Magazine Cultura

Bepi vigna: "in arrivo una miniserie di nathan never per svelare tutta la verita' mai raccontata sul personaggio!"

Creato il 17 dicembre 2015 da Comixfactory


Sul web, e non solo, da molto tempo ormai si parla delle realizzazione di alcune miniserie dedicate a Nathan Never . Il progetto iniziale prevedeva la realizzazione di tre serie limitate pubblicate al di fuori della collana regolare e scritte dai creatori dell' Agente Speciale Alfa: Michele Medda , Antonio Serra e . Conseguenza dei tempi produttivi molto lunghi, ogni miniserie sarà realizzata graficamente da un solo disegnatore, del progetto si sono un po' perse le tracce.

Ma questo non vuol dire che sia stato accantonato. Se è vero, a quanto pare, che Michele Medda e Antonio Serra abbiano deciso di accantonare l'idea (o di posticiparla) per dedicarsi ad altri, e più imminenti, progetti, la miniserie realizzata da Bepi Vigna ha continuato a essere sviluppata, al punto che l'autore sardo ha deciso di cominciare a far crescere le attese diffondendo sul web alcuni teaser.

Ecco il primo.

Se il teaser non lascia intuire molto, un po' meno ermetico è stato sulla sua pagina Facebook. Nel presentarlo lo scrittore ha dichiarato i suoi intenti:

Un tassello alla settimana, fino a rivelare un'immagine inedita di Nathan Never realizzata da Roberto De Angelis. Un'immagine segreta, che mostra l'agente Alfa in un contesto privato e quotidiano. È il modo In cui io e Roberto vogliamo ricordare ai lettori presenti su Facebook che fra qualche mese sarà in edicola la nostra miniserie. Quando la leggerete scoprirete che tutto quello che credete di sapere su Nathan Never è falso. Seguiteci, completate l'illustrazione, avrete delle sorprese [...].

A chi gli chiedeva ulteriori delucidazioni, Vigna ha poi risposto:

"Sarà una miniserie a parte, sei albi, con copertine e disegni di Roberto De Angelis e testi miei. Dopo 25 anni abbiamo deciso di rivelare la verità, tutta la verità, nient'altro che la verità."

Una verità, stando sempre a quanto dichiarato da Vigna, originaria. Che non smentisce, anche se destinata a gettare una luce diversa su tutto quello che sappiamo, e abbiamo letto, del personaggio.
La spiegazione di questa scelta è il contenuto stesso della storia che si narra.Una storia che, per il suo stesso contenuto, non avrebbe che potuto essere pubblicata su una serie a parte.

A questo punto, per capirne un po' di più, non ci resta che aspettare i prossimi tasselli.


Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :