Magazine Cultura

Blog Tour: Come un dio immortale – I luoghi del romanzo

Da Marcofre

Blog Tour: Come un dio immortale – I luoghi del romanzo

BANNER-blog tour come un dio immortale

" data-orig-size="1200,700" sizes="(max-width: 584px) 100vw, 584px" data-image-title="BANNER-blog tour come un dio immortale" data-orig-file="https://marcofreccero.files.wordpress.com/2018/04/banner-tappe_new.png?w=584" data-image-meta="{"aperture":"0","credit":"","camera":"","caption":"","created_timestamp":"0","copyright":"","focal_length":"0","iso":"0","shutter_speed":"0","title":"","orientation":"0"}" data-medium-file="https://marcofreccero.files.wordpress.com/2018/04/banner-tappe_new.png?w=584?w=300" data-permalink="https://marcofreccero.wordpress.com/2018/05/03/blog-tour-come-un-dio-immortale-i-luoghi-del-romanzo/banner-tappe_new/" alt="BANNER-blog tour come un dio immortale" srcset="https://marcofreccero.files.wordpress.com/2018/04/banner-tappe_new.png?w=584 584w, https://marcofreccero.files.wordpress.com/2018/04/banner-tappe_new.png?w=1168 1168w, https://marcofreccero.files.wordpress.com/2018/04/banner-tappe_new.png?w=150 150w, https://marcofreccero.files.wordpress.com/2018/04/banner-tappe_new.png?w=300 300w, https://marcofreccero.files.wordpress.com/2018/04/banner-tappe_new.png?w=768 768w, https://marcofreccero.files.wordpress.com/2018/04/banner-tappe_new.png?w=1024 1024w" class="aligncenter wp-image-12366 size-full" data-large-file="https://marcofreccero.files.wordpress.com/2018/04/banner-tappe_new.png?w=584?w=584" />

Oggi ospito una nuova tappa del blog tour della scrittrice Maria Teresa Steri, che presenta il suo nuovo romanzo: “Come un dio immortale”.
Non è un nome nuovo per chi bazzica da queste parti. Nel 2017 mi ospitò sul suo blog.

Chi è Maria Teresa Steri? Una scrittrice, come detto, una blogger e una giornalista. È al suo terzo romanzo e anche questo è a sfondo esoterico. A mio parere, è l’opera più complessa, matura e convincente da lei prodotta. Benché di solito questo genere di letture siano distanti da quanto “frequento”, anche questa volta (come nel precedente: “Bagliori nel buio”), ha confezionato una storia avvincente, con un meccanismo narrativo che spinge a voltar pagina, a sapere come andrà a finire. Una scrittrice che ci sa fare, insomma. Sbirciate le recensioni che “Come un dio immortale” ha sino a ora raccolto. E adesso: sotto col Blog Tour!

All’inizio della stesura di questo romanzo, mi sono chiesta quale potesse essere il luogo più adatto per collocare la storia di Flavio e degli altri personaggi.

Blog Tour: Come un dio immortale – I luoghi del romanzo

Mi è sembrato importante prima di tutto creare un’ambientazione italiana, sia perché non amo la tendenza a dare ai romanzi sfondi esotici, sia perché trovavo essenziale che un lettore potesse calarsi in una realtà a lui vicina, soprattutto per fare da contrappeso alla natura “straordinaria” dei fatti raccontati.

Tuttavia, mi è stato subito chiaro che non potevo usare una città esistente, ben individuabile. Parte delle vicende infatti si svolge in una località di fantasia, ai confini del reale, che ho battezzato Valdiluna. Così la scelta finale è stata di collocare la storia in una cittadina italiana non precisata, mai nominata, che potrebbe essere un qualsiasi centro abitato di medie dimensioni che affaccia sul mare ed è circondato da colline.

Inoltre, il parziale anonimato dell’ambientazione sottolinea un altro aspetto, ovvero che le situazioni nelle quali sono calati i personaggi all’inizio della storia non rivestono grande importanza, potrebbero essere quelle di ognuno di noi; circostanze ordinarie immerse in uno scenario qualsiasi.

Pur restando senza nome, però, questa cittadina ha delle caratteristiche ben precise. È di medie dimensioni, dotata di una metropolitana, con uno sbocco sul mare e un porto, è ben tenuta, ma non mancano le zone degradate.

Tutti i luoghi in “Come un dio immortale” hanno però un doppio volto, quello esterno e quello più nascosto, un aspetto in luce e uno in ombra, come l’intera storia.

Nel prologo siamo catapultati negli anni ‘90 in una famiglia che vive in uno dei quartieri più malfamati della città, chiamata La Torre dei Merli, una zona portuale che puzzava di fogna e assomigliava a una città abbandonata del Far West.

Anche questo luogo, apparentemente squallido, però ha un suo aspetto nascosto che poi scopriremo più avanti nella storia, e che getterà una luce diversa sugli eventi.

Altro angolo emblematico della città è Villa Arcadia, un giardino storico ristrutturato e riaperto ai visitatori dopo anni di incuria, dove il protagonista della storia, Flavio si rifugia ogni sera in cerca di silenzio e tranquillità.

Anche Villa Arcadia è un luogo con un suo volto celato, perché a quell’apparenza di area verde quasi incantata si contrappone una zona selvaggia, rifugio dei senzatetto, dove Flavio non aveva mai osato avvicinarsi, il tanfo era forte, i depositi di rifiuti e le sterpaglie rendevano l’area poco praticabile. Un sottobosco fatto di persone che sopravvivono con poco, ignorato dai frequentatori diurni della villa, ma fondamentale per la storia. È proprio in quest’area dove regna il degrado, infatti, che si rifugia Lyra.

Nel corso del romanzo facciamo conoscenza anche di altri posti della città. C’è per esempio il quartiere Calle Fiorite, dove il primo rumore che si udiva la mattina era il sibilo ovattato degli annaffiatoi automatici. Calle Fiorite è l’emblema del perbenismo che Flavio tanto odia.

A fare da contraltare a questa anonima cittadina è Valdiluna, una zona tra le colline avvolta nel mistero che fin dall’inizio si ammanta quasi di leggenda. Data l’importanza per la storia, ho ritenuto doveroso dare a questa località un nome preciso, che suonasse anche un po’ fiabesco.

E proprio di Valdiluna si parlerà nel prossimo appuntamento del blog tour.

Trama del romanzo

Aggredito in un parco cittadino, Flavio si risveglia nella baracca di una giovane senzatetto, Lyra. Dopo essersi presa cura di lui per tre giorni, la donna lo manda via in modo brusco.

Tornato a casa, per Flavio nulla è più come prima. Il rapporto con la fidanzata va a rotoli, mentre crescono la passione e l’ossessione per la misteriosa Lyra. Indagando, Flavio apprende che a sei anni è scomparsa da casa senza lasciare tracce. Il suo caso però non è l’unico in città. Negli ultimi vent’anni, altre sei persone sono sparite nel nulla, e tutte erano collegate a un noto scrittore dell’occulto.

Convinto che Lyra sia scappata da una setta, Flavio è deciso a liberarla dal suo oscuro passato. Ma quando scopre che dietro la sua storia si cela una verità del tutto diversa, comincia a capire di essere anche lui una pedina di un gioco più grande, iniziato cinquant’anni prima. Un gioco che si fa sempre più pericoloso e che lo costringerà a mettere in dubbio tutto ciò che sa della sua vita e della realtà che lo circonda.

Disponibile su Amazon in versione cartacea o ebook: https://www.amazon.it/dp/B076VXT4J1/

GRATIS con Kindle Unlimited

I primi capitoli sono liberamente scaricabili da qui: http://bit.ly/2yEF0Z9

Tappe precedenti:


Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog