Magazine Curiosità

Boccolo, Buccola, Boccola, Sabir; Schiele

Creato il 28 maggio 2020 da Chinalski

Parole a confronto

Bóccolo
Dal francese boucle, che ha lo stesso etimo dell’italiano boccola.
Sostantivo maschile.
Lungo ricciolo pendente, naturale o artificiale, per lo più nella capigliatura femminile o dei bambini.

Bùccola
Dal francese boucle, che è il latino buccula.
Sostantivo femminile.
1. Lo stesso che boccola nel primo signifiato.
2. Ricciolo di capelli, più comunemente boccolo o buccolo.
3. Nella scrittura corsiva, l’asta delle lettere b, h, l, g, f.

Bóccola
Latino buccula, diminutivo di bucca ‘bocca’.
Sostantivo femminile.
1. Borchia, anello; oggetto a forma d’anello, ciondolo, pendente; orecchino pendente, specialmente se ha forma di anello (più comunemente buccola).
Nel tessuto a maglia, ciascuno degli elementi, consistenti in anse a occhiello, che, intrecciati tra loro, lo costituiscono.
2. Il cuscinetto a strisciamento, quando è formato di un solo pezzo.
Scatola di ghisa o di acciaio, che contiene, protegge e lubrifica il cuscinetto nel quale gira il perno di estremità delle sale dei veicoli ferroviarî e tranviari e attraverso cui, con l’interposizione del molleggio, il peso del veicolo si scarica sugli assi.
3. In elettrotecnica, presa unipolare, costituita, per esempio, da un tubicino metallico, isolato o no dal telaio su cui è montato, nel quale si impegna una spina cilindrica (banana).
4. Figura obbligatoria del pattinaggio artistico sul ghiaccio e a rotelle, che consiste nel percorrere due cerchi, di cui il secondo è più piccolo e tangente al primo: il tracciato che ne deriva è simile a due 3 affrontati; può essere eseguita in quattro varianti, secondo il senso del movimento.

Una (parola) giapponese a Roma

Sabìr
Alterazione dello spagnolo saber ‘sapere, conoscere’.
Sostantivo maschile invariabile.
1. Lingua franca del Mediterraneo, costituita da un lessico prevalentemente italiano e spagnolo con alcune voci arabe, e da un sistema grammaticale estremamente semplificato, usata nei più elementari rapporti di commercio tra europei e arabi, e anche a bordo dei piroscafi mercantili con equipaggi misti fino al secolo XIX.
2. Più genericamente, ogni lingua, di struttura grammaticale semplificata e con un lessico ridotto, nata dal contatto fra comunità linguistiche differenti, soprattutto per gli scambi commerciali.

Come si dice Schiele?

Estée Lauder, fondatrice dell’omonima azienda di cosmetici e profumi, si pronuncia [es’tii ‘[email protected]].


Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Magazine