Magazine Cultura

Blogtour #Nonditeloalloscrittore - Sesta Tappa - La letteratura attraverso gli occhi di Vani Sarca

Creato il 15 maggio 2017 da Nalisa
Buongiorno a tutti e buon lunedì, oggi sono qui (dopo secoli di silenzio ma nei quali non ho smesso di scrivere post da proporvi, sto solo aspettando di sistemare un pò la grafica e tutti il resto...) per presentarvi la mia tappa del Blogotour dedicato a Non ditelo allo scrittore, il nuovo romanzo di Alice Basso con protagonista la nostra ghostwriter preferita, la cara Vani Sarca. Il romanzo è in uscita per Garzanti (al prezzo di 9.99 euro per la versione digitale e di 16.90 euro per la versione cartacea - puoi acquistarlo, prenotarlo QUI). - Ovviamente la mia recensione, che ho già pronta, arriverà una volta sistemato un pò il blog, quindi presto!-
Blogtour #Nonditeloalloscrittore - Sesta Tappa - La letteratura attraverso gli occhi di Vani SarcaQuesta volta, il compito affidato a Vani dal direttore della sua casa editrice è una vera e propria sfida: deve scovare un suo simile, un altro ghostwriter che si cela dietro uno dei più importanti romanzi della letteratura italiana. Solo lei può farlo uscire dall'ombra. Ma per renderlo un comunicatore perfetto, lei che ama solo la compagnia dei suoi libri e veste sempre di nero, ha bisogno del fascino ammaliatore di Riccardo. Lo scrittore che le ha spezzato il cuore, ora è pronto a tutto per riconquistarla. Intanto il commissario Berganza è sicuro che Vani sia l'unica a poter scoprire come un boss agli arresti domiciliari riesca comunque a guidare i suoi traffici. Ma non è l'unico motivo per cui desidera averla vicino. E quando la vita del commissario è in pericolo, Vani rischia tutto per salvarlo...Blogtour #Nonditeloalloscrittore - Sesta Tappa - La letteratura attraverso gli occhi di Vani Sarca
Si capisce sin dal primo romanzo di questa splendida serie che la nostra protagonista, Vani, ha un rapporto davvero molto interessante con la letteratura e con tutto ciò che vi è direttamente connesso. Vani , essendo una ghostwriter, ha a che fare con lavori di tutti i tipi, con tutti i generi letterari ma non bisogna dimenticare che, prima di diventare una ghostwriter, ha letto alcuni dei più famosi capolavori letterari mai scritti, da Dostoevskij a Fitzegerald, da Piccole Donne a Jane Austen con il suo Orgoglio e pregiudizio sino ad arrivare agli autori moderni di gialli e non disdegna nessun libro, romanzo o saggio che possa aiutarla nel suo lavoro.
Come è possibile dedurre dai numerosi flashback disseminati nei tre romanzi, Vani ha sempre avuto una predilezione per la lettura, predilezione che superava qualsiasi cosa e che superava di gran lunga la compagnia di qualsiasi altro essere vivente. Vani ha sempre vissuto nel suo mondo fatto di parole e lettere come se fosse un rifugio per sfuggire ad una realtà che le stava stretta, una realtà che non la rappresentava, che sopprimeva i suoi stimoli e che la vedeva molto più intelligente della maggior parte dei suoi coetanei e non solo, anche di coloro che doveva essere più maturi ma che in realtà si dimostravano poco maturi e troppo attaccati alle apparenze piuttosto che a ciò che risiedeva all'interno del suo cuore e della sua mente.
Inoltre, Vani cerca sempre di affrontare la realtà, di interpretare ciò che la circonda e di esprimere le sue riflessioni rafforzandole con riferimenti letterari molto intelligenti che dimostrano la sua vasta conoscenza della letteratura di tutti i tempi e che ci fanno capire quanto alcuni romanzi abbiano influenzato la sua visione del mondo e delle persone, in meglio o in peggio. Poi c'è anche la questione dell'immedesimazione e dei rapporti che Vani riesce a creare con i personaggi letterari di cui legge. Insomma, la nostra ghostwriter oltre a prendere spunto per la propria vita dai capolavori letterari, crea anche un rapporto con i loro personaggi, un rapporto quasi di amicizia sul quale potrà sempre contare perchè, infondo, lo sappiamo tutti, le persone tradiscono e ci abbandonano, i libri sono sempre con noi per farci compagnia che sia un buon momento o un momento terribile della nostra vita.
Insomma, la nostra Vani vive nei libri, attraverso i libri e con i libri, vive le avventure che altri milioni di lettori hanno vissuto prima e dopo di lei nonostante la sua vita sia già molto piena di avventure ed è proprio questa la parte più bella e interessante del suo stretto rapporto con la letteratura.
Giveaway 
Coloro che parteciperanno attivamente, commentando tutti i post del Blogtour, avranno la possibilità di aggiudicarsi una delle tre copie del nuovo romanzo di Alice Basso, Non ditelo allo scrittore.
Riterremo valida la partecipazione solo di coloro che avranno seguito tutte le regole specificate sopra e che avranno commentato TUTTE le tappe del Tour entro le ore 12 di sabato 20 maggio.
Nel pomeriggio del 20 maggio procederemo con l'estrazione dei vincitori tramite il sito Random.org.
I vincitori saranno contattati da noi via mail per concordare la spedizione e annunciati con un post sulle pagine Facebook dei blog organizzatori - quindi domeni 20 tenete d'occhio le nostre pagine e continuate a seguirci in questo magnifico BT alla scoperta di un romanzo fantastico!
Per oggi è tutto con la mia tappa, continuate a seguirci e...COMMENTATE, COMMENTATE, COMMENTATE e non perdete l'occasione di aggiudicarvi questo magnifico romanzo!Cosa ne pensate? Qual è il vostro rapporto con la letteratura?Al prossimo post,Nali <3

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Magazines