Magazine Cultura

Bob balera “serena” è il ritorno in chiave pop-funky della band veneta

Creato il 30 ottobre 2017 da Fraltoparlante
Il nuovo tassello del viaggio musicale intrapreso con l'album "È difficile trovarsi" è presentato da una canzone che canalizza il racconto di una storia d'amore attraverso un sound di forte impatto emotivo che non lascia spazio al disincanto.

Chimere sentimentali e teorie del quotidiano si alternano in un'incessante rincorsa che si libera in un ritornello strappalacrime seguito da un bridge funky.

"Serena è un ricordo. Il ricordo di un amore e la sua fine, improvvisa e lacerante. Cambia tutto in un minuto". Bob Balera

Il brano è tratto da "È difficile trovarsi", l'album d'esordio del progetto musicale capitanato da Romeo Campagnolo, ex leader dei Solaria, registrato e prodotto presso il Soviet Studio di Cittadella (PD) da Matteo Marenduzzo.

Instabilità dei rapporti sentimentali, amori non corrisposti, sguardi nostalgici e pollo agli anacardi, vengono sviscerati in un disco agrodolce dall'ascendente carismatico.

" Un gradevolissimo esempio di electro pop all'italiana". Blow Up

" Sembra esserci un po' di tutto in questo progetto che di varietà ed eclettismo fa il suo cavallo di battaglia, riuscendo il più delle volte a districarsi bene". Rockerilla

" Bob Balera come progetto mette in scena la maturità di anni passati sul pezzo, come si dice, mostrando forme canzoni sicure e ben strutturate [...] poetica e canzone insieme, un disco che piace per la leggerezza apparente e per la ricerca che si fa profonda". Full Song

" Un progetto decisamente fuori dalle righe abituali". Radio Tweet Italia

" Un concept album [...] con musica d'autore fine e attualissima, con elettronica di gusto e con un sound decisamente Indie". Blog Music

" Un bel suono pop digitale in linea con le più attuali soluzioni della nuova canzone d'autore italiana". Loud Vision

" Un bellissimo concentrato di eclettica canzone d'autore fuoriuscita dalla mente energica di Romeo Campagnolo [...]un disco ricco di ispirazione che trova forme e colori diversi per ognuna delle tracce presenti". 100 Decibel

" C'è bella melodia che accarezza testi assai ricchi di sex appeal [...] è davvero un bel disco". Just Kids Magazine

" 10 brani inediti che trovano forme e suoni in un disco ben curato". Musica Intorno

" Un disco [...] capace di misurare il tempo e mescolare il funky disco dance degli anni '80 al crepuscolo distorto delle trame d'autore indie". VentoNuovo

" Sfumatura dopo sfumatura si apprezza sempre di più l'apparente semplicità di un songwriting raffinato, semplice per l'appunto ma mai banale". Grandi Palle Di Fuoco

" Un disco che è assolutamente di stile, di carattere e di contenuto". DeaPress

" Un cantautorato maturo dalle ottime sonorità e che prende ispirazione da disparatissime direzioni musicali". AudioFollia

" Un pop saltellante che toglie i cattivi pensieri per tentare di sorridere di questi giorni". Music Map

" Un album che mescola sapientemente rock ed elettronica [...] un ottimo esempio di rock elettronico che vi farà tornare alla mente i Subsonica dei tempi migliori". Onda Musicale

"È difficile trovarsi è una gran bella prova, eterogenea e piena di influenze, tutte abbracciate con professionalità e, soprattutto, passione ed estro". Mescalina

"Sonorità elettro-pop e atmosfere agrodolci si uniscono e danno vita a un lavoro fresco e molto ben definito". La Musica Rock

Radio date singolo: 15 settembre 2017 Pubblicazione album: 14 aprile 2017 Etichetta discografica: Dischi Soviet Studio BIO

"Le dieci canzoni di questo È bellissimo trovarsi giocano sui binari, rischiano, si prendono la responsabilità di dire cose difficili con semplicità e un estro quasi sardonico". Good Times Bad Times

Bob B. è un progetto elettro-pop presente da almeno un decennio nella mente di Romeo Campagnolo, cantante dai capricciosi trascorsi rock ( fu leader dei Solaria). Col susseguirsi delle stagioni, una serie di volenterosi e talvolta talentuosi personaggi, lo aiuta a mettere in musica alcune sue vecchie e nuove suggestioni. A ridosso del 2014, Bob Balera diventa una vera e propria band e pubblica il singolo "Giorni da Cicala", nonché la b-side "Rimbalzi". Risale all'anno successivo l'unico concerto dal vivo del gruppo, passato alla storia come il migliore ed il peggiore di tutti i tempi. Dopo cambi di formazione, gite al mare, avvelenamenti, ritorsioni, processi, scandali, ritiri spirituali e bonifiche dentarie, la band dà alle stampe l'album "E' difficile trovarsi", che forse ne segnerà il declino. Monsieur Campagnolo è affiancato da Matteo Marenduzzo (Soviet Ladies, Riaffiora), Antonio Marco Miotti (MiSaCheNevica, Disfunzione), Filippo Pietrobon e Jacopo Monegato (Masca, Masca).


Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :