Magazine Cultura

Blogtour: Il vestito blu di Mary Smith - Riferimenti musicali

Creato il 17 maggio 2015 da Susi
Blogtour   Blogtour: Il vestito blu di Mary Smith - Riferimenti musicali   Il vestito blu di Mary Smith - Riferimenti musicali   Oggi siamo qui per inaugurare la penultima tappa dedicata al Blogtour Il vestito blu di Mary Smith
    Blogtour: Il vestito blu di Mary Smith - Riferimenti musicali    New York è questa la città in cui Anne, una giornalista in carriera, tenterà di districarsi per raggiungere ciò che tutti da sempre cercano: la felicità. Incaricata di seguire una complessa inchiesta nazionale che rischia di far tremare le fondamenta dell'alta società newyorkese, la nostra protagonista sarà posta di fronte a scelte difficili, in cui la dedizione al lavoro sarà spesso contrapposta alla lealtà verso quel sentimento puro che Anne conosce da anni: l'amicizia. Il migliore amico, l'affascinante capo-redattore e un corteggiatore misterioso sconvolgeranno le fondamenta del suo essere trascinandola in un gioco in cui le spirali del sentimento sincero e dell'interesse più bieco si intrecciano continuamente rivelando una realtà scioccante in cui niente e nessuno è quel che sembra.
Questa particolare tappa vi porterà a scoprire il romanzo seguendo delle tappe musicali che ci accompagneranno dalla primissima pagina fino ringraziamenti. Le canzoni sono state scelte dalla stessa scrittrice accompagnata dalla primissima lettrice del romanzo Alina.    
Se non utilizzate Spotify potete ascoltare le canzoni a questo link  
1 – New York New York – Frank Sinatra (parte iniziale - Il risveglio di Anne)
«Anne, sono Jack, dai che lo so che sei in casa... anzi, se ti conosco bene sei ancora sotto le coperte... dai che è tardi! Non dovevamo vederci per colazione? Ti aspetto tra venti minuti al Caffè Dessert, puntuale, eh! A tra poco!».   Blogtour: Il vestito blu di Mary Smith - Riferimenti musicali     2 – Teenage Dirtbag – Wheatus (college; pag 12-17)

«Jack, piacere di conoscerti, anche se sembra che non ci sia altro modo di incontrarsi se non finendo l’uno addosso all’altro».
  «Io sono Anne e mi dispiace: mi sono fatta prendere dal nervosismo, mi ero spaventata»
  Blogtour: Il vestito blu di Mary Smith - Riferimenti musicali
3 – You don’t know me – Michael Boublè (riferimento preciso nel libro)
«No you don’t know the one, who dreams of you at night, and long to kiss your lips, and long to hold you tight...»
Blogtour: Il vestito blu di Mary Smith - Riferimenti musicali     4 – What a girl wants – Christina Aguilera – (Macy’s; pag. 59-64)
Come sempre sa che si incontreranno allo Starbucks che si trova al terzo piano. Si siede ad un tavolino e ordina un cappuccino mentre lo attende.   Blogtour: Il vestito blu di Mary Smith - Riferimenti musicali     5 – Rise - Eddie Vedder (Central Park; pag. 119-121)
Ogni volta che si siede lì rivive il momento in cui ha visto quella panchina per la prima volta. Lo ricorda perfettamente. Non era sola nemmeno allora: era con Jack.   Blogtour: Il vestito blu di Mary Smith - Riferimenti musicali  
6 – E lucean le stelle – Pavarotti (opera; pag. 163-165)
«Ha capito bene, un invito per questa sera al Royal Theatre. Sarà in scena l’opera; questi sono l’invito e il biglietto d’ingresso».   Blogtour: Il vestito blu di Mary Smith - Riferimenti musicali  
7 – It’s not easy to be me – Five For Fighting (casa di Jack; pag. 202-204)
«Ti auguro di essere felice, Anne, perché qualsiasi cosa tu senta per me adesso o pensi, io non smetterò mai di volerti bene».   Blogtour: Il vestito blu di Mary Smith - Riferimenti musicali  
8 – Shine on – James Blunt - (riferimento preciso nel libro)

«Shine on, just shine on, close your eyes and they’ll all be gone...»
  Blogtour: Il vestito blu di Mary Smith - Riferimenti musicali     9 – Una furtiva lacrima – Pavarotti (lite; pag 222-223)

«Sì, è vero. Niente, dicevo che sono contenta che finalmente abbiamo avuto modo di rivederci. Sarebbe assurdo buttare al vento la nostra amicizia».
  «Già. La nostra amicizia è così importante per te?».
  Di nuovo il suo sguardo si perde nel cielo sovrastante. È tornato ad essere distante, perso nel suo mondo così diverso da quello di Anne.

Blogtour: Il vestito blu di Mary Smith - Riferimenti musicali     10 – Society - Eddie Vedder (Canada; pag. 264-265)

«Adesso lo so. Hai paura?».
  «No, non ho mai avuto paura con te al mio fianco. Io voglio amarti come non ho mai fatto in vita mia. Voglio darti le chiavi del mio cuore, ma forse le hai già»
  Blogtour: Il vestito blu di Mary Smith - Riferimenti musicali  
11 – Blu Cobalto – Negramaro (sui titoli di coda ipotetici)
La tappa s conclude qui!
Se seguite il blogtour per la prima volta qui potete seguire le altre tappe!
Blogtour: Il vestito blu di Mary Smith - Riferimenti musicali
- A presto Susi

Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :