Magazine Poesie

Balzelli

Da Cinabro

Inver del tempo fui una vela
senza vento a sospinger le mie vertebre
nel desio di non aver mai astratto
la mia mano da un cuor nobile

La scena del fu come sempre
era di caramelle nata male
nel sensazional vortice di finestre rotte
che per tempo caddero nel fiume appena sotto

Non sono e non ho motivo di essere
per questo il tempo non mi è nemico
come lucertole a paio
di un sole scuro come un mattino

Categorie: Estetica della follia

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Magazines