Magazine Media e Comunicazione

Belen Rodriguez: «Faccio rivivere il varietà» (Libero Quotidiano)

Creato il 09 novembre 2013 da Nicoladki @NicolaRaiano
Belen Rodriguez: «Faccio rivivere il varietà» (Libero Quotidiano)Qualcuno dice che è una prezzemolina, qualcun altro che strumentalizza la sua vita privata per alimentare la sua notorietà. Belen Rodriguez è una donna che lavora molto, ciò che bisogna riconoscerle è che qualsiasi cosa faccia funziona, nel privato e nella vita. Stasera su Canale 5 con la finalissima di Italia’s Got Talent, la neo signora De Martino fa un bilancio dello strepitoso anno che sta per concludersi e ci confessa che sogna di diventare una Iena.
Italia’s Got Talent è il programma record dell’anno. «È una delle trasmissioni più divertenti della tv italiana Il segreto è il montaggio».
Ce l’avrà però un difetto. «Sì, che a volte capita di affezionarsi a concorrenti che poi non vengono scelti dai giudici».
Le è successo? «Sì, con un ragazzo straniero che suonava le bottiglie. Aveva un talento grandioso».
Crede che Italia’s Got Talent abbia avuto un grande seguito perché la gente ha voglia di ridere? «Sì, assolutamente e non è retorica, mi creda. In questo la tv ha preso una brutta piega».
In che senso? «Non esiste più il varietà che c’era negli anni ’80 e che tanto piaceva agli italiani. La nostra trasmissione lo ricorda un po’ nella scenografia e nei colori. Mi piacerebbe molto se tornasse in auge, mi sento portata per quel genere».
Le piacerebbe fare quindi una sorta di Bagaglino. E poi? «Dopo la fine di Italia’s Got Talent mi fermo. Non ho progetti, non in televisione almeno».
Farà un altro figlio. «Non in questo preciso momento (Santiago piange poco distante da lei perché ha fame, ndr). Nella vita sicuramente avrò almeno un altro bambino».
Che mamma è? «Bravissima e moderna. Me lo spupazzo fino a quando posso, tra poco mi dirà “Basta mollami” quindi devo godermelo finché posso. È la cosa più bella che ho».
Anche più bella di Stefano? «È una sua estensione, anche perché è identico a lui (ride, ndr)».
Tornando al lavoro, le è mancato non fare Colorado? «Per certi versi sì, anche se devo ammettere che mi ero un po’ stancata».
Ma che so...un programma come Le Iene le piacerebbe farlo? «Assolutamente sì. Sarebbe bellissimo. Ho due sogni a proposito de Le Iene».
Quali? «Il primo è condurlo con Ilary Blasi e Teo Mammuccari. C’è stato infatti un periodo in cui erano due uomini e una donna, potremmo fare due donne e un uomo».
E il secondo? «Dare il timone del programma di Davide Parenti a un trio tutto femminile: Belen, Ilary ed Elisabetta Canalis».
Le è piaciuta Belen alias Virginia Raffaele a Striscia la Notizia? «Molto. Ammiro Virginia, è molto brava. Non mi sono mai sentita offesa. Poi è un onore essere portata anche dove non arrivo personalmente».
Ma la vera Belen sogna di arrivare a Striscia? «Invenzioni dei giornali. Non mi è mai squillato il telefono».
Il suo matrimonio è diventato un vero e proprio caso mediatico, questo l’ha infastidita? «Non mi piace la gente che fa il mio stesso lavoro ma dice di voler separare la vita lavorativa da quella privata, lo trovo terribilmente snob. Io racconto ai miei fan la mia vita perché se sono quella che sono lo devo anche a loro. Del mio matrimonio sono stata felicissima, mi hanno infastidito solo i furbi che hanno venduto o regalato video e foto ai giornali».
Intervista di Antonella Luppoli per "Libero Quotidiano"

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog