Magazine Cultura

BlogTour "Luna senza inverno" - 7° tappa: le erbe medicinali

Creato il 10 novembre 2014 da Ilary
Buongiorno e buon inizio di settimana, cari lettori! Oggi il mio blog è lieto di ospitare la 7° tappa del BlogTour dedicato al romanzo "Luna senza inverno" di Alberto Camerra: se vi ricordate vi avevo già presentato il tour proprio il giorno della prima tappa con il calendario di tutte le date e i blog partecipanti, e ora eccomi finalmente a postare la mia tappa che approfondirà l'argomento "erbe medicinali". Prima di passare al tema di oggi, vi voglio riproporre la scheda con tutti i dati del libro e del suo autore.
Luna senza inverno Alberto Camerra Titolo: Luna senza inverno Autore: Alberto Camerra Editore: Photocity Edizioni Pagine: 200 Prezzo: 12,00 € cartaceo / 3,99 € e-book
Tami vede cose che altri non vedono. Allucinazioni? Premonizioni? Cresce irrequieta, in una famiglia divisa. Pellerossa per metà, figlia di un indiano Hopi, conoscerà presto il rispetto per le abitudini e le tradizioni dei nativi, ostacolate dal perenne conflitto con la civiltà moderna. Una lettera, scritta da qualcuno che non vede da tempo, interrompe la sua precaria serenità. La costringe a un viaggio attraverso il deserto di un’Arizona colpita da una natura in piena ribellione, per recuperare quanto di più caro possiede. Contesa dall’amore di due uomini, la mezzosangue saprà di avere nelle sue mani il destino di una riserva indiana, così come indicatole da un anziano sciamano. Mentre temibili e antiche profezie Hopi rischiano di compiersi, Tami si confronterà con l’enigma che la circonda e le angoscia l’anima. Un romanzo di formazione che pone l’accento sulle radici di un popolo oppresso, tra leggende indiane e una straordinaria figura femminile destinata a lasciare il segno.
L'autore: Alberto Camerra nasce a Limbiate (MB). Ha scritto racconti e pubblicato su due antologie. Menzione d’Onore letteraria a Valeggio Sul Mincio. Prima di Luna senza Inverno, ha scritto Fiori nella Neve e Al & Bo - la costola di Adama, entrambi best seller per Photocity Edizioni, e il blook Esdy. Il suo sito è: http://www.albertocamerra.com/
Dove acquistare il romanzo: Photocity | Amazon | Kobo | Apple
Le erbe medicinali
L’Uomo Medicina dei nativi americani possiede svariate conoscenze. Molte di queste sono legate all’utilizzo delle erbe per migliorare l’armonia tra uomo e Madre Terra, o per guarire un corpo malato. Il Medicine Man deve essere in grado di riconoscere le malattie del corpo e dello spirito, e di ricorrere alle giuste erbe per riportare un uomo alla sua piena integrità. Samuel Thomson è indicato come il primo erborista americano; figura che nel 1700, proprio per merito degli studi effettuati sulla medicina naturale degli amerindi, sviluppa dei metodi efficaci per diverse terapie, tramite le erbe. Il brillante studioso giunge a sfruttare 65 tipi di piante differenti che pongono le basi future per l’omeopatia. Tra i nativi americani non basta saper riconoscere le proprietà di un’erba: occorre capire in quale momento della giornata la sua efficacia sia maggiore, se vada somministrata come tisana o attraverso degli impacchi combinati con altre erbe. L’elenco è lunghissimo e alcune piante restano patrimonio culturale di poche tribù. Tra quelle di uso comune alla maggior parte degli amerindi troviamo: l’Eupatorium perfoliatum; capace di curare febbre, malaria e influenza. La Dandelion; ricca di vitamine con cui curare i bruciori di stomaco, migliorare il sistema immunitario e contrastare le malattie renali. La Bearberry; utilizzata come antinfiammatorio e per curare le infezioni del tratto urinario. Un Medicine Man possiede molteplici talenti e deve saper condividere la propria medicina affinché essa gli sopravviva. In Luna senza Inverno, il Medicine Man affronta proprio quest’ultimo aspetto: la necessità di tramandare il suo patrimonio conoscitivo. Aquila del Vento sceglie due persone diverse ma simili tra loro. Concentra i propri sforzi per trasmettere in una la ricchezza spirituale e nell’altra le nozioni di erboristeria. Ogni scelta comporta però un prezzo da pagare, per il destinatario: costo da soddisfare in termini di tempo, di maturazione e di prospettive. Con l’accettazione arriva la consapevolezza e il peso della responsabilità. Quando si aprono nuove porte e si affrontano altre strade, il rischio di finire in un vicolo buio è sempre dietro l’angolo. Specialmente se il buio ti attende, rivelandoti cose che non credevi nemmeno fossero parte di te, come Tami e Nacho scopriranno.
Allora che ne pensate di questa tappa? Vi incuriosiscono gli argomenti trattati dall'autore? Allora continuate a seguire il tour per scoprire tante altre cose interessanti nella prossima tappa che sarà ospitata dal blog "Un libro per amico". ^_^
Vi lascio anche il calendario completo del tour, così potete recuperare anche le tappe precedenti:
Lunedì 29 Settembre 2014 | tappa 1 Penna d'oro 
Lunedì 06 Ottobre 2014 | tappa 2  Il sogno di una lettrice
Lunedì 13 Ottobre 2014 | tappa 3  Le stagioni dei libri 
Lunedì 20 Ottobre 2014 | tappa 4  Walks with Gio 
Lunedì 27 Ottobre 2014 | tappa 5  La tana di una booklover 
Lunedì 03 Novembre 2014 | tappa 6  The bookshelf 
Lunedì 10 Novembre 2014 | tappa 7  Mille e un libro 
Lunedì 17 Novembre 2014 | tappa 8  Un libro per amico 
Lunedì 24 Novembre 2014 | tappa 9  Letture sognanti

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog