Magazine Lifestyle

BELLEZZA | Finiti: li ricompro?

Creato il 20 agosto 2018 da Siboney2046 @siboney2046
BELLEZZA | Finiti: li ricompro?
Una nuova ondata di prodotti finiti, alcuni molto validi, altri no, o almeno che non mi hanno rapito il cuore a tal punto da farmi dire, "mai più senza". Quali? Eccoli!
Partiamo dalla Extra-Firming Body Cream di Clarins (200 ml, € 56), comprata nel tentativo di contrastare l'inesorabile forza di gravità che rende cadenti i tessuti cutanei (il binomio gravità+età dovrebbe essere penalmente perseguibile!). Premetto che ormai i trenta li ho passati da un przzo, ma questo non mi ha ancora indotto ad avere uno stile di vita più sano né (soprattutto) a farmi praticare una qualsiasi forma di sport, motivo per cui la tonicità non è il mio punto forte, né mi aspettavo che questa crema facesse alcun miracolo, ma qualche effetto in più sì: non ho visto nulla di rassodato. La sensazione era di una pelle a tatto e vista ben idratata; era percepibile un effetto di compattezza ma sembrava più cosmetico che di trattamento: era come se la crema, pur non essendo colorata, sublimasse il colore dell'incarnato, rendendolo più luminoso. La ricompro? No, decisamente. Magari invece mi iscrivo in palestra!
Spostandoci ai piedi, ho acquistato la Pink Peppermint di Lush (225 g, €16,95) per avere una crema che oltre all'idratazione per la pelle, portasse anche sollievo alla stanchezza di piedi e gambe. Contenendo olio essenziale di menta sicuramente conferisce una sensazione di freschezza ma è solo istantanea inoltre è decisamente molto liquida e non facilissima da applicare. Non la ricompro perché in passato ho provato creme piedi/gambe molto più efficaci per defaticare le gambe stanche!
Fra i prodotti da bagno che ricompro sempre da anni c'è il Gel Doccia Drenante della linea Home Spa di Pupa (300 ml, €9,50/11). A base di Alga bruna e Sale rosa dell'Himalaya, ha una fragranza fresca e rinvigorente, lava delicatamente ma soprattutto ha un'azione profondamente rinfrescante per il corpo (specie per le gambe) e rilassante per la mente, specialmente a fine serata, come in una sorta di aromaterapia, per cui ogni volta che lo trovo in qualche negozio ne compro una confezione (e mi piace così tanto che lo consiglio sempre a tutti).
Da quando dm ha aperto in Italia, non sono più costretta ad andare in Slovenia per fare rifornimento di alcuni dei prodotti che amo e trovavo solo lì. Nel dm di Udine ho potuto finalmente provare un marchio che mi incuriosiva molto ovvero Organic Shop e la scelta è caduta subito sullo Scrub Corpo (250 ml, €3,70). Qui è nella versione al Caffè biologico&Zucchero, ma il mio preferito è quello al Mango. Ormai uso solo scrub allo zucchero perché quelli al sale sono troppo aggressivi sulla mia pelle. Mi sembra sempre una follia spendere molto per uno scrub che resta davvero poco sulla pelle (oltre al fatto che quando ho speso follie non ho visto sostanziali differenze con quelli economici). Questi di Organic Shop, oltre ad avere un profumo paradisiaco, sono molto efficaci ma contemporaneamente delicati. Lo ricompro? Sicuramente ma nella versione al Mango!
Che Estée Lauder sia tra i miei marchi preferiti da sempre per la skincare è cosa nota, probabilmente proprio grazie al siero Advance Night Repair (30 ml, € 99). Per quanto mi riguarda è il re dei sieri, perfetto per pelli molto segnate e disidratate, rinvigorisce e rende la pelle più compatta e confortevole. Ciclicamente lo ricompro sempre, specialmente quando la mia pelle è particolarmente stressata. In questo caso lo uso anche sopra al trucco, picchiettandolo con una beauty blender per reidratare ed illuminare. 
Anche la Advance Night Repair Eye (15 ml, €75) è una crema estremamente efficace, specialmente in caso di occhiaie e disidratazione. Tuttavia il mio contorno occhi è sempre più difficile (dannato invecchiamento!) e questa crema, che fino a poco tempo fa era perfetta, ora non mi garantisce il giusto grado di idratazione/nutrimento per cui cerco texture più corpose (tipo la Resilience Lift che invece è molto efficace). Ma magari basterebbe dormire un attimo di più... La ricompro? Per ora no, non perché non mi piaccia ma perché per le mie esigenze attualmente non è sufficiente.
I capelli sono la mia croce: perché sono crespi, perché sono secchi, perché sono ribelli. Poi io li decoloro, come se non bastasse. Quindi sembrano sempre più opachi e disidratati. Quindi mettere l'olio è uno step quotidiano prima di uscire di casa. Il Dry Remedy Oil di Aveda (30 ml, € 30,50) è stata una scoperta bellissima. Uso Aveda da quasi un decennio e per me è tra i brand più efficaci per il mio tipo di capello (e per quelli di tutte le donne della mia famiglia, a quanto pare) e raramente ho trovato gli stessi risultati in altri brand soprattutto per quanto riguarda lo styling. Questo olio è molto leggero quindi idrata senza appesantire o ungere e lascia i capelli luminosi e idratati. Nel mio caso (adesso che i capelli sono ad un minimo storico per secchezza) l'effetto dura solo un giorno per cui lo applicavo quotidianamente ma poiché ne bastano uno o due gocce, la boccetta dura davvero molto. Inoltre ha una profumazione PARADISIACA (una fragranza così buona in un olio l'avevo trovata solo nell'Organic Face Oil di Inlight!). Lo ricompro? Sì, appena finisco l'olio che ho attualmente in uso!
Quando è uscito il Mascara Total Temptation di Maybelline (8,6 ml, €8/10) ricordo che mi compariva in qualsiasi advertising sui social. L'ho provato e l'ho trovato carino ma nulla di che: volumizza, allunga, ma non quanto piace a me. Mi ha colpito però la sua texture ultra leggera: sembrava di non indossare il mascara da quanto morbide restano le ciglia. Lo ricompro? Non credo, un po' perché per quanto riguarda i mascara low cost ho già un grande amore, un po' perché mi piace provare sempre prodotti nuovi, un po' perché non è waterproof (sebbene ne esista anche questa versione).
Rodial in questo blog è di casa: riesco sempre a scoprire nuovi prodotti che amo! La Dragon's Blood Velvet Cream (50 ml, €97,95). Si tratta di una crema viso dalla texture molto ricca (il burro di karité contenuto si sente tutto) che nutre la pelle in profondità, lasciandola liscia, luminosa e compatta. Poiché si tratta di una crema veramente molto consistente, la consiglio per un periodo climaticamente più fresco (io l'ho usata in primavera come crema notte), soprattutto per pelli  molto secche o sensibili che hanno bisogno di un'attenzione particolare. La ricompro? Prima o poi sicuramente sì perché raramente ho visto effetti così visibili sulla pelle del viso!
E siamo di nuovo alla fine. Con questo ho smaltito molti prodotti che vegetavano in fondo al cassetto dei finiti quindi credo che per il prossimo post ci sarà da aspettare un po'. 
Quali sono i vostri finiti che non smette mai di ricomprare?

Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :

Magazines