Magazine Calcio

Bayern Monaco, Allegri più lontano: corsa a tre per la panchina bavarese

Creato il 08 novembre 2019 da Emanuele De Scisciolo

Panchina Bayern Monaco, Allegri non convince: le alternative

Dopo la tuonante risoluzione contrattuale con Niko Kovac, in seguito alla disfatta di Francoforte, il Bayern Monaco ha assegnato ad interim la panchina ad un assistente dell’esonerato tecnico croato, Hans Flick, già giocatore dei campioni di Germania dal 1985 al 1990. Il tedesco ha esordito mercoledì, guidando i bavaresi all’affermazione casalinga contro l’Olympiacos, conquistando il pass per gli ottavi di finale di Champions League con due giornate di anticipo. Ma non sembra destinato ad allenare i cinque volte campioni d’Europa in futuro.

In Germania, sin da subito, si è parlato di Massimiliano Allegri. Il livornese, legato ancora alla Juventus da un contratto in scadenza al 30 giugno 2020, non ha mai nascosto le proprie ambizioni a riguardo di un’avventura all’estero, seppur abbia sempre prediletto la Premier League. Ma, mentre Karl-Heinze Rummenigge sarebbe stato più propenso ad affidare il Bayern a un tecnico italiano, il presidente Uli Hoeness non sembra condividerne il pensiero, dopo la burrascosa chiusura di rapporto con Ancelotti in principio della stagione 2017/2018.

I più anelati dalla dirigenza bavarese sono ten Hag, opzionabile però solo per la prossima stagione, Rangnick, prima direttore sportivo poi allenatore del Lipsia e, infine, Arsene Wenger, in merito al quale il direttore sportivo del Bayern Salihamidzic, al termine della vittoria contro l’Olympiacos, non ha voluto rilasciare alcun commento. Resta, seppur ampiamente remota, l’ipotesi di una permanenza sino al termine della stagione di Flick, il quale domani è già atteso da un rilevante banco di prova: il Der Klassiker con il Borussia Dortmund.

L'articolo Bayern Monaco, Allegri più lontano: corsa a tre per la panchina bavarese proviene da Footballnews24.it.


Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog