Magazine Cucina

Bennet cocktail

Da Jo
Bennet cocktailUna reinvenzione sempre di Gary-Gaz Regan.
È un personaggio interessante per gli amanti dei cocktail, se volete approfondire provate a cercare un suo libro, intitolato The joy of mixology.
Rispolverò un cocktail del 1930 aggiungendo la nota aromatica del bitter.
Sarebbe interessante sapere l'esatta provenienza dei nomi die coktail ma non di tutti si riesce a ricostruirne la storia e poi magari si scopre che portano il nome dell'affezionato cliente per il quale o su indicazione di, sono stati pensati
In pratica è un Gimlet o per meglio dire un gin sour, addizionato di sciroppo di zucchero e angostura.
Che poi non avete idea di quanti bitter variamente aromatizzati esistano. In un emporio londinese ne avremo contati più di 30.
Shakerato e servito nella coppa da cocktail.
Quel giorno in cui ho fotografato gli ultimi tre cocktail pubblicati eravamo in parecchi a tavola e mio marito si era dato un gran daffare. Questo l'ha fatto apposta per me.
-ricetta-
60 ml gin
30 ml succo di lime
15 ml sciroppo di zucchero
2 gocce di angostura
ghiaccio
Verso tutto nello shaker con ghiaccio e scuoto.
Servo filtrato.

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Magazines