Magazine Moda e Trend

Belen e Stefano stanno di nuovo insieme: la bomba di gossip è di Chi (ma sarà vera?)

Creato il 06 febbraio 2019 da Valentinap @mammeaspillo

Belen e Stefano De Martino di nuovo insieme? Secondo “Chi” in edicola oggi sì e le foto sembrano confermarlo

Se ne era parlato la scorsa settimana, quando Belen aveva fatto una dedica romanticissima all’ex marito in radio, e ora dal settimanale “Chi” arriva la conferma: Belen Rodriguez e Stefano De Martino sono di nuovo una coppia.

Il ritorno di fiamma era la speranza dei fan della coppia dopo che Belen, appunto,  ospite a Radio 105 del programma condotto da Diletta Leotta e Daniele Battaglia, aveva dedicato a Stefano una canzone di Laura Pausini e poi aveva detto: “Ti aspetto a casa”.

Stefano De Martino, da parte sua, ha parlato molto ultimamente di quanto i due siano uniti come genitori del piccolo Santiago, tant’è che hanno preso casa a 300 mt l’uno dall’altra.Belen e Stefano stanno di nuovo insieme: la bomba di gossip è di Chi (ma sarà vera?)

Ora però Belen è in Argentina per la seconda volta in un mese, per amore di Lavezzi, si pensava. Ma ora il settimale diretto da Signorini mette tutto in discussione e dice: “Milano. All’aereoporto di Linate Stefano De Martino, 29 anni, abbraccia Belen Rodriguez, 34. Con loro c’è il figlio Santiago, 5. I tre hanno passato il weekend insieme, ma ora Belen deve volare via per qualche giorno”.

Ora, posto che quello che Chi schiaffa in copertina come il bacio del secolo NON E’ UN BACIO, c’è da dire che la complicità tra i due è evidente… Molto evidente. Insomma, non è la normale complicità che c’è tra due ex, per quanto in buoni rapporti.

L’abbraccio tra il ballerino e Belen è tenerissimo e lascia sognare che presto la coppia tornerà allo scoperto. Con loro c’è anche il piccolo Santiago, 5 anni, che sembra davvero un bambino sereno e per nulla “traumatizzato” dalla separazione dei suoi genitori, avvenuta nel 2015 dopo soli due anni di matrimonio.

Insomma, vediamo cosa dirà Belen quando tornerà in italia <3


Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog