Magazine Sport

Beach Volley: Campionato Italiano, Andrea Bissacco promuove il Cus Torino

Creato il 11 agosto 2015 da Sportduepuntozero
beach volley - Dalmazzo-Fasano

foto Massimo Pinca

Nessuna società in Italia può vantare un movimento di beach volley con i numeri e l’elevato livello medio del Cus Torino. Se ne è avuta la dimostrazione nella recente tre giorni di Catania, in occasione della tappa finale del Campionato Italiano. Cinque coppie delle 32 coppie iscritte al tabellone principale erano cussine e una sesta schierava un’altra atleta torinese. “Un ottimo risultato” commenta Andrea Bissacco, allenatore e responsabile della sezione beach volley del Cus Torino, “arrivare con così tante giocatrici all’ultimo appuntamento del Campionato non era semplice visto il numero limitato di posti nel main draw, ma era anche il nostro principale obiettivo di inizio stagione. L’abbiamo raggiunto e per questo non possiamo che essere contenti per le prestazioni offerte dalle nostre atlete”.

Non è arrivato l’acuto, ma per molte la sola partecipazione era già di per sé una vittoria. Il miglior piazzamento è stato il nono posto di Anna Dalmazzo e Ilaria Fasano, due partite vinte venerdì e due sconfitte sabato, di cui la seconda, decisiva per l’eliminazione, persa con l’insolito punteggio di 21-19 38-36. “Un match che Anna e Ilaria avrebbero potuto portare a casa” commenta Andrea Bissacco, “ma che a causa di qualche ‘regalo’ è sfuggito di un soffio”.

In qualche modo l’ultimo incontro è stato lo specchio di un torneo in cui la coppia di punta del Cus Torino si è classificata in buona posizione in ogni tappa, mancando però il grande risultato (per esempio il podio). “Penso che sia mancata un po’ di esperienza” è l’analisi del tecnico torinese, “fisicamente e tecnicamente le nostre ragazze hanno poco o nulla da invidiare alle migliori d’Italia, che però sanno mantenere la concentrazione per tutta la partita e hanno imparato a dare il meglio nei momenti decisivi”.

“Un aspetto che Anna e Ilaria potranno migliorare affrontando nuove sfide importanti” prosegue coach Bissacco, “erano soltanto al loro secondo campionato dopo quello indoor e credo che continuando a giocare riusciranno a compiere il definitivo salto di qualità. Il buon livello l’hanno raggiunto da tempo, manca solo l’exploit”.

L’obiettivo è ora la Coppa Italia, in calendario a Cesenatico a partire da venerdì 21 a domenica 23 agosto. Il duo cussino non parteciperà al torneo CEV di Timisoara, come inizialmente programmato, per rigenerarsi fisicamente e mentalmente dalle fatiche di Catania e per prepararsi in vista della coppa nazionale. A questa parteciperanno anche le torinesi Monica Suppo e Giulia Vigna; e Rossana Prioglio, in coppia con Sara Panigalli. Ancora in forse le altre coppie.

Volge dunque al termine la stagione outdoor del beach volley targato Cus Torino che, come detto ha regalato diverse soddisfazioni. Tanta passione da parte di giocatrici e tecnici, un progetto serio e condiviso da tutti e l’impegno concreto della società; sono questi alcuni ingredienti per il successo: “la cosa più importante è trasmettere la passione per la disciplina” conclude Andrea Bissacco, “le ragazze si allenano tanto e con determinazione e continuano l’attività da un anno all’altro. Vengono coinvolte al pari dello staff quando si devono prendere le decisioni. E poi c’è il Cus, che mette a disposizione risorse anche economiche permettendo alle atlete di allenarsi e viaggiare senza costi eccessivi”.

La sfida per il prossimo anno, se i numeri lo consentiranno, è creare un movimento simile anche al maschile. La punta c’è già ed è rappresentata dal tecnico Paolo Goria, che nell’ultima tappa del Campionato è arrivato quinto con Siedykh Oleksandr.


Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :