Magazine Architettura e Design

Bella e Baciata dal Sole: presentato il Calendario Cult 2019 ideato da Salvo Esposito

Creato il 20 dicembre 2018 da Carla Fiorini

Presentato Martedì 18 dicembre 2018, presso la sala Mascagni del Grand Hotel Vesuvio di Napoli, il Calendario 2019 "Bella e Baciata dal sole" - ideato da Salvo Esposito, giornalista di moda e costume, con la prefazione del Principe scrittore Vincenzo Caracciolo d'Aquara - si propone come omaggio alla bellezza della donna italiana e mediterranea. Tutte le fotografie sono delle vere e proprie iconografie dei luoghi più rappresentativi dell'arte e della storia nazionale italiana.

Il progetto fotografico si apre con dei virgolettati di alcune Celebrity sulla nostra amata penisola, scritti da Caterina Balivo, Roberta Capua, Valeria Marini, Cristina Parodi e Ilaria Spada in grado di rimandare agli aspetti più veri ed autentici del nostro Belpaese. In copertina troneggia Ludovica Moggi, figlia di Alessandro nonché nipote di Luciano. In posa inoltre anche l'ex annunciatrice di RAI 1 Elisa Silvestrin e la nobildonna Teresa dei Marchesi Serra Cassano. Le patinate immagini si sfogliano a partire dalle atmosfere elleniche del tempio di Era a Metaponto e il mito di Ulisse decantato da Omero nell'Odissea.

"Il poeta greco nei suoi brani scriveva che la Sirena Partenope si poteva incrociare nelle acque tra Capri e Sorrento. Ecco perché" - afferma l'ideatore Salvo Esposito - "la mia scelta è caduta sulla terrazza dell'Excelsior Vittoria di Sorrento, dove soggiornò i tenore Caruso, per il quale Lucio Dalla compose una indimenticabile canzone a lui dedicata". Secondo la leggenda infatti la Sirena Partenope morì dove oggi sorge Castel dell'Ovo.

Le immagini fanno poi un piccolo balzo in avanti nel tempo e ci portano nell'impero romano. Emblema di questo periodo storico non poteva che essere proprio lui, il Colosseo (fra i monumenti più visitati da sempre in tutto il mondo). Proseguendo il mio viaggio, si arriva al Medioevo, ed il massimo splendore si ha nel capoluogo Campano con il Maschio Angioino costruito da Carlo I°d'Angiò. Altra location è il Castello Caracciolo nel Sannio, costruito attorno a una torre di avvistamento romanica del XIII secolo ai piedi del Monte Taburno. A rappresentare il Rinascimento sono invece la magnifiche cantine Guicciardini Strozzi nella Tenuta Cusona, dove le Principesse Natalia (anche attrice) e Irina Strozzi, discendenti della famosa Gioconda dipinta da Leonardo, producono la loro Vernaccia di San Gimignano, storico vino declamato da Dante, Michelangelo e Boccaccio e prediletto dalla famiglia de' Medici. Il Seicento e il Settecento sono invece rappresentati dalla maestosa dimora Borbonica, ovvero il Palazzo Reale di Napoli. Il periodo del Risorgimento vede la propria realizzazione presso la tenuta Torello, teatro della battaglia del Volturno tra Garibaldini e Borbonici e antistante Teano, storico luogo di incontro tra Garibaldi e Vittorio Emanuele III°. A rappresentare il secolo passato, il salone di casa Caracciolo in Napoli, scelto da grandi registi come Rossellini e De Sica per alcune scene dei loro film, nonché da Ferzan Ozpetec per la maestosa opera "Napoli Velata", vincitrice quest'anno del David di Donatello per la scenografia. Cornice dello scatto per il terzo millennio è l'Auditorium Parco della Musica, imponente progetto di Renzo Piano in quel di Roma. Il mese di dicembre è dedicato al Natale con l'eccellenza dei pastori di San Gregorio Armeno del maestro Marco Ferrigno.

Gli Scatti sono stati realizzati da: Marco e Gianluca Baldassarre, Lorenzo Cabib, Salvatore Madeo, Gaetano Mansi, Fabio Renzo e Linda Frosini. I sontuosi abiti sartoriali sono di : Renato Balestra, Marella Ferrera, Egon Fourstenberg, Gai Mattiolo, Amina Rubinacci e Riccardo Selvaggi New Generation Partenopea. La Sartoria maschile, con i suoi abiti su misura e le cravatte, è rappresentata dallo storico marchio Rubinacci. L' Hair Styilist ed i Make Up sono stati realizzati da Mariassunta Vanità e Saccucci Masterclass Roma.


Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog