Magazine Tecnologia

Best Buy ha sospeso le vendite a prezzo pieno di iPhone X, iPhone 8 e 8 Plus in seguito alle critiche per la maggiorazione di 100 dollari - Notizia

Creato il 01 novembre 2017 da Intrattenimento

La catena americana Best Buy ha deciso di interrompere la vendita a prezzo pieno di iPhone X, iPhone 8 e 8 Plus dopo le critiche ricevute per la maggiorazione di prezzo di 100 dollari applicata ai nuovi modelli. Lo riporta Bloomberg.
All'apertura dei pre-order di iPhone X, Best Buy aveva messo in vendita il modello da 64GB a 1.099 dollari e quello da 256 GB a 1.249 dollari, con un sovrapprezzo di 100 dollari rispetto alla cifra richiesta da Apple per i due dispositivi. Il medesimo criterio veniva applicato anche per gli ordini di iPhone 8 e 8 Plus.
Invece di allineare i prezzi, Best Buy ha preferito non offrire più iPhone X, iPhone 8 e 8 Plus a prezzo pieno, limitandosi a proporre piani di pagamento su base mensile tramite gli operatori Verizon, AT&T e Sprint, in questo caso senza costi aggiuntivi.
"Sebbene ci fosse chiaramente richiesta di iPhone X non attivati, questo tipo di vendita costa di più; si sta creando confusione tra i nostri consumatori e fracasso da parte dei media", ha commentato la portavoce di Best Buy, Danielle Schumann. "Ecco perché qualche giorno fa abbiamo deciso di vendere il telefono solo nel modo tradizionale, attraverso i piani di pagamento a rate".
Peraltro Best Buy non ha spiegato con chiarezza perché vendere un iPhone non attivato richieda una spesa maggiore, anche in ragione del fatto che i nuovi dispositivi sono normalmente prenotabili a prezzo pieno presso altre catene americane al prezzo suggerito da Apple.

Best Buy ha sospeso le vendite a prezzo pieno di iPhone X, iPhone 8 e 8 Plus in seguito alle critiche per la maggiorazione di 100 dollari - Notizia

Best Buy ha sospeso le vendite a prezzo pieno di iPhone X, iPhone 8 e 8 Plus in seguito alle critiche per la maggiorazione di 100 dollari - Notizia

Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :