Magazine Informazione regionale

Blitz contro i terroristi in Francia, un kamikaze si è fatto saltare

Creato il 18 novembre 2015 da Vesuviolive
attentato saint-denis

Foto: Twitter

AGGIORNAMENTI

Ore 09:05 – Tra le persone arrestate dalla polizia c’è il proprietario dell’appartamento, che lo avrebbe affittato ai terroristi. Egli, secondo la stampa francese, avrebbe riferito di essere stato contattato da un amico per avere la casa in affitto, nonostante fosse senza materassi, visto che avrebbe dovuto essere usato per pochi giorni.

Ore 08:55 – Secondo una notizia, che non ha ancora conferme ufficiali, un terrorista sarebbe riuscito a mettersi in fuga. Si attendono aggiornamenti in merito. Intanto sul posto sono presenti anche soldati ed elicotteri a mantenere il perimetro di sicurezza.

Nuovo attentato terroristico in Francia, questa volta a Saint-Denis, città appena fuori Parigi, e a soli 800 metri dallo Stade de France, dove venerdì scorso si è verificato uno degli attentati che hanno colpito la capitale francese.

Il blitz della polizia francese è cominciato verso le ore 4:15 di questa mattina, e ha portato alla morte di tre persone: una donna kamikaze che si è fatta esplodere, un altro terrorista chiuso in un appartamento e un passante. Arrestate tre persone, altri due in fuga. Abdelhamid Abbaoud, belga di origini marocchine, è l’obiettivo del blitz, poiché sarebbe la mente o una delle menti degli attacchi; di lui si erano perse le tracce parecchi mesi fa.

Alle ore 7:27 c’è stata l’irruzione nell’edificio dove erano rifugiati i terroristi, di cui uno è stato ucciso da un tiratore e l’altro, una donna come detto precedentemente, si è fatto esplodere; un terzo soggetto sarebbe stato neutralizzato ma è ancora in vita. 15 minuti di spari. L’operazione non è ancora conclusa perché ci sono altri terroristi da neutralizzare, ma non ci sono spari dalle 7:30.

Nel frattempo i trasporti di Saint-Denis sono stati bloccati e le scuole sono chiuse, mentre nella notte due aerei di Air France, partiti da Los Angeles e Washington, sono stati deviati per motivi di sicurezza a causa di allarmi bomba, ma l’FBI avrebbe constatato che non si trattava di minacce reali. Ieri sera è stato evacuato lo stadio di Hannover, in cui si doveva giocare Germania-Olanda.


Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :