Magazine Cultura

Blog Tour: The Thrill of it by Lauren Blakely

Creato il 01 dicembre 2013 da Anncleire @anncleire

Blog Tour: The Thrill of it by Lauren Blakely

Blog Tour: The Thrill of it by Lauren Blakely

But that hurt is part of the connective tissue of our strange friendship that blurs all sorts of lines, that spills over into the feeling of more, even if we don’t truly venture there.

“The Thrill of it” è l’ultima fatica di Lauren Blakely, scrittrice che ho scoperto questa estate e che mi ha subito conquistata per il suo modo di raccontare. Ovviamente non scrive niente di diverso che contemporary romance… si lo so, lo so. Ma io non resisto ad una potente storia d’amore capace di sconvolgermi. Mi lascio prendere subito da sentimenti forti. Ecco che allora quando si è presentata l’occasione di partecipare al Blog Tour grazie a InkSlinger PR non me lo sono lasciata ripetere due volte ed eccomi qua a parlarvi del libro. Molto interessante e diverso da molti new adult che si trovano in giro.  

Amore. Sesso. Dipendenza. Ricatto. E Potere…

Qualcuno dice che l’amore può creare dipendenza. Altri dicono che è la cosa che rende la vita meritevole di essere vissuta. Lasciatemi dire tutto quello che so sull’amore…l’amore non è paziente, l’amore non è gentile. L’amore è un gioco, una cattura. Un brivido. L’amore è selvaggio e come la Guerra e ogni uomo e ogni donna devono combattere per sè stessi. Almeno così è stato per me. Una costosissima ragazza squillo vergine che quando ha iniziato il college era dipendente dall’amore e dal sesso. Anche se non ho mai avuto nessuno dei due. Ho controllato l’amore, giocato con l’amore e tenuto il mondo nel palmo delle mie mani. Poi sono caduta giù da quelle altezze, e non sono stata ricattata per tutti i miei errori, forza a tenerli segreti, eccetto per l’unico ragazzo che non rimpiango.

Con tutte le altre donne sapevo come funzionava. Erano temporanee. Erano pillole, erano bottiglie, e portavano via tutto il dolore e io ero addormentato da tutte gli orribili ricordi che distruggevano il mio cuore sprecato e rotto. Finché non ho incontrato Harley. Lei è l’unica ragazza che mi sia mai mancata quando se ne è andata. Ma ora è tornata nella mia vita, ogni giorno e non c’è niente che garantisca un noi, specialmente da quando non  so come fare a raccontarle i miei segreti. Cosa è accaduto alla mia famiglia. Tutto quello che so è che lei è quanto di più reale abbia mai incontrato, e voglio sentire ogni secondo. Come puoi amare senza rimpianti, quando i rimpianti sono l’unica cosa che conosci?

 

Ci sono certi libri, che pur essendo catalogati con una determinata etichetta, pure continuano a sconvolgerti, pure superano tutte le barriere che uno aveva pensato, pure riescono a trasformare le tue percezioni. Si questo libro è una romance, ma si sottovaluta sempre il potere di una storia del genere perché la si giudica di un genere di serie B, di un mondo prettamente femminile, chiuso a qualsiasi tipo di storia che non sia una coppia che ci danno dentro. Questo crea molto conflitto di interessi, e soprattutto giudica in maniera semplicistica un genere che invece ha molto potenziale. La romance va di pari passo con tutto il resto che succede nella vita di un uomo. D’altronde lo diceva anche Aristotele “l’uomo è un animale sociale” e ha bisogno di relazioni umane con chi lo circonda. Ed è qui che arrivano la maggior parte dei problemi, perché interagire con gli altri, a partire soprattutto dalla nostra famiglia, crea sempre delle difficoltà, stare con gli altri porta alla luce problemi e inciampi. “Life is a fucking battlefield.” La vita è un campo di battaglia, dove ognuno cerca di salvarsi, dove ognuno prova a cercare la felicità in modi che sono diversi e peculiari, ma che a volte sono veramente malati e che sono controproducenti. Ed qui si inseriscono i nostri due protagonisti, Trey e Harley, che raccontano le loro esperienze a punti  di vista alternati, in prima persona, che lasciano il lettore esterrefatto e incredulo, in una storia che di semplice non ha nulla. Entrambi  hanno problemi di ossessione e abuso, entrambi hanno problemi di dipendenza. Una dipendenza che potrebbe sembrare incredibile e fuori dalla realtà, ma che in effetti lascia i due deboli e scossi. I due si trovano per caso, sul luogo di lavoro di Trey, e poi si rincontrano il giorno dopo, nell’ultimo  posto che si aspettano, in un centro di disintossicazione che li dovrebbe aiutare a superare la loro dipendenza. Ecco che allora i due devono prima imparare a fidarsi di  loro stessi e poi l’uno dell’altro. In realtà succede tutto molto in fretta. L’attrazione reciproca che li consuma, la continua e quotidiana lotta per superare i loro bisogni per il prossimo fix. La Blakely è molto brava a riproporre al lettore il rimuginare dei due protagonisti, il loro sforzo quotidiano per non lasciarsi andare ai loro impulsi e quella morsa che attanaglia il cuore. Vorrebbero stare , ma non possono, entrambi spaventati dalla possibilità di essere rifiutati e di essere usati dall’altro come un ripiego, un gioco, un tappabuchi. E questa è una paura reale e irrefrenabile, ma d’altronde si sa, i sentimenti sono più forti di tutto.

Lo sfondo è quello d New York, una Grande Mela che emerge in tutto il suo splendore e riecheggia nella ricchezza, nei segreti e negli intrighi che minacciano i due giovani da più punti di vista. Ma la città che non muore mai si presta bene a far perdere le tracce, si presta bene a celare segreti strani e inimmaginabili. Trey quindi, il sexy toy boy e Harley, la scolaretta escort, sono una coppia che deve superare le maschere dietro cui si sono nascosti per anni e abbracciare in pieno la possibilità di una sana relazione amorosa.

Il particolare da non dimenticare? Una bottiglia di birra…

Una romance intensa e passionale, dove l’oscurità minaccia i protagonisti da ogni parte e che regala al lettore uno spaccato struggente e spietato di due giovani che lottano per superare il passato e abbracciare il futuro. In puro stile Blakely, entrambi devono fare i conti con chi sono e cosa vogliono. La novella prequel, “The Start of Us” al momento è gratis…

Buona lettura guys!

Ringrazio immensamente InkSlinger PR per avermi concesso l’opportunità di leggere in anteprima questo libro e partecipare al blog tour.

 

Blog Tour: The Thrill of it by Lauren Blakely

Dove trovare il libro:

Goodreads |   AMAZON  |  BARNES AND NOBLE  |  iTUNES


Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :

Magazines