema di ambiente e salute, oltre che sul controllo ed sul monitoraggio, puntano maggiormente sulla gestione integrata, sulla prevenzione, sull’informazione e sulla partecipazione pubblica al processo decisionale, al fine di utilizzare i cittadini come leva per promuovere interventi di miglioramento ambientale ed esercitare conseguentemente azioni significative sulla salute, sull’economia e sullo sviluppo. In sintonia con tali indirizzi il Ministero della Salute ha elaborato il “Portale Acque”, volto a migliorare il proprio sistema informativo, attraverso la costruzione di un network, facilmente accessibile e consultabile dal pubblico, in grado di fornire e ricevere informazioni in tempo reale sulla qualità delle acque. Tale iniziativa fornirà da un lato uno strumento utile e tecnologicamente avanzato alle istituzioni coinvolte nella gestione delle acque (Regioni, Province Autonome, Comuni, Stato e l’Unione Europea) e dall’altro favorirà il potenziamento dei processi di partecipazione dei cittadini come peraltro previsto dalle direttive europee, costituendo una interfaccia in grado di offrire informazioni aggiornate sugli argomenti inerenti le acque. Il “Portale Acque” si compone di due principali sezioni relative alle acque di balneazione e potabili.


Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :