Magazine Informatica

Black Friday: aumento di interesse del 29,8% e 20,4% di acquisti in più secondo Idealo

Creato il 08 novembre 2018 da Alessiof89 @alessiof89
Black Friday: aumento di interesse del 29,8% e 20,4% di acquisti in più secondo Idealo
Il prossimo 23 novembre avrà luogo il Black Friday, la giornata di shopping selvaggio che ci lascerà tutti con il portafogli vuoto.
Amazon Black Friday 2018 - Scopri le offerte
Le offerte in realtà sono già iniziate su Amazon anche perché l'11 novembre ci sarà anche un'altra giornata importantissima per gli appassionati di shopping, ossia il Single's day.
Black Friday: aumento di interesse del 29,8% e 20,4% di acquisti in più secondo Idealo
Ma mentre ci prepariamo ad entrare in un periodo particolarmente produttivo per i negozianti, oggi vediamo alcune statistiche che ha raccolto Idealo in merito alle abitudini degli italiani per quanto riguarda il Black Friday.
Innanzitutto dalla ricerca si evince come questo evento abbia subìto un boom nel 2017, anno in cui questo evento ha vissuto un aumento di interesse del 29,8% che ha generato in solo quattro giorni il 20,4% di acquisti in più. Durante la giornata del Black Friday 2017 il risparmio medio massimo è stato collegato ai giochi per la PS4 (-14,4%). Vi ritrovate con questo dato?
Altri dati da segnalare riguardano le categorie di prodotti maggiormente cercate, ossia smartphone, televisori, asciugatrici, aspirapolvere e tablet. La top five dei dieci prodotti più desiderati in assoluto durante il Black Friday 2017 ha visto al primo posto lo smartphone Huawei P10 Lite, seguito da Apple iPhone 7, dalle scarpe Dr Martens 1460 da donna, da FIFA 18 e dall’iPhone SE.
Molti di noi aspettano il periodo del Black Friday per fare acquisti tecnologici e magari per cambiare smartphone, tablet o PC. In realtà nel 2017, le cinque categorie di prodotto più convenienti - che possono darci un’idea di quelli che saranno i settori in cui poter risparmiare di più anche quest’anno - sono state giochi per PS4 (-14,4%), smartwatch (-11,0%), scarpe da corsa (-10,4%), auricolari (-9,4%) e profumi femminili (-8,1%).
Black Friday: aumento di interesse del 29,8% e 20,4% di acquisti in più secondo Idealo
Non sono i giovani i principali utenti attivi durante il Black Friday: nel 2018 , al primo posto si è posizionata la fascia di e-consumer tra i 35 e i 44 anni (27,9%); sono seguiti i giovani tra i 25 e i 34 (21,9%) e in una posizione leggermente inferiore gli adulti tra i 45-54 anni (21,0%). Gli uomini si sono confermati i più appassionati con il 64,1% delle ricerche (le donne “solo” il 35,9%). Così come anche negli altri periodi dell’anno, il picco delle ricerche è stato registrato tra le 9 e le 10 di sera.
Ma in che regioni nel 2017 ha inciso maggiormente l’effetto Black Friday? Al primo posto troviamo il Trentino  (+59,9%), seguito dal Friuli-Venezia Giulia (+44,5%), dalla Lombardia (+37,6%), dal Piemonte (+36,9%), dalle Marche (+36,9%) e infine dal Veneto (+36,7%). Le tre regioni italiane meno coinvolte sono state, invece, Valle d’Aosta (+16,4%), Calabria (+13,5%) e Molise (+5,6%).
Infine, secondo un sondaggio condotto in Germania da idealo a fine Settembre 2018, il budget previsto per il Black Friday 2018 è di 300€ a persona; il 67% degli utenti online pianificherà in anticipo gli acquisti di venerdì 23 Novembre 2018.
Ovviamente durante queste giornate di shopping bisognerà fare molta attenzione ai tipi di prodotti da acquistare perché se il budget è limitato bisogna evitare di investirlo in inutili accessori. Nel mio piccolo cercherà di aiutarvi pubblicando le migliori offerte relative a smartphone, tablet, PC, cuffie ecc.
Saranno giornate molto confusionarie e molti siti e pagine dedicate agli sconti inonderanno i propri canali social di offerte indiscriminatamente. Onde evitare di fare la stessa cosa cercherò di segnalare solo poche offerte ma molto valide.
Per cui qualora voleste seguire i miei aggiornamenti vi invito a seguirmi su tutti i canali che trovate nella pagina Contatti:


Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :