Magazine Società

Belle e impossibili

Creato il 03 gennaio 2020 da Simone D'Angelo @SimonDangel

L'ideale di bellezza trasmesso dai mezzi di comunicazione di massa, nello specifico da quelli che ricorrono a modelle, si rivela essere sempre più irraggiungibile e lontano dalle caratteristiche della donna americana media, secondo un nuovo studio della Scuola di Medicina dell'Università di Boston. Per valutare le tendenze degli attributi del perfetto corpo femminile i ricercatori hanno correlato svariate indossatrici dal 1995 al 2018 per il noto marchio Victoria's Secret, le cui sfilate di moda sono tra le più seguite al mondo.

Con il passare del tempo le modelle ingaggiate hanno avuto un corpo sempre più sottile con busti, vita, fianchi e dimensioni dei vestiti sempre più ridotti mentre il rapporto vita - fianchi è rimasto costante in maniera trasversale e oggi continua ad essere un requisito di bellezza ideale. All'opposto la circonferenza della vita e la taglia media della "normale" donna americana sono aumentate e attualmente varia tra le taglie 16 e 18.

Parallelamente a questa tendenza è cresciuto anche il numero delle donne in cerca di operazioni di chirurgia estetica, forse indotta dal desiderio di raggiungere il giusto rapporto vita - fianchi, in sostanza una vita più stretta e dei fianchi più pieni. In aggiunta dal 2000 è cresciuta la percentuale di interventi di sollevamento delle natiche e in generale della parte inferiore del corpo rispettivamente del 4295% e del 256%.


Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Magazine